SU, RC, SEL: Eboli esclusa dal Tavolo tecnico dell’ASL

Eboli la Città più grande del Distretto non è neanche seduta al tavolo tecnico per discutere del nuovo Piano ospedaliero: …… W Squillante.

SU, RC, SEL: Con Caldoro e la destra al governo regionale, nel silenzio colpevole e subordinato della destra locale, hanno vinto altre priorità: privilegiare l’asse Agro-Nocerino/Salerno città/Cilento. Una precisa scelta politica che nulla ha di tecnico”.

Masillo-Rosania-Filippi-Comitato spontaneo Mamme

Masillo-Rosania-Filippi-Comitato spontaneo Mamme

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – “La notizia è passata sotto silenzio…..siamo in campagna elettorale. – Scrive in una nota che ci è pervenuta dai partiti della estrema sinistra ebolitana Sinistra Unita, Rifondazione Comunista, Sinistra Ecologia e Libertà – Una cosa è lanciare proclami sull’Ospedale, come si è affrettata a fare la destra locale non appena Caldoro (in perfetto stile vecchia DC) ha pensato di annunciare le operazioni sui Pronto Soccorsi di Ospedali che dovevano essere ufficialmente chiusi, e che invece oggi vengono presentati come il futuro della Sanità in provincia di Salerno;  un’altra cosa è cercare di dare conto del perchè della scelta, tutta politica, di tenere Eboli fuori dal tavolo tecnico, sul quale dovrebbe disegnarsi  il nuovo atto aziendale.

Miracoli della politica e dell’appuntamento elettorale regionale! L’agro Nocerino Sarnese per la destra di Caldoro è area strategica ai fini elettorali, ed il peso dei rappresentanti politici in quella area è molto superiore a quella della destra in salsa ebolitana.

La sinistra-SEL-Rifondazione

La sinistra-SEL-Rifondazione

Avevamo chiesto alla Commissaria Vincenza Filippi, – aggiungono – che regge attualmente le sorti del Comune di Eboli  dopo l’implosione di Melchionda &c., di nominare il rappresentante tecnico in seno a quel tavolo, in rappresentanza di tutto il distretto sanitario che fa capo ad Eboli, senza tenere conto dei soliti metodi dei personaggi politici ebolitani , che si sono affrettati  a  ” consigliarle ” questo o quel nominativo.  La nostra richiesta era invece di interloquire con l’unico movimento che sul campo si era meritato il diritto ad esprimersi sui problemi sanitari ebolitani: il comitato spontaneo delle mamme!

Quel comitato  per mesi ha retto il presidio dinanzi all’ospedale a difesa del reparto di Maternità, trasferiti a Battipaglia sulla base di una logica oscena le cui conseguenze devastanti sono, oggi, sotto gli occhi di tutti.

La Commissaria sembra abbia fatto questa nomina, ma  a quanto pare Squillante, il “gestore” della Sanità in provincia di Salerno, non ne ha minimamente tenuto conto. Eboli a quel tavolo non  è  presente. Una scelta politica anche questa? La richiesta che rivolgiamo alla dottoressa Filippi è di intervenire con tutta la sua autorevolezza affinché alla prossima seduta Eboli sia rappresentata.

La riflessione che ci sembra opportuno fare è che si continua a colpire la nostra struttura ospedaliera, nel disinteresse generale: sia della città, distratta da altri temi; sia delle forze politiche locali; tutte impegnate a infilare fratelli, sorelle, cugini e parenti vari nelle liste per spaccare le famiglie, e sia dei candidati a Sindaco che hanno già ufficializzato le proprie candidature, i quali continuano a tacere sull’argomento “Quale Ospedale per Eboli e per la Piana del Sele“,

Da anni, noi della Sinistra,  al di là dei tecnicismi allucinanti in cui spesso si sono persi gli addetti ai lavori ;al di là della solita solfa secondo cui  ” non ci sono soldi” ( cosa per altro non vera! perchè dovrebbero spiegare come mai, se soldi non ci sono, anche alcuni ospedali che dovevano essere chiusi di fatto riaprono!) dietro cui in tanti  si sono rifugiati in questi anni, sosteniamo che c’è una sola strada per la sanità ospedaliera ebolitana e della Piana: la realizzazione dell’Ospedale Unico della Valle del Sele, disegnato come una struttura di alto livello, come era stato fatto dalla Regione Campania nel 2009.

Con Caldoro e la destra al governo regionale, e nel silenzio colpevole e subordinato della destra locale, hanno vinto altre priorità : privilegiare l’asse Agro-Nocerino/ Salerno città/ Cilento.Una precisa scelta politica che nulla aveva di tecnico!

E’ questa la politica che oggi va sconfitta!

Eboli, 1 aprile 2015

7 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Questi arrivano sempre dopo lo sparo.
    ma chi era consigliere regionale quando è stato concepito il famoso decreto 49 che ci sta distruggendo la sanità pubblica e gli Ospedali non raccomandati?

  2. A PROPOSITO DI COMUNISTELLI:
    ORA CANDIDANO IL NIPOTE DEL LORO EX, MA FORSE FALSO, ARCINEMICO CONTE, CON GERARDONE CHE SI BUTTA X LE REGIONALI,QUESTE PER GIUNTA IMPROBABILISSIME.

    SE CI FOSSERO ANCORA VERI COMUNISTI O DI SINISTRA SERIA TRA I POCHISSIMI ELETTORI RIMASTIGLI, VOTERANNO IL NIPOTE DEL NOBILE DI S. CECILIA IN ROTTA CON LA FAMIGLIA, PER DI PIU’ BORGHESE BENESTANTE?

    SCOMMETTIAMO CHE NON ENTRANO NEANCHE IN CONSIGLIO?

    VI RIMARRA’ LA PIAZZA E I BANCHETTI, COMPLIMENTI, OTTIMA STRATEGIA PER TUTELARE E CERCARE ELETTORI!

    • Ecco….Su questo messaggio di detta, Paola, diciamo che i “comunistelli”…hanno c’entrato l’obbiettivo…anche se sconfitti, ma questo lo decideranno gli elettori, qualcosa senz’altro smuoveranno…..
      sembra che già prima di ufficializzare la candidatura ….
      qualcuno inizia ad avere paura…!!

    • NO SO SE DEFINIRTI UN SOGNATORE O UN PAZZO, TI RISVEGLIERAI IL 31/5, CON LE PIVE NEL SACCO.
      AVETE FATTO DELL’ANT-CONTISMO LA RAISON D’ETRE X DIECI ANNI, SUL TERRITORIO EBOLITANO, E OLTRE ED ORA CANDIDATE IL NIPOTE IN ROTTA CON LO ZIO?
      E VOI PENSATE CHE I VECCHI VERI POCHI COMPAGNI VI SEGUANO?
      POI CRITICATE L’ ETEROLOGA COMPASIZIONE DELLE ALTRE FORMAZIONI?
      NON VI CHIEDETE PERCHE’ CON UNA CRISI ECONOMOCA COSI FORTE LE FORMAZIONI DI SINISTRA SIANO AL 30% IN SPAGNA GRECIA E IN ALTRE PARTI D’EUROPA E DEL MONDO, E VOI, SE NON FOSSE PER IL MISERO 4% DI SEL, NEL PALAZZO NON ESISTERESTE NEANCHE?
      E PERSEGUITE NEL CAZZEGGIO TAFAZZESCO,BENE BRAVI BIS!

    • fantomatico-a comunità prima di tutto:
      marisei al comune rosania alla regione, cronaca di una sconfitta annunciata, per il popolo della sinistra, loro, gli “sconfitti prossimi” stanno bene e staranno altrettanto, ma una politica di sinistra sarà esclusa per capriccio di poche persone che decidono per gli altri.
      molto triste, poi dicono che vince il pd, normale! quale è la seria alternativa che si propone?

  3. li avete eletti,teneteveli! Quando diventate maturi ?

  4. La politica, quella del confronto, del decidere per il ” Bene Comune”, quella fatta da chi crede nella progettualità, quella di non guardare all’oggi, quella che guarda ad una città proiettata nel futuro, quella che è sensibile alle generazioni del domani. Eboli ,in questi ultimi anni, è stata governata da pseudoamministratori servizievoli solo degl’interessi propri. Non parlate poi del contismo e di chi lo ha combattuto veramente…. non vi arrabbiate… può anche capitare che la vostra ciambella…. quella del tanto considerato Ex On. Tonino Cuomo…possa uscire senza …BUCO….!!!! Il 1 giugno come dice paola….qualcuno si puo svegliare è trovarsi in una realtà molto diversa da quella immaginata….!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente