Difendiamo la Sanità: Appello di SEL alla manifestazione di stasera

Il Circolo di SEL lancia un’appello alla partecipazione alla manifestazione questa sera a difesa del diritto alla salute.

Sinistra Ecologia e Libertà: “Cittadini, sindacati, operatori del settore, forze politiche, opponiamoci! Scendiamo tutti insieme in lotta domenica sera alle ore 19.00!

presidio ASL Via Nizza

presidio ASL Via Nizza

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – “Siamo al fianco delle cittadine e dei cittadini ebolitani nella giusta mobilitazione in difesa del nostro ospedale, per contrastare la chiusura dei reparti di Ostetricia e Pediatria ed il loro accorpamento con Battipaglia”.

Il circolo ebolitano di SEL, attraverso i suoi militanti, il suo consigliere comunale Carmine Caprarella e il suo coordinatore cittadino Carlo Manzione, rinnova la solidarietà e il pieno sostegno alle mamme e agli altri cittadini che sono scesi in campo in difesa del nostro comune diritto alla salute.

“Abbiamo partecipato – afferma Carlo Manzione con convinzione al corteo pacifico di lunedì 23 giugno e alla delegazione che martedì 24 e giovedì 26 giugno ha incontrato a Salerno il Dg. Squillante. Abbiamo potuto constatare di persona l’insensibilità istituzionale ed umana del signor Squillante di fronte alle richieste e alle istanze dei cittadini. Egli appare sempre più determinato a portare avanti il suo sciagurato progetto antiebolitano”.

La chiusura di Ostetricia e Pediatria ed il loro trasferimento a Battipaglia ci preoccupa molto, anche perché, come riportato dagli organi di stampa, già ieri, venerdì 27 giugno, il reparto di ostetricia e ginecologia del “Santa Maria della Speranza”, con i suoi 18 posti letto era al completo, con due infermiere soltanto a disposizione, a testimonianza del fatto che l’affluenza delle pazienti si è notevolmente accresciuta, in presenza di un organico del tutto insufficiente, con il rischio di portare la struttura al collasso.

Queste sono le prime devastanti conseguenze dello scempio prodotto dal DG Antonio Squillante e da Stefano Caldoro sulla sanità della Valle del Sele.

Ci stanno scippando del nostro ospedale e del nostro diritto alla salute!

Non è il momento, dunque, di indugiare in sterili discussioni – affermano Carmine Caprarella e Carlo Manzione – non è il momento di bandiere e di divisioni. In questa fase di emergenza non possono prevalere logiche di  scontro politico all’interno della Città!

C’è Eboli da difendere, ci sono i suoi cittadini e il loro diritto alla salute.

“Per queste ragioni, e non per campanilismo, invitiamo tutti i cittadini a scendere in campo domenica sera, 29 giugno. Ci ritroveremo alle ore 19.00 in Piazza Carlo Mustacchio dove avrà inizio la manifestazione a difesa dell’Ospedale di Eboli”.

Eboli, 29 giugno 2014

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. mi è piaciuto un commento di una signora su f.b.

    “Ci siamo tutti a protestare anche i compari di quelli che hanno deciso di fare “questi tagli”.

    ecco un esempio INTELLIGENTE di cosa significa la politica e la sua coerenza.

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente