I dissidenti ebolitani di FI si incontreranno con l’On. Mara Carfagna

Componenti direttivo dissidenti di Forza Italia di Eboli firmatari del documento di unità della coalizione del centrodestra si incontreranno con l’On. Mara Carfagna.

Violante e Presutto: “Ora basta con gli errori del passato. Si alla grande alleanza per la vittoria finale del centro destra ad Eboli per la prima volta dal dopoguerra”.

Violante-Presutto-Cardiello

Violante-Presutto-Cardiello

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – I componenti del direttivo di Forza Italia firmatari del documento in favore dell’unità della coalizione di centro destra – si legge in una nota a firma di Fabrizio Violante e Giancarlo Presutto – comunicano che prossimamente ci sarà un incontro con l’On.Mara Carfagna che intende capire le ragioni secondo cui non si intende condividere la candidatura a sindaco di damiano cardiello in quanto debole e non aggregante elettoralmente.

L’On.Mara Carfagna – per Violante e Presutto – intende fare chiarezza.

Giancarlo Presutto-Pierluigi Merola

Giancarlo Presutto-Pierluigi Merola

Inoltre – aggiungono – i sottoscrittori stigmatizzano il maldestro comportamento del coordinatore cittadino Pierluigi Merola in quanto senza alcun passaggio politico all’interno del partito ha ritenuto di sua iniziativa di rompere il tavolo di trattativa con gli altri partiti di centro destra evidenziando di non poter essere garante del progetto di unità che ci vedeva protagonisti.

Un segretario che si è prestato ad una inutile conta di firme e contro firme non comprendendo che oggi la sostanza  prevale più che mai  sulla forma. Evidentemente Merola è un coordinatore che non coordina in quanto ha dimostrato di essere solo strumento di altri non tutelando i firmatari che negli ultimi giorni hanno subito pressioni ad abbandonare tale progetto politico utilizzando metodi non consoni ai principi democratici.

Pertanto, con il presente comunicato, – scrivono Violante e Presutto – noi invitiamo immediatamente il segretario cittadino a riaprire il tavolo con le altre forze politiche del centro destra ed intraprendere il percorso unitario interrotto solo per salvaguardare una candidatura calata dall’alto.

caldoro-berlusconi

caldoro-berlusconi

I componenti del direttivo firmatari del documento difenderanno con le unghie e con i denti dignitosamente le ragioni del dissenso politico sottolineando, nel contempo, che trattasi ormai di un processo irreversibile ed inarrestabile. Il gruppo è sempre piu convinto dell’azione intrapresa attestata da migliaia di militanti e simpatizzanti del partito che solidarizzano continuamente con tale iniziativa politica e mai personale.

I firmatari – proseguono adducendo ulteriori elementi – intendono ancora precisare che affiancare la lista di Forza Italia alla coalizione del centro destra non vuol dire svendere la propria identità politica di idee e valori al primo e sconosciuto offerente, ma trattasi di sostenere un uomo del centro destra in quanto esponente della Lista Caldoro del Presidente Stefano Caldoro, ricandidato alla Presidenza della Regione Campania, membro effettivo nazionale dell’Ufficio di Presidenza di Forza Italia nonché probabile candidato in pectore come Leader di Forza Italia da parte del Nostro Presidente Silvio Berlusconi.

Damiano-Cardiello-Mara-Carfagna

Damiano-Cardiello-Mara-Carfagna

A seguito ultimo nostro comunicato ove chiedevamo un passo indietro e un atto di umiltà da parte di Damiano Cardiello, non avendo avuto alcun riscontro positivo nell’accogliere le nostre legittime istanze di ritirarsi dalla corsa a sindaco, sentiamo la necessità di ribadire e confermare con forza e fermezza il ritiro della sua candidatura.

Noi veri forzisti – conclude la nota a firma di Fabrizio Violante (Dirigente Provinciale di F.I.) e di Giancarlo Presutto (Vice-Coordinatore di F.I. Eboli) – non intendiamo svendere i nostri ideali come merce di scambio per interessi non legati alla nostra città e precisiamo che tutti i componenti del direttivo sanno che il candidato cardiello è elettoralmente un candidato debole con la differenza che mentre noi firmatari del documento lo abbiamo espresso in modo trasparente e libero nel corso della riunione nel partito, altri –compreso il segretario- hanno preferito vigliaccamente il silenzio. Perciò ora: “basta con gli errori del passato, Si alla grande alleanza per la vittoria finale del centro destra ad Eboli per la prima volta dal dopoguerra“.

Eboli, 19 novembre 2014

8 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Violante, chi fu ? il genero del candidato Sindaco del Movimento 5 stelle, Venosi ? Quanti voti avrà? 20-25.Facciamo 30

  2. violante mi dispiace ma la bona mara vi ricondurrà all’ovile del cardiello

  3. violante torna a Camerino, Presutto fai il dandy,sai fare solo quello, aspetterete ancora molto e il centro destra che vincerà non sarà il vostro.
    Damiano merita è una brava persona,preparata ed umile,voi dei presuntuosetti inconsistenti come i vostri voti!

  4. Il cardelluccio si è organizzato una nutrita schiera di ragazzini coetanei, che difendano le sue tesi,e simulino un consenso inesistente. Non lo votate. È peggio degli altri nonostante l’età.

  5. solo ad Eboli può succedere che il padre candida il figlio … che dopo alcuni giorni il figlio viene sfiduciato dal padre …io al loro posto proverei vergogna… giusto per dare due numeri Cardiello senior alle scorse elezioni candidato alle regionali ad Eboli ha preso 600 voti ( per lui già tanti ). Cardellino anche se ne nessuno lo vuole si sente autorizzato a candidari.. e grazie abituato alle elezioni del padre..cosa ci possiamo aspettare! Cardellino a sindaco prenderà si e no gli stessi voti del padre. Fasano parla.. ma conosce la realtà ebolitana, sa cosa signfica prendere i voti ? a no è vero voi noi siete stati eletti dal popolo.. voi siete coloro che hanno rovinato il nostro paese …cardiello … cuomo l’accoppiata vincente.. il popolo vi spazzerà come foglioline al vento …neanche le vostre madri vi voteranò quando entreranno nelle cabine elettorali ! andate andate questa sarà la vostra ultima uscita !

  6. cmq a me più che il centrodx spaccato mi sembra solo forza italia alla deriva e spaccata a metà sull’onda di cardiello jr che sembra il bimbo viziato pronto a spaccare tutto pur di seguire il suo arrivismo invece di aspettare di essere richiesto più che imposto dal papino…a livello nazionale come a livello locale forza italia funziona così, pure berlusconi voleva mettere il figlio per non perdere le rendite di posizione (sul ca berlusconi ten i voti, cardiello il culo, la fortuna)…brutto spettacolo, meglio i 5 stelle o chiunque altro

  7. ps: più che dissidenti a me questi qua di forza italia che, in massa, firmano documenti così netti mi sembrano gli unici liberi!! no come quello che firma e poi nega la firma…che non sapeva leggere quando ha firmato?? o gli hanno fatto capire quanto gli poteva convenire rimanere nell’ovile

  8. GrandePaolino !! Persone mature che leggono, firmano e accettano ! Poi pressati chissà da chi è per cosa ritrattano a mezzo stampa senza avere il coraggio di comunicarlo di persona hai cosiddetti “dissidenti” …. Che io chiamo ” i liberi ” !!

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente