Avvisi TARI in ritardo: L’opposizione con Infante chiede tempo per i contribuenti

Avvisi TARI notificati in ritardo, un mese dopo la prima scadenza. Infante all’Amministrazione: “Niente sanzioni per i contribuenti”.

L’opposizione con il Consigliere Infante di “Uniamo Eboli-Api”, si rivolge all’Assessore Di Benedetto e chiede tempo e un provvedimento ad horas in favore dei contribuenti.

Pasquale-Infante (2)

Pasquale-Infante (2)

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Ancora una volta mi vedo costretto, mio malgrado, – si legge in una nota pervenutaci dal Consigliere comunale di opposizione Pasquale Infante del gruppo “Uniamo Eboli-Api” in relazione agli avvisi di pagamento della TARI 2015, la Tassa sui rifiuti, notificata dall’agenzia di riscossione ben un mese dopo la prima scadenza di luglio 2015 – ad intervenire sugli avvisi TARI 2015 (tassa sui rifiuti) che in questi giorni ci sono stati o stanno ancora consegnando ai contribuenti ebolitani.

Il pagamento del tributo – Spiega il Consigliere Infante che di queste cose se ne intende essendo egli un Commercialista – può essere fatto in tre rate 31 Luglio, 30 Settembre e 31 Dicembre 2015. Peccato però – fa rilevare Infante – che la consegna degli avvisi è avvenuta a fine Agosto mentre la prima scadenza era il 31 Luglio.

Ricevo – racconta Infante delle continue domande che i contribuenti e i semplici cittadini gli pongono – giornaliermente tanti contribuenti disorientati e arrabbiati che non sanno cosa fare!

Chiediamo sulla questione chiediamo ad horas un chiarimento ufficiale da parte dell’assessore alle politiche tributarie il Vice Sindaco Avv. Cosimo Pio Di Benedetto sulla questione, prevedendo  – di quì la proposta di Infante che avanza all’Amministrazione comunale – un termine per il versamento ragionevole che consenta ai contribuenti di adempiere agli obblighi tributari senza incorrere nel pagamento di alcuna sanzione.

Cari amministratori –  conclude la sua nota Pasquale Infante con un accorato appello – è forse il caso di usare maggiore attenzione per evitare che la confusione e le lamentele continuino».

Eboli, 29 agosto 2015

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Infante non prenderla a male: ma si proprio brutt!!!!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente