Eboli: La Giunta comunale chiede all’ASL una Guardia medica a S. Cecilia

Il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: “Un servizio indispensabile in un’area tanto vasta e popolosa”.

La giunta municipale chiede all’asl l’attivazione della guardia medica turistica in localita’ Santa Cecilia e si impegna a fornire locali idonei allo scopo.

.

EBOLI – La Giunta Municipale, con propria deliberazione, ha chiesto all’Asl Salerno, l’attivazione di un Punto Servizi per l’erogazione di prestazioni ambulatoriali, di visite domiciliari, servizi di guardia medica turistica e ambulatoriale in località Santa Cecilia di Eboli, al fine di consentire il potenziamento dei servizi di continuità assistenziale e favorire una migliore accessibilità dei servizi erogati alla collettività presente sul territorio.

L’Amministrazione Comunale si impegna, anche, a mettere a disposizione dell’Asl Salerno idonei locali di proprietà comunale, da destinare allo scopo.

Pasquale Salviati

Pasquale Salviati

Attualmente la sede del servizio si trova soltanto nel centro urbano, in via Acquarita; pertanto, l’Amministrazione Comunale ha ritenuto opportuno adoperarsi  per favorire il potenziamento dell’offerta dei servizi di continuità assistenziale a beneficio di quanti vivono stabilmente o stagionalmente nelle zone più lontane dal centro cittadino – peraltro  densamente popolate – di Santa Cecilia, Cioffi, Corno d’Oro e Campolongo.

“La presenza di una sede della Guardia Medica – dichiara il Consigliere Comunale Pasquale Salviati –  in località Santa Cecilia è di fondamentale rilievo per garantire gli opportuni servizi sanitari ai residenti delle aree adiacenti. Confidiamo in un positivo riscontro da parte dell’Azienda Sanitaria Locale. E’ un servizio che i cittadini attendono da tempo”.

sindaco Martino Melchionda.

sindaco Martino Melchionda.

A riguardo interviene il Sindaco di Eboli Martino Melchionda:il bacino di utenza potenzialmente interessato dal servizio di Guardia Medica in località Santa Cecilia è davvero molto vasto. Per questo abbiamo ritenuto opportuno avanzare tale richiesta all’Asl.

Le zone periferiche di Santa Cecilia, Cioffi e  Corno d’Oro, tra l’altro,  registrano, una consistente presenza di cittadini stranieri, senza considerare che la nostra litoranea, durante la stagione estiva, è interessata da un flusso di turisti e bagnanti che si recano presso le spiagge.

Il servizio, pertanto, appare estremamente utile e necessario, allo scopo di poter garantire le dovute  prestazioni sanitarie su un territorio così vasto e popoloso. Ci impegniamo ancheconclude il primo cittadino – ad offrire idonei locali da destinare a tale scopo, e ci auguriamo che l’Asl recepisca la nostra richiesta e provveda, in tempi brevi, all’attivazione di tale importante sevizio sanitario”.

Eboli,  16 luglio 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente