Cardiello a Fido sul Multipiano: “Noi con i cittadini, voi con i privati”

Sul Parcheggio multipiano Cardiello (FI): “Bene, adesso giochiamo a carte scoperte. Noi con i cittadini, voi con i privati”.

In risposta al consigliere Fido Santo Venerando dice: Informati bene, approfondisci meglio perchè da quel progetto di finanza il Comune di Eboli non avrà beneficio e i parcheggi saranno privati e a pagamento.

Damiano Cardiello-

Damiano Cardiello-

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI“Bene, adesso giochiamo a carte scoperte. – scrive in una nota il Consigliere di Forza Italia Damiano Cardiello che aveva portato alla luce la questione del Parcheggio Multipiano nel Cuore del Centro Storico, parking progettato e programmato dall’Amministrazione Melchionda ma inserito nel Piano triennale delle Opere Pubbliche e quindi fatto proprio dall’Amministrazione Cariello Noi con i cittadini, voi con i privati. Il comunicato stampa a firma del consigliere Fido Santo Venerando è la prova lampante del vivo interesse di questa giunta comunale per costruire uno scempio nel cuore antico di Eboli.

Caro collega – scrive Cardiello rivolgendosi in maniera interrogativa al Capogruppo Santo Fido di Eboli Popolare – mi spieghi perchè non parlate di zona a traffico limitato (costata oltre 250.000€ e mai entrata in funzione su pressione di qualcuno), di navette o di percorsi storico-culturali nel centro storico anzichè costruirci un ‪#‎parcheggio‬ multipiano, tra l’altro voluto fortemente da ‪#‎Melchionda‬?

Informati bene, – dice ancora Cardiello – approfondisci meglio perchè da quel progetto di finanza il Comune di Eboli non avrà beneficio e i parcheggi saranno privati e a pagamento. – e aggiunge volendo rimarcare la differenza – Io sto dalla parte dei cittadini a ‪#‎difesa‬ della nostra ‪#‎identità‬, voi dalla parte della ‪#‎speculazione‬ a tutela dei ‪#‎privati‬!” così come riportato ampiamente dal POLITICAdeMENTE nell’articolo dal titolo: Spunta un Parcheggio Multipiano nel Centro storico di Eboli

Eboli, 23 luglio 2015

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Giù le mani dal centro antico gia scempiato per 35 anni cioè dal 23 nov.1980…tutti gli abusi a interessi privati marchiano il visto L.219/80 23 nov. Sono stati usati denaro pubblico per distruggere e deformare la storia del nostro paese. A buona memoria nel centro antico durante la terribile scossa del 23 novembre 1980 non cadde una tegola ne una crepa … il centro nuovo o moderno fu interessato da un crollo di un edificio degli anni sessanta e l’orologio della “Vincenzo Giudice ” in Piazza della repubblica. il resto rimase intatto….poi la ricostruzione con i socialisti,un brevissimo periodo democristiano ,poi di nuovo PSI, e finalmente la grande Sinistra che ha raggiunto lo’apice con Martino il grande e chi piu ne ha ne metta. Adesso si spera in una fase nuova con l’arrivo di un primo cittadino che ha assaggiato e vissuto tutte queste esperienze quindi sa benissimo cosa fare e non fare…ma una cosa è certa poco è rimasto della nostra storia non lasciamo portarcela via.Viva Eboli

  2. Sindaco, assicurati che questa stronzata del parcheggio multipiano sia una boutade estiva altrimenti – con la ripresa dei lavori della casa del pellegrino – INIZIAMO PROPRIO BENE.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente