SEL e lo scontro interno al PD: Scontro tra sistemi

Per Carlo Manzione e Sinistra Ecologia e Libertà lo scontro in atto interno al PD è “Scontro tra sistemi”. E’ guerra per bande.

Manzione è preoccupato per le ricadute sulla Città: “lotta tra sistemi,fatta di ingiurie, querele e su scontri, non basati su possibili  differenze, che potrebbero essere contributi per un dibattito democratico, ma su posizionamenti e faide interne”.

Martino_Melchionda_Carmelo_Conte

Martino_Melchionda_Carmelo_Conte

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – In merito alle vicende giudiziarie che riguardano il Sindaco di Eboli Martino Melchionda, – si legge in una nota politica di SEL che attraverso il suo segretario di Circolo Carlo Manzione, con la quale interviene sui recenti scontri tra l’Area Conte e l’area Melchionda, manifestando tutta la sua preoccupazione ritenendo che il dibattito politico è completamente annullato da quelle che ormai sono solo lotte tra bande, e come lo stesso Manzione le ha indicate come “lotte tra sistemi“, costituendo un ulteriore elemento di impoverimento civile e culturale della Città oltre che ad essere  una pericolosa e sistematica azione che tende ad allontanare i cittadini dalla politica e dalle istituzioni per meglio potervi scorazzare – il circolo ebolitano di Sinistra Ecologia e Libertà, nel pieno rispetto del lavoro della magistratura e del principio del garantismo, auspica che venga fatta chiarezza il prima possibile e che il Primo Cittadino possa dimostrare la sua innocenza e la sua piena estraneità ai fatti contestati.

Pur rispettando il corso delle indagini, Sel Eboli non si esime dal dare un giudizio politico negativo sullo scontro in atto nel Partito Democratico ebolitano che  attualmente detiene la maggioranza all’interno dell’attuale amministrazione comunale.

Carlo Manzione

Carlo Manzione

Ne emerge, infatti, un vulnus senza precedenti, oltre che un quadro desolante, fondato su una guerra per bande e su una vera e propria “lotta tra sistemi, – così come dichiara Carlo Manzione, coordinatore cittadino di Sel intervenendo nel merito – fatta di ingiurie, querele e su scontri, non basati su possibili  differenze, che potrebbero essere contributi per un dibattito democratico, ma su posizionamenti e faide interne”.

La preoccupazione di Sel è che questi scontri abbiano ripercussioni negative sul paese e di conseguenza su tutti cittadini, e che facciano aumentare ancora di più il gap tra società civile e politica, alimentando scontento, disillusione e antipolitica.

Per quanto ci riguarda, il nostro terreno di dissenso e di scontro con l’attuale compagine amministrativa – conclude Carlo Manzione – continuerà a fondarsi sul piano politicogestionale. In qualunque modo si chiuda questa vicenda, noi ci sforzeremo sempre di dimostrare che la politica ad Eboli e in qualunque altro posto non può e non deve essere ispirata dalla ricerca di vantaggi particolaristici di corto respiro, ma deve essere passione e  interesse per il bene comune e, soprattutto, desiderio di cambiare le cose per i cittadini e con i cittadini”.

Eboli, 12 febbraio 2014

8 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente