Melchionda è il nuovo Presidente del Consorzio Farmaceutico di Salerno

Consorzio Farmaceutico, eletto Melchionda presidente. La manovra pare sia frutto di un accordo tra il Sindaco di Scafati Aliberti e Voza di Capaccio.

L’ex primo cittadino di Eboli prende il posto, sempre in quota Pd, di Bruno Di Nesta, nominato recentemente dal presidente Canfora direttore generale della Provincia di Salerno”.

Martino Melchionda

Martino Melchionda

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – I colpi di scena non finiscono mai, specie in questa provincia, dove tuto è possibile, così come è stato possibile, secondo le voci che circolano, l’accordo che ha portato l’ex Sindaco di Eboli Martino Melchionda, del Partito Democratico, sfiduciato nei mesi scorsi da 17 Consiglieri comunali di cui 9 del suo stesso Partito, ad essere nominato nuovo presidente del Consorzio Farmaceutico di Salerno.

L’elezione è giunta al termine di un’assemblea dell’Ente che si è tenuta questa mattina presso la sede di via San Leonardo. L’ex primo cittadino prende il posto, sempre in quota Pd, dell’ex Presidente Bruno Di Nesta, di recente nominato dal Presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora, direttore generale della Provincia. Inoltre sono stati eletti e resteranno in carica per i prossimi 5 anni i consiglieri Maria Rosaria Vitiello, Andrea Inserra, Antonio Agresti e Giuseppe Bruno, quest’ultimo dovrebbe assumere la vice presidenza dell’ente.

Monica Paolino-Pasquale Aliberti-Martino Melchionda

Monica Paolino-Pasquale Aliberti-Martino Melchionda

Pare, sempre secondo indiscrezioni, che l’elezione di Melchionda a Presidente del Consorzio Farmaceutiche di Salerno, sia il frutto di un accordo trasversale, che passerebbe sulla testa anche del PD, sebbene Melchionda sia fino ad ora del PD. Un accordo stipulato tra il Sindaco di Scafati Pasquale Aliberti Scafati con il 45%, e il Sindaco di Capaccio Italo Voza Capaccio con il 19%, che ha delegato il suo vice, Nicola Ragni a condurre l’operazione che oltre ad aver fruttato due rappresentanti in Consiglio di Amministrazione per il suo Comune, si è attribuito anche la Vice presidenza. I due Sindaci, ovviamente con l’apporto di Melchionda, hanno raggiunto la maggioranza ed hanno chiuso l’accordo, per nulla condiviso dal PD provinciale di Salerno, ma che si inquadra solo nel successo di Voza e di Aliberti, e mentre il primo consolida la sua leaderchip, il secondo al contrario penserebbe a rafforzare la candidatura della moglie Monica Paolino, Consigliera Regionale uscente di FI, che secondo alcuni maligni passerebbe appunto in una definitiva rinuncia di Melchionda alla sua aspirazione a candidarsi alla Regione per appoggiare la Paolino.

Un accordo al ribasso, che lascerebbe fuori i comuni di Salerno e Cava de’ Tirreni soci del Consorzio, così come non avrebbero nessuna rappresentanza neanche gli altri comuni consorziati come Angri, Agropoli, Ascea, Lioni, Baronissi e Sant’Egidio del Montealbino. Ma un accordo anche che guarda alla realtà e Melchionda per come si è sfrantumato il Partito Democratico ad Eboli, controlla poco e niente. L’altra versione è quella che attraverso questo accordo, Melchionda vuole fare pressione sul PD salernitano o meglio su Vincenzo De Luca per aver più considerazione e una candidatura regionale, sempre che De Luca sia il candidato.

Indipendentemente da come stanno le cose, quello che emerge con tutta la sua drammaticità, è come i rappresentanti politici gestiscono la cosa pubblica seguendo solo i cazzi propri. Faccende proprie che non coincidono affatto con gli interessi generali.

Salerno, 3 gennaio 2015

14 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Grande Martino, sei un grande. L hai messo entercu.. a tutti. Il pd é con te. Lo sgrefice farà una brutta fine politica, il piagginaro é cosyretto a ripiegare su Cilardone. P….sarà il tuo sindaco

  2. Al fognaro gli brucia il pertugio del c..o

    • X avvelanata/o gli xxxxxxx talmente xxxxxxx come te si CLONANO ogni qual volta aprono bocca o scrivono commentando cazzate come solito fare…mi meraviglio ancora una volta del moderatore di questo BLOG…Giugno 2015 è vicino da allora finiranno tutti questi falsi fan “Pilotati” in favore del signor NESSUNO dai natali serresi vi consiglio di scegliere e di saper scegliere il nuovo “Padrone” caro/i maghi dell’informazione formato barzellette tutte da ridere…datevi all’ippica che è meglio ma no come cavalli ma bensì come muli…avere a che fare con Muli e Muri non ha avuto mai senso ed io già ho perso tre cose solo nel rispondere…xxxxxxxx.-!!!!!!!!!!

  3. Una nomina da sottobosco della politica, per meriti magari?…e quali?
    Il Pd punti di altri o avrà il tracollo ad Eboli,queste manovre furbesche indispettiscono ancor di più i cittadini…

    Vergognatevi

    • Se vuoi sapere i meriti quali sono te lo spiego: meriti curriculari x aver amministrato una città di 45 mila anime x 9 anni, essere avvocato ed insegnante.

  4. Si vociferava di un passaggio del serrese nel centro destra, cmq la dimostrazione che le nuove province autoelette servono a fare come dice admin ….
    I cazzi propri e basta, alla faccia della crisi della politica economica trasparenza e bla bla.
    Questi se ne fottono, anzi Strà -fottono

  5. auguri per l’incarico all’amico martino, è un onore rappresentare eboli in provincia di salerno per anni siamo stati sempre penalizzati su tutto!! Onore a te Martino.

  6. Ai sensi del DECRETO LEGISLATIVO 8 aprile 2013, n. 39 è INELEGGIBILE !! Quindi inutile che scrivete cazzate !

  7. Quindi fatemi capire: Melchionda ha finito di banchettare col PD e ora si è preso una polpetta da Forza Italia? Dopo Cariello pure Martinello si è dato al trasformismo pagante. Mha!

  8. xxxxxxxxxxxxxxxxxx
    Non capisco perché ogni volta che critico xxxxxxxxxxxx si arrabbia , si adira, hoibo’ che sarà mai! … Ha mica la coda di paglia??? Is he or he isn’t??? Mhaaa? Però vorrei fargli mattere l anima in pace : giugno 2015 arriverà ed xxx xxx xxx xxxxx xxxxxxxx!!! Poi ti voglio ricordare che io non sono un fans di Martino, sono di più ….. Tra le tre cose che hai perso la prima è la ……

  9. Secondo voi l’ha candidatura di Cardiello a sindaco non c’entra nulla ? Che operazione….mamma ma

  10. Signore e signori….. ecco a voi….. Martino ‘a purpett’. Vergognati! Emigra!

  11. Invidia invidia invidia. Auguri all’amico Martino

  12. La nomina di melchionda come presidente del consorzio farmaceutico ad opera del sindaco aliberti e’ un’offesa e uno schiaffo ai tanti militanti ed iscritti di forza Italia di eboli che per anni hanno lottato e rimasti all’opposizione (tra cui Damiano Cardiello) contro la cattiva amministrazione melchionda. In tale contesto sono francamente ridicoli i successivi complimenti espressi per tale nomina da esponenti di spicco di forza Italia. Assurdo e inquietante il silenzio della segreteria cittadina su tale nomina

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente