Inaugurazione di parte del Pronto Soccorso dell’Azienda Ospedaliera di Salerno

Taglio del nastro per una parte del Pronto soccorso dell’Azienda Ospedaliera “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno.

Alla cerimonia inaugurale oltre al Manager dell’Azienda Ospedaliera salernitana Viggiani, parteciperanno anche il Governatore della Campania Caldoro e il Sindaco di Salerno De Luca. Nota delle RSU e delle OO.SS. Aziendali.

Pronto soccorso

Pronto soccorso (Foto “La Città”)

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Questa mattina 5 luglio 2014, alle ore 10.30, ci sarà la cerimonia di inaugurazione della parte completata del nuovo Pronto soccorso dell’Ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Alla cerimonia inaugurale, oltre al Manager dell’Azienda Ospedaliera San Leonardo di Salerno Vincenzo Viggiani che farà gli onori di casa, parteciperanno: il presidente della Regione Campania e Commissario di Governo per la Sanità regionale, Governatore Stefano Caldoro; e il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca.

Finalmente dopo mesi di lavori, e di innumerevoli disagi sia per i pazienti che per il personale medico-sanitario, ecco che è arrivato il taglio del nastro. Quindi si restituisce al Presidio Ospedaliero, dopo una serie di lavori, restituendo alla operatività circa il 50% dei locali dell’intero pronto soccorso.

Per l’occasione la RSU e le OO.SS. aziendali, colgono l’occasione – attraverso una nota – per ringraziare tutti i lavoratori: medici, infermieri, ausiliari e operatori socio-sanitari, operai e tecnici, che con il loro lavoro, spesso oscuro, e con il loro senso di responsabilità hanno reso possibile il completamento e l’apertura del nuovo Pronto Soccorso dando così la possibilità ai cittadini di salerno e provincia e a tutti gli utenti di avere un’assistenza adeguata in ambienti civili e con la garanzia della riservatezza e di adeguata tecnologia.

Adesso – secondo le RSU e le OO.SS. aziendali – bisogna completare il resto, e soprattutto dotare il Pronto Soccorso dell’Area traumatologica completa, e per questo invitano tutta la collettività, le forze politiche, e le Istituzioni ad essere solidali e sostenere tutti i lavoratori del Pronto Soccorso nei loro quotidiani sforzi a servizio della collettività.

Adesso è necessario assumere gli ortopedici, gli interventisti, i chirurghi, gli infermieri, gli operatori socio-sanitari e gli ausiliari necessari..

Anche i “Pronto soccorsi” e le unità operative di Emergenza-Urgenza dei Presidi di Cava dei Tirreni e Mercato San Severino – secondo le RSU e le OO. SS. Aziendali – hanno bisogno di personale e di dotazione tecnologica adeguata. Le risorse ci sono e vengono spese senza dre nè occupazione nè qualità assistenziale.

I cittadini del nostro territorio – concludono nella nota i sindacati aziendali – e tutti gli utenti hanno diritto ad un’assistenza qualificata, i lavoratori hanno diritto a lavorare in sicurezza e i nostri disoccupati o sottoccupati: giovani, laureati in medicina e nelle scienze infermieristiche e non solo, gli operatori socio-sanitari hanno diritto ad un lavoro stabile: E’ tempo di scelte e provvedimenti immediati a sostegno della Sanità della provincia di Salerno.

Salerno, 5 luglio 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente