La UIL e la CGIL sui trasferimenti all’Ospedale di Eboli è contro la CISL

Sindacati contro. UIL FP e CGIL FP contestano la CISL FP e chiedono si faccia chiarezza sui trasferimenti all’Ospedale di Eboli.

“Il segretario provinciale della CISL, preoccupato più della tenuta dei propri iscritti e non della trasparente tenuta delle relazioni sindacali”.

Ospedale-di-Eboli-ingresso-principale-

Ospedale-di-Eboli-ingresso-principale-

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – “A seguito delle dichiarazioni rilasciate dal Segretario provinciale della CISL Pietro Antonacchio, Scrivono in una nota congiunta pervenutaci dai vertici sindacali ospedalieri della UIL FP e CGIL FP è necessario fare chiarezza sulla problematica “trasferimenti” all’interno del Presidio Ospedaliero di Eboli.

Vincenzo Romanzi

Vincenzo Romanzi

Prima di tutto, – precisano la UIL-FP e la CGIL-FP rappresentati rispettivamente: il primo da Vincenzo Romanzi e Vito Sparano; il secondo da Marcello Fulgione commentando una vicenda interna – l‘infermiera utilizzata al CUP e trasferita in Ostetricia ha prodotto regolare richiesta di trasferimento presso qualsiasi Unità Operativa, per cui nessuna illegittimità è stata perpetrata dall’Azienda.

Per quanto attiene, invece, le altre utilizzazioni dei tre infermieri in servizio presso la Direzione Sanitaria, bisogna ricordare che devono prestare servizio al CUP a rotazione e per 30 giorni ciascuno.

Marcello-Fulgione-CGIL

Marcello-Fulgione-CGIL

Tra l’altro, – precisano i due sindacati nella loro nota – sono stati individuati dal Direttore Sanitario del P.O. di Eboli, in ottemperanza a quanto disposto dalla Direzione Aziendale.

Detto ciò, – La UIL-FP e la CGIL-FP rivolgendosi ad Antonacchio – il segretario della CISL farebbe cosa gradita se spiegasse, prima di tutto ai lavoratori di cui si erge difensore e poi a se stesso, dove ravvisa il “demansionamento”.

Riguardo poi all’invocata “contrattazione”, è utile rammentargli – proseguono rivolgendosi ancona al Segretario della CISL-FPche la fattispecie in parola rientra nel cd. “potere organizzatorio” in capo ai Dirigenti, i quali agiscono come un privato datore di lavoro, per cui al massimo oggetto di informativa alle OO.SS.

Vito Sparano

Vito Sparano

È probabile – proseguono ancora la UIL Fp e la CGIL Fpche il segretario provinciale della CISL, preoccupato più della tenuta dei propri iscritti e non della trasparente tenuta delle relazioni sindacali, sia vieppiù legato ad una vetusta visione ancorata ai Contratti di Lavoro e non tenga presente che, nel frattempo, la dimensione legislativa, composta anche da fonti primarie, è andata oltre, divenendo oltremodo dinamica se si è in grado di cogliere il momento del confronto.

Comunque sia, – concludono – il tutto è da inquadrare in un contesto di riorganizzazione aziendale, così come contemplato dal decreto 49 e dal decreto 82, a cui è collegata la necessaria razionalizzazione delle risorse.

Eboli, 13 gennaio 2014

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. GRANDI!!!!!!!!!!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente