Al 57° David di Donatello il salernitano Russolillo presenta il “Buffet cinematografico”

Buffet cinematografico ai Premi David di Donatello. Sapori e pietanze ispirati al cinema italiano grazie al salernitano Vincenzo Russolillo. 

Tra attori e personalità del cinema italiano, al David di Donatello il Gruppo Eventi e Vincenzo Russolillo sotto la direzione del Ristorattore Fofò Ferriere, arrivano le pietanze tra le più succulente della nostra cucina tradizione ispirate ai film più famosi.

Vincenzo Russolillo

Vincenzo Russolillo

di Massimo Del Mese (POLITICAdeMENTE)

ROMA – Si è tenuta venerdi’ 14 giugno 2013 la cerimonia di premiazione della 57a edizione dei Premi David di Donatello, in prima serata e diretta televisiva su Rai 1. Sul palco c’era il duo comico Lillo&Greg, conduttori delle celebre trasmissione radiofonica 610 (Sei uno zero), a cui é stato affidato il compito di condurre la serata e accogliere i numerosi ospiti oltre che annunciare i vincitori dell’edizione 2013. La manifestazione, presieduta dal mitico critico cinematografico Gian Luigi Rondi, e’ sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, oltre che con il contributo del Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali – Direzione Generale per il Cinema, della Regione Lazio, d’intesa con gli Enti Promotori AGIS e ANICA e con la partecipazione, in qualita’ di partner istituzionale, di BNL Gruppo BNP Paribas.

57^ edizione David-di-Donatello

57^ edizione David-di-Donatello

E quest’annno c’è stato anche  Salerno che in esclusiva per la 57a edizione dei Premi David di Donatello, il Gruppo Eventi ha ideato un esclusivo ed originale buffet cinematografico, ricco di sapori ispirati ai film più importanti degli ultimi sessant’anni di cinema. Dalle pietanze che ricordano i film più straordinari della storia del Cinema italiano come Pane Amore e….o Pane e tulipani, a quelle che celebranoIl grande cocomero,Sapore di mare“, e ancora “Ferie d’Agosto” o “L’ultimo bacio”: tutti cibi che sapranno rendere al meglio il senso artistico e in particolare la gustosità di questi capolavori italiani.

Sotto l’attenta direzione del “ristorattoreFofò Ferriere, annoverato tra gli enogastronomi d’eccellenza nella ricerca e nella valorizzazione delle tipicità di nicchia, i nominati e gli ospiti potranno assaporare il meglio della cucina nostrana.

Dopo l’esordio nel 2009 con la realizzazione della Lounge al Premio David di Donatello si riconferma la collaborazione con l’Accademia del Cinema Italiano anche per il 2013. Il Consorzio Gruppo Eventi Presieduto dall’ebolitano Vincenzo Russolillo è all’interno dei grandi eventi italiani: il Festival di Sanremo, il Festival del Cinema di Taormina, i Nastri d’Argento, le finali di Miss Italia con la sua formula vincente di aree-ospitalià. Quella con il David è una collaborazione duratura e ricca di stimoli che portano di anno in anno a migliorare la qualità dell’evento e ad ampliare le opportunità di visibilità per i tanti partner presenti. Quest’anno ci si prepara ad una sfida “diversa” all’interno degli studi della Dear del Nomentano, in cui si rivoluzionerà la formula del pre-show e dell’after-show facendo vivere agli invitati un’esperienza nuova all’interno degli studi televisivi.

Russolillo_Tornatore-Mastandrea

Russolillo_Tornatore-Mastandrea

La storia dei David di Donatello è affascinante come la Storia del Cinema italiano. E’ lunga più di mezzo secolo. Il prestigioso riconoscimento che è l’equivalente italiano del Premio Oscar, premia i migliori film prodotti nel corso dell’anno. E così è anche quest’anno, evidenziando il meglio di una stagione cinematografica intensa dal punto di vista produttivo, e quest’anno assume un particolare valore a seguito della profonda crisi economica che ha preso tutti i settori e non poteva non colpire anche quello della Produzione cinematografica.

Il David di Donatello ha visto nella ormai sua lunghissima storia protagonisti i più importanti nomi del panorama cinematografico italiano e oltre agli storici premi assegnati fin dal lontano 1956, anno della sua 1^ edizione si sono uniti nel tempo anche altri importanti riconoscimenti. Ad oggi sono 23 i premi assegnati, più i premi speciali, e come per gli Oscar appunto, i David di Donatello premiano tutte le categorie che danno vita all‘industria cinematografica: scenografi, truccatori, montatori, creatori degli effetti digitali, direttori della fotografia.

Tra i premi, assegnato anche il David per il ”Miglior Documentario di Lungometraggio” e quello per il ”Miglior Cortometraggio”, e saranno votati dalla giuria presieduta da Andrea Piersanti, con Francesca Calvelli, Enzo Decaro, Leonardo Diberti, Paolo Fondato, Enrico Magrelli, Lamberto Mancini, Mario Mazzetti, Paolo Mereghetti, mentre il David Giovani, assegnato da un’altra giuria, che è composta da oltre seimila studenti di scuole superiori di tutta Italia, che verra’ consegnato da Luigi Abete, Presidente di BNL Gruppo BNP Paribas, tra i principali partners istituzionali.

Roma, 16 giugno 2013

Il presente articolo è priprietà intellettuale di POLITICAdeMENTE, il blog di Massimo Del Mese ed è vietata la riproduzione, tranne se con un Link di riferimento.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente