PD Battipaglia: Lascaleia smentisce D’Acampora, glissa Cornetta, ignora Gatto

Il dibattito del PD si complica, scende in “Piazza” e il Segretario smentisce D’Acampora, glissa su Cornetta candidato, ignora la richiesta di sfiducia di Gatto.

il Segretario PD di Battipaglia Lascaeia intervenire prontamente, per smentire alcune notizia del tutto infondate, precisarne altre, e chiarirne altre ancora, prima che si possano, secondo lui, diffondere, e danneggiare il PD.

Lascaleia Luca

Lascaleia Luca

di Massimo Del Mese (da POLITICAdeMENTE)

BATTIPAGLIA – Il Segretario del Circolo Don Lorenzo Milani PD di Battipaglia Luca Lascaleia a seguito di alcune notizie di stampa che riportavano talune circostanze inserendole in scenari politici che inevitabilmente vedevano essere coinvolto direttamente anche e soprattutto il Partito Democratico, ha ritenuto opportuno di intervenire prontamente, per smentire quelle notizia ritenendole del tutto infondate, precisarne altre e chiarirne altre ancora, prima che si possano, secondo lui, diffondere e danneggiare il PD.

Tre notizie di stampa riportavano: La prima, una autocandidatura a Sindaco, a Segretario cittadino e a Segretario Provinciale del PD dell’ex Sindaco di Serre Palmiro Cornetta; La seconda, di ambizioni da “sfruttare” non tanto bene identificabili da parte dell’ex Consigliere comunale il buon Luigi D’Acampora, non tanto per meriti politici bensì per consanguineità con il Segretario Nazionale del PD Guglielmo Epifani; La terza, riferita alla vicenda ben più complessa ma delle tre la più palpabile e la più politica rispetto al dibattito interno al PD di Battipaglia stesso, quella di Salvatore Gattoritenuta “presunta”, – che ha chiesto le dimissioni del Segretario Cittadino del PD Lascaleia, appellandosi alla Commissione Garanzia provinciale del suo Partito, per denunciare quelle che, secondo lui, sarebbero state gravi irregolarità perpetrate nel corso di alcuni Direttivi sezionali, essendo firmatario insieme ad altri dissidenti del PD battipagliese di ben due documenti, che sono stati pubblicati integralmente da POLITICAdeMENTE, proprio per evitare imprecise, cattive o distorte informazioni su una vicenda abbastanza delicata, in un momento politico altrettanto delicato, che ha toccato la Città di Battipaglia, l’Amministrazione Santomauro, il Partito Democratico che la sosteneva, a seguito di quella brutta storia dell’Arresto “plateale” del Sindaco di Battipaglia e lo scioglimento del Consiglio comunale accellerato e favorito dalle dimissioni di 20 Consiglieri; appunto tre vicende sulle quali il Giovane Segretario PD Luca Lascaleia è intervenuto diffondendo una nota politica che quì appresso si pubblica, come è d’abitudine, sempre integralmente.

Palmiro-Cornetta-ex-Sindaco-Serre.

Palmiro-Cornetta-ex-Sindaco-Serre.

“Se non fosse che nella comunicazione quanto non viene ribattuto passa per essere presumibilmente vero, – si legge – sento il dovere di  precisare alcune ricostruzioni politiche rispetto al PD Battipaglia, che in questi giorni, complice forse anche l’arrivo in ritardo dell’anticiclone della Azzorre, sono state riportate da alcuni organi di stampa. Le mie precisazioni, visto che personalmente ho appreso le notizie esclusivamente dalla stampa, sono indirizzate soprattutto ad evitare che si alimenti una inutile e dannosa confusione (spero non creata ad arte), di cui oggi la città e il partito non hanno di  certo bisogno.

In primo luogo – prosegue la nota del segretario PD – la vicenda di un presunto impegno nel partito cittadino dell’ ex consigliere Luigi D’Acampora, che come riportato da alcuni organi di stampa sarebbe legato esclusivamente all’albero genealogico del segretario nazionale Epifani, è privo ad oggi di ogni fondamento e di qualsivoglia coinvolgimento del PD.

La vicenda poi dell’auto-candidatura, a Sindaco e/o a segretario cittadino, – continua la nota – sempre come riportato dalla stampa, dell’amico è un segnale positivo vista l’autorevolezza politica e personale di cui gode Palmiro, che certamente troverà motivo di confronto, in un percorso aperto e partecipato con la classe dirigente cittadina, compiaciuta dal suo interessamento.

Luigi-D'acampora

Luigi-D’acampora

In fine rispetto alla presunta nota, inviata alla segretaria provinciale, – ritenendo di non conoscere il contenuto dei documenti asserisce – posso solo affermare di non conoscerne personalmente l’esistenza tantomeno gli eventuali contenuti, e che se confermate avrò certamente di chiarire agli organi competenti del partito. Quello che invece posso affermare con certezza è l’impegno  mio personale, e di tutto il partito che in queste settimane, anche in un confronto aperto con il livello provinciale, sta lavorando  per seguire importanti vicende come la crisi di alcuni stabilimenti industriali e non ultima la vicenda del piano di zona, e con maggiore impegno per preparare il prossimo appuntamento elettorale e costruire, partendo dal programma una nuova classe dirigente capace di battere la destra cittadina.

L’intervento sulla stampa locale che è oggetto di “contestazione” garbata e puntuale, almeno per le prime due notizie, da parte di Luca Lascaleia, mette insieme notizie e ipotesi, e come si diceva in precedenza vengono inserite in possibili e probabili scenari politici che pur vedendo coinvolto a pieno il PD, non è affatto detto siano possibili o realisticamente offerti alla discussione dagli attori riportati, e il Segretario PD fa bene a portare delle “correzioni” a salvaguardia del suo Partito, ma farebbe nel contempo meglio a dare la giusta valutazione alle singole questioni.

Riguardo invece al terzo intervento, cioè quello di cui al Ricorso alla Commissione di garanzia del PD e quella della Sfiducia del Segretario cittadino di Battipaglia, della quale notizia ne è stato tratto un articolo su POLITICAdeMENTE dal titolo “Battipaglia: PD nella bufera tra dimissioni in massa e sfiducia al Segretario“, e pubblicato il 13 giugno scorso, tranne che non siano dei visionari e che non abbiano diffuso Documenti falsi, Lascaleia con quel “presunto” lascia intendere che gli stessi non siano veritieri o addirittura inesistenti, e nello stesso tempo ritenendoli tali, evidentemente sbagliando, preso dalle questioni sociali che ha citato, non ritiene siano meritevoli di discussione.

Suggeriamo al giovane Lascaleia, che ha mostrato in questi anni di impegnarsi e di essere presente sempre sui problemi, sebbene poi in molti casi abbia subito lui e il suo gruppo consiliare, alcune iniziative amministrative delle quali si è saputo diplomaticamente discostare, di prendere in debita considerazione non l’ipotesi formulata da Gatto ma il Documento stesso, e se lo ritiene opportuno di leggerlo su POLITICAdeMENTE, perchè si possa accogliere un disagio che viene da un bel gruppo di persone, le quali a qiusta ragione o meno, ritengono di manifestare, e dare così la giusta considerazione alle loro osservazioni, anche perché il percorso nel quale il PD si è fino ad ora incamminato è stato veramente rovinoso e il suo Partito ivi compreso i suoi dirigenti, in questo momento di tutto ha bisogno tranne di pensare di essere “portatori sani” di istanze e di percorsi ineccepibili e quindi adattabili a tutti, e di essere oggetto di emorragie di iscritti o di semplici elettori e simpatizzanti che se non opportunamente ascoltati e coinvolti, potrebbero decidere di approdare su altre spiagge, come tra l’altro pericolosamente già è avvenuto nelle scorse elezioni.

Battipaglia, 14 giugno 2013

Il presente articolo è proprietà intellettuale di POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese ed è vietata la riproduzione, tranne se con un Link di riferimento.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente