Convegno FIDA – Donne Impresa Coldiretti: “La Clinica dell’Obesità”

Si terrà l’11 ottobre 2013,  presso il Salone dei Marmi del Comune di Salerno si terrà il convegno “La Clinica dell’obesità: aspetti medici, psicologici e psicodinamici”.

Organizzato con il patrocinio di Coldiretti Salerno e Donne Impresa hanno convocato i maggiori esperti ad un confronto per fare il punto su clinica e cure dell’obesità, una patologia che anche in Campania fa registrare altissimi tassi di diffusione, soprattutto fra i bambini.

.

di Massimo Del Mese (POLITICAdeMENTE)

SALERNO – Si terrà nella giornata di oggi venerdì 11 ottobre 2013,  con inizio alle 8.30, presso il Salone dei Marmi della Casa Comunale di Salerno il convegno “La Clinica dell’obesità: aspetti medici, psicologici e psicodinamici“.

L’obesità è ormai una patologia presente a livello globale e anche in Campania si registrano altissimi tassi di diffusione, soprattutto fra i bambini. È anche per questo Fort-Da – FIDA Salerno ha deciso di chiamare gli esperti ad un confronto per fare il punto su clinica e cure dell’obesità.

Esperti di FIDA e non solo interverranno per esaminare la diffusione dell’obesità e le strategie di cura: la chirurgia bariatrica, il supporto psicologico, la presa in carico di pazienti con disturbo da alimentazione incontrollata oppure operati di by-pass gastrico. Completano il convegno una riflessione su casi clinici, sull’influenza degli stili di vita, e sul “peso dell’immagine” sul grande schermo.

Antonella Dell'Orto

Antonella Dell’Orto

Il convegno ha il patrocinio del Comune di Salerno, dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Salerno e di Coldiretti Donne Impresa, che appunto interverrà con la sua Presidente di Salerno, Antonella Dell’Orto, la quale alle ore 15.30 terrà le sue considerazioni affrontando il tema “Il ruolo delle fattorie didattiche nell’educazione alimentare. E proprio grazie alla collaborazione della Coldiretti di Salerno, durante il convegno sarà presentato anche il progetto delle fattorie didattiche, esperienze che mirano anche a contrastare l’obesità infantile.

Il sovrappeso e l’obesità nei bambini hanno assunto purtroppo livelli preoccupanti; “L’approccio multidisciplinare è universalmente riconosciuto l’unica cura valida per l’obesità ed è quella che Fort-Da propone – spiega Luciana Madaio, Psicologa, reponsabile di Fort-DaFIDA Salerno – L’obesità infantile è purtroppo molto sottovalutata. Quanti genitori prendono l’iniziativa e decidono di affrontare il problema da uno specialista? Molti non sanno nemmeno che bisogna sì recuperare uno stile di vita corretto, ma occorre anche affrontare il disagio che ha portato a compensare con il troppo cibo. E questo vale anche per gli adulti obesi”.

In occasione della Giornata Mondiale dell’alimentazione, FIDA con le sue associate sparse su tutto il territorio nazionale dedica il mese di ottobre alla prevenzione e cura dell’obesità, con eventi e consulenze gratuite in molte città. A tale proposito la Coldiretti snocciola dati allarmanti sull’obesità, infatti, tra chi ha frequentato solo la scuola elementare, la percentuale di obesi e tripla (16,8 per cento) rispetto a quelli che hanno conseguito la laurea (5,5 per cento), a conferma dell’importanza dell’educazione nel combattere stili di vita errati che compromettono anche la salute.

Questo emerge dallo studio della Coldiretti sulla base dei dati Istat in occasione della Giornata mondiale contro l’obesita’ che si celebra in Italia con il 35,6 per cento della popolazione in sovrappeso e il 10,4 per cento addirittura obesa nel 2012. L’istruzione è il miglior modo per combattere l’obesità che interessa l’11 per cento di coloro che hanno fatto solo le scuole medie e il 7,1 per cento di chi ha frequentato le superiori. La Coldiretti è impegnata nelle scuole con il progetto educazione alla Campagna Amica che coinvolge oltre centomila alunni delle scuole elementari e medie in tutta Italia che partecipano ad oltre tremila lezioni in programma nelle fattorie didattiche e agli oltre cinquemila laboratori del gusto organizzati nelle aziende agricole e in classe.

In questo momento di difficoltà l’obiettivo – precisa la Coldiretti – è quello di formare dei consumatori consapevoli sui principi della sana alimentazione e della stagionalità dei prodotti per valorizzare i fondamenti della dieta mediterranea e ricostruire il legame che unisce i prodotti dell’agricoltura con i cibi consumati ogni giorno. A preoccupare – continua la Coldiretti – è l’impatto della crisi sulla spesa con il rischio di portare in dispensa prodotti low cost offerti spesso a prezzi troppo bassi per essere sinceri, che rischiano di avere un impatto sulla salute.

Dietro questi prodotti – precisa la Coldiretti – spesso si nascondono infatti ricette modificate, l’uso di ingredienti di minore qualità o metodi di produzione alternativi che è importante conoscere per non cadere nell’inganno. Allarmi sugli effetti della crisi sulla salute dei cittadini vengono anche dal mondo scientifico come l’Osservatorio europeo delle politiche e dei sistemi sanitari che ha dimostrato il forte impatto della crisi economica sui servizi sanitari dei Paesi europei per colpa anche della cattiva alimentazione poiché con le tasche vuote i cittadini sono più portati al consumo di cibi meno sani. Un problema che riguarda anche le giovani generazioni con la Società italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps) che ha lanciato recentemente l’allarme sul fatto che con la crisi gli italiani per i propri bambini si rivolgono più facilmente a cibi di scarsa qualità, gustosi, poco costo con snack e merendine e bevande zuccherate che prendono il posto di alimenti più salutari, come cereali, pesce, frutta fresca e verdura. In Italia l’obesita’ – conclude la Coldiretti – riduce l’aspettativa di vita di 17 anni ed e’ la seconda causa di morte dopo il fumo”.

………………………  …  …………………….

PROGRAMMA

La clinica dell’obesità:
aspetti medici, psicologici e psicodinamici

Salerno 11 ottobre 2013
Salone dei Marmi, Casa Comunale.

Ore 8.30 Accoglienza e registrazione dei partecipanti

Ore 9.15 Saluti dell’onorevole Vincenzo De Luca Sindaco di Salerno

Ore 9.30 Intervento dell’Assessore alla Cultura dott. Ermanno Guerra

Ore 9.45 Introduce Luciana Madaio

Ore 10.00 Laura Ciccolini
“Aspetti epidemiologici dell’obesità”

Ore 10.30 Luciana Madaio
“L’obesità: aspetti psicologici”

Ore 10.50  Eufemia Silvestri
“Insorgenza di DCA post chirurgia bariatrica: evidenze e casi clinici”

Ore 11.10 Federico Perozziello
“Le nuove classificazioni del DSM V”

Ore 11.30 Domenico Cosenza
“Psicopatologia dell’eccesso alimentare: dal disturbo da alimentazione incontrollata all’obesità”

Ore 12.00 Dibattito

Ore 13.00 Pausa Pranzo

Ore 14.30 Introduce  Anna Di Genio

Ore 14.45 Giuseppe D’aquino
” Il peso dell’immagine sul grande schermo”

Ore 15.30 Antonella Dell’Orto
“Il ruolo delle fattorie didattiche nell’educazione alimentare”

Ore 16.00 Filomena Palma
“Stile di vita e obesità, dall’infanzia all’età adulta”

Ore 16.30 Marialaura Ippolito
“Dal corpo alla mente: casi clinici”

Ore 17.00 Mara Lionetti
“Complicanze psicologiche e possibile insorgenza di DCA in paziente operato di by-pass gastrico”

17.30 dibattito e conclusione dei lavori

18.00 Conclusione dei lavori

RELATORI 

Laura Ciccolini,
Psicologa, Psicoterapeuta, Responsabile Centro CPF-FIDA Torino,
Presiedente FIDA Federazione Italiana Disturbi Alimentari.

Domenico Cosenza, Psicoanalista AME della SLP e dell’AMP,
Docente dell’Istituto Freudiano e dell’Università degli studi di Pavia,
Responsabile Associazione Kliné-FIDA Milano.

Giuseppe D’Aquino,
Psichiatra, Associazione Fort-Da FIDA Salerno 

Antonella Dell’Orto, Biologa, Presidente Donna Impresa Coldiretti Salerno,
Responsabile Fattoria Didattica “La Casa di Angiù”.

Anna Di Genio,
Psicologa, Psicoterapeuta, Associazione Fort-Da FIDA Salerno 

Marialaura Ippolito,
Psicologa, Psicoterapeuta, Responsabile Centro GAPP-FIDA Alessandria 

Mara Lionetti,
Psicologa, Psicoterapeuta, Specialista per i disturbi del comportamento alimentare

Luciana Madaio,
Psicologa, Responsabile Associazione Fort-Da FIDA Salerno 

Filomena Palma,
Pediatra, referente dell’Area pediatria e neonatologia dell’Osservatorio sullo Stress Ossidativo 

Federico Perozziello,
Psichiatra, Psicoanalista, Associazione Fort-Da FIDA Salerno

Eufemia Silvestri,
Dietista 

Salerno, 11 ottobre 2013 (aggiornato alle ore 11.08 del 10 ottobre 2013)

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente