Battipaglia: L’UDC interviene sulla vertenza Jcoplastic-Sindacati

Vertenza Jcoplastic – Sindacati. Intervento del responsabile provinciale dell’UDC del Lavoro di Salerno, Giuseppe Di Gaeta.

In questo momento di crisi profonda e lacerante, bisogna adottare “la diligenza del buon padre di famiglia”. Le incomprensioni tra le associazioni sindacali e la proprietà Jcoplastic rappresentano una situazione in controtendenza.

GIUSEPPE-DI-GAETA

GIUSEPPE-DI-GAETA

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – In questo momento di crisi profonda e lacerante, bisogna adottare “la diligenza del buon padre di famiglia”. A sostenerlo è il responsabile provinciale  delle politiche del lavoro dell’UDC di salerno Giuseppe Di Gaeta. Le incomprensioni generatesi tra le associazioni sindacali e la proprietà Jcoplastic rappresentano paradossalmente una situazione in controtendenza.

Mentre assistiamo in altri contesti geografici a scioperi dovuti a licenziamenti e mancato pagamento delle spettanze, qui le rimostranze hanno altre motivazioni: una serie di benefit e riduzione dell’orario di lavoro in vista di un periodo di maggiore impegno, con relativo recupero delle ore.

A fronte di queste richieste per carità legittime, prosegue Di Gaeta, entrambe le parti dovrebbero usare il buon senso e la capacità di mediazione. Gli strumenti e gli indirizzi, sono alla portata dei protagonisti di questa vertenza. A tal fine si evidenzia l’accordo interconfederale del 2011/2012 nel quale sono indicate le linee guida per affrontare questo momento di massima difficoltà, con possibilità anche di contrattazione di II livello ed altre indicazioni utili.

L’ accordo, in sintesi, permette una serie di attività a livello aziendale, da poter mettere in condizione la gestione delle richieste. Sono certo, conclude il responsabile provinciale del lavoro dell’UDC,  che la professionalità e la saggezza delle  parti interessate saranno in grado di coniugare le comuni necessità per fare sintesi e trovare un accordo che possa soddisfare tutte le richieste ed esigenze. Il dialogo e la programmazione, rappresentano la soluzione più efficace per proseguire e non ledere gli interessi di tutti.

Battipaglia, 6 luglio 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente