Battipaglia: Forza Italia “incorona” Cecilia Francese

La Francese: Basta con la vecchia politica, le cose da fare sono tante, i cittadini chiedono urgenti risposte!”

La grande folla, Etica e Forza Italia a completo, “incoronano” Cecilia Francese, candidata a Sindaco di Battipaglia per il centrodestra.

Tutto lo stato maggiore di FI con Fasano, Cardiello, Casciello, Di Giorgio, Di Brizzi e Provenza, si “affidano a Cecilia Francese, che da oggi inizia ufficialmente la Campagna elettorale del centrodestra che la porta dritta dritta al Ballottaggio.

Gigi Casciello, Valentino Di Brizzi, Enzo Fasano, Giuseppe Provenza, Cecilia Francese Gianluca Di Giovanni, Franco Cardiello, Mimmo Di Giorgio

Gigi Casciello, Valentino Di Brizzi, Enzo Fasano, Giuseppe Provenza, Cecilia Francese Gianluca Di Giovanni, Franco Cardiello, Mimmo Di Giorgio

Massimo Del Mese e Marco Naponiello
da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – “E venne il giorno di Cecilia Francese”. Un giorno che si aspettava da tempo e che è costato un bel pò di problemi, non ultimo ad esempio “rompere”, forse definitivamente, con Fratelli d’Italia. Una rottura, che Forza Italia consolida con il non appoggio a Ugo Tozzi, e convergendo di fatto su Cecilia Francese, ma anche dopo aver scelto come candidato Sindaco di Salerno Gaetano Amatruda in netta contrapposizione a quella dei cirielliani che a loro volta proponevano l’ex Presidente ff della Provincia di Salerno Antonio Iannone.

Insomma, per chi non l’avesse ancora capito, il centrodestra ha voltato pagina, e ha inaugurato la nuova era, quella di una nuova Forza Italia non più messa all’angolo dalla gestione del potere “muscolare” di FdI, e con questo nuovo corso è partita alla grande anche “l‘operazione” ridimensionamento del Partito della Meloni e degli spazi occupati da Edmondo Cirielli.

Cecilia Francese (2)

Cecilia Francese (2)

E venne il giorno di Cecilia Francese”, e in una affollatissima conferenza stampa congiunta, Etica per il Buongoverno e Forza Italia hanno lanciato come nelle previsioni, la “Pasionaria” battipagliese alla candidatura a Sindaco del centrodestra, candidandola in una Città mortificata da una macchia come quella dello scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazione camorristica. A testimonianza di una premiazione del suo impegno costante e puntuale di opposizione senza tregua all’amministrazione Santomauro e alla sua maggioranza composita e raccogliticcia, nell’affollatissimo “Salotto comunale“, alla presenza dei media locali e dello stato maggiore forzista, con i Sen. Enzo Fasano Coordinatore provinciale di FI e Franco Cardiello in testa, il coordinatore di zona Mimmo Di Giorgio e quello cittadino Giuseppe Provenza, il portavoce provinciale Gigi Casciello, e il vice coordinatore provinciale Valentino Di Brizzi, vi è stata più che una benedizione del nuovo corso del centrodestra, una vera e propria incoronazione di Cecilia Francese.

Cecilia Francese-conferenza stampa

Cecilia Francese-conferenza stampa

Una responsabilità quella della Francese che consapevolmente sta per assumersi, che non è da poco, atteso che l’ultimo ventennio è stato caratterizzato da un costante commissariamento di tutte le amministrazioni, fino a quella ultima, che ha fatto registrare il più lungo periodo commissariale di tutti i tempi che le porta a dichiarare: “Basta con la vecchia politica, le cose da fare sono tante, i cittadini chiedono urgenti risposte!

Battipaglia da oltre un cinquantennio si è guadagnato il ruolo di comune capofila della Piana del Sele, un esempio di laboriosità e di sviluppo, che ha toccato tutti i settori della produzione, da quello industriale all’agricoltura avanzata, dal commercio ai servizi, dal terziario avanzato all’innovazione industriale, insomma una città che non ha nulla da invidiare alle più ricche d’Italia, ma che proprio grazie alla sua operosità è riuscita a ritagliarsi un ruolo primario completamente da sola, senza il ben che minimo apporto della politica e dei politici locali, intenti a sgambettarsi e a combattersi dietro il mattone, il cemento e il tecnigrafo. E da un Sindaco defenestrato e qualche altro arrestato, da un commissario all’altro fino a registrare l’assurdo del Commissariamento del commisariamento, con l’invio di una terna commissariale del tutto straordinaria, questa Città resiste ancora e con forza a tutti gli attacchi malefici e mortali, e tenta con tutte le sue forze e quella dei suoi cittadini più onesti di rialzare la testa, sebbene, sembra, vi siano risorgenti gruppi di personalità politiche del passato recente e meno recente, che non hanno nessuna intenzione di mollare l’osso, e tentano ancora di decidere le sorti della Città per continuaare a gabbare l’intera collettività.

Fasano-Provenza-Francese-conferenza stampa

Fasano-Provenza-Francese-conferenza stampa

E tra nuove proposte e vecchi arnesi della politica, ci si avvia alle prossime elezioni di primavera inaugurando un nuovo corso che i Partiti tradizionali necessariamente ne devono tener conto, quello di affiancare le spinte civiche che nel frattempo sono cresciute in Città e che si sono organizzate man mano che i partiti stessi perdevano rappresentanza e si allontanavano dalla realtà e dalle aspettative dei cittadini. Spinte che hanno toccato il Centrodestra e il Centrosinistra, e se a Cecilia Francese e al suo Movimento Etica per il Buongoverno è stato riconosciuto da FI quel ruolo importante e sostitutivo, il Partito Democratico e la coalizione “rimaneggiata” di centrosinistra, snobba quelle spinte e addirittura etichetta i leader che le interpetrano come persone che “non rappresentano niente” se non aspettative personali, tenta di mescolare le carte in un grande imbroglio alla finta ricerca di un personaggio che dovrebbe rappresentare tutti, ma proprio tutti, finendo per dividere tutti, ma proprio tutti, favorendo Gerardo Motta, il vero candidato del PD, sebbene “occulto“, e relegando il PD ad affrontare ma in maniera simbolica la campagna elettorale.

Conferenza stampa-Forza Italia-Cecilia Francese

Conferenza stampa-Forza Italia-Cecilia Francese

Cecilia Francese con l’investitura-incoronazione da parte di FI e del centrodestra si vede riconoscere il ruolo difficile che ha ricoperto in questi anni difficili per la collettività battipagliese, un ruolo che è stato di aggregazione positivo, nell’area del centro-destra e non solo, e con la sua associazione Etica per il Buongoverno è stata protagonista attiva della vita pubblica della città, la pasionaria vecchio stampo, che pur non rinnegando mai le sue origini ideologiche ha lavorato per abbattere pregiudizi e steccati obsoleti , vera zavorra alla crescita del dibattito civico nella nostra provincia  come parimenti nell’Italia intera. Ed in questa ottica di rilancio della città e dell’area dei moderati che il partito di Forza Italia ha individuato sciogliendo cosi la riserva nella figura della Francese, un esponente capace di portare avanti: ”un percorso comune in vista delle prossime amministrativecome dichiarato dal direttivo provinciale e dallo stesso Senatore ed anche coordinatore provinciale Enzo Fasano, dal coordinatore area sud Domenico Di Giorgio, il portavoce Gigi Casciello ed infine dal coordinatore cittadino Giuseppe Provenza.

Conferenza stampa-Etica-FI

Conferenza stampa-Etica-FI

E nel “salotto di città” del comune della Piana si sono incontrati i vertici del partito di Silvio Berlusconi e di Etica, arricchiti anche dalla presenza del senatore ebolitano Franco Cardiello, davanti a centinaia di persone interessate e convinte di assistere ad un passaggio topico della vita pubblica battipagliese. La candidata nell’introduzione dei lavori, richiesta dai vari organi di informazioni presenti, ha rilasciato una esaustiva dichiarazione: “Dobbiamo lasciare alle spalle questo passaggio commissariale per tornare alla normalità amministrativa!”è stato l’incipit della Francese: ci sono problematiche insolute che vegetano da anni sul territorio, come rammagliare il centro alle periferie,in troppi casi degradate, migliorare i servizi pubblici e dare una speranza di un futuro ai giovani nel mondo del lavoro, che sono i primi a patire i morsi della crisi, non costringendoli ad andare via: insomma tutto il tessuto sociale va ricostruito ed  in fretta.”

Conferenza stampa-FI-Etica-Pubblico

Conferenza stampa-FI-Etica-Pubblico

Continua la candidata: Il significato di questa alleanza con F.I. è finalizzato a dare una speranza a tutti i battipagliesi, che hanno visto ridotto il proprio orizzonte di dignità esistenziale, viviamo in una città ripetutamente mortificata ma da oggi il nostro progetto entra nella fase operativa.Conclude la pasionaria: abbiamo avviato un percorso di ascolto di tutte le forze presenti in città senza differenze partitiche,ecco che in tale passaggio abbiamo avuto sintonia con i forzisti, su mettere in primo piano la trasparenza dei candidati andando contro le logiche di clientele come per la passata disastrosa giunta. Noi siamo in primis un movimento civico,di uomini e di donne che condividono un programma di rilancio e che si prenderanno l’onere di attuarlo: dunque una volta per tutte,basta con la vecchia politica, si diano risposte concrete ai cittadini!

Conferenza stampa Etica-Forza Italia-Pubblico

Conferenza stampa Etica-Forza Italia-Pubblico

Subito dopo è iniziata al conferenza stampa di presentazione della candidata da parte di Etica e di F.I., che suggella definitivamente la scelta della Francese come alabardiere del campo moderato alle amministrative 2016; l’introduzione è stata ad appannaggio del coordinatore cittadino forzista Provenza, che vede la scelta del medico battipagliese essere stata frutto di una decisione condivisa, vista la grande popolarità goduta in loco, il tutto fa presagire un buon viatico per la tornata elettorale: ”Noi veniamo da un fallimento amministrativo supplito da una gestione commissariale, basta col vecchiume, il PD e l’UDC, quest’ultimo nella persona di Vincenzo Inverso, hanno anche il coraggio di presentarsi come il nuovo, basta se ne devono andare, noi con Cecilia possiamo davvero Cambiare.

Il senatore Cardiello ha invece ricordato l’amicizia di lunga data con la Francese, risalente ai tempi andati del liceo ed ha sottolineato commosso: Cecilia è stata sempre coerente a se stessa, non ha mai rinnegato la sua storia, le faccio un in bocca al lupo fortissimo.” A seguire è intervenuto Domenico (Mimmo) Di Giorgio coordinatore dell’area sud di Salerno, che ha sottolineato immediatamente la grande presenza di pubblico: Quasi un plebiscito in questa sala!– Afferma Di Giorgio che lapidario conclude:”La scelta de matrimoni tra Forza Italia ed Etica che ha nella Francese il fulcro personale, significa un momento di condivisione di progetti e valori,amici siatene certi:oggi è un grande giorno per Battipaglia!”

Dal canto suo, quasi a sottolineare la piena sintonia di intenti con il Movimento politico della Francese, il coordinatore provinciale di Forza Italia Enzo Fasano, annuncia un direttivo del partito allargato ad Etica per il Buon Governo da realizzarsi proprio a Battipaglia per sostenere la scelta di Cecilia Francese quale candidata a sindaco della città. «L’accordo è stato sottoscritto e la candidata è già al lavoro. Non abbiamo chiesto niente – ha detto il senatore Fasano -. Sarà lei a decidere tutti gli incarichi. Gli uomini giusti e le professionalità giuste che servono. Abbiamo sbagliato cinque anni fa a candidare persone che si dicevano di destra e che ora stanno con De Luca che non mi risulta sia un uomo di destra il riferimento è nertto e seppur senza nominarlo si comprende che il riferimento è diretto a Gerardo Motta.

E incomincia la corsa, e quella di Cecilia Francese porta dritti dritti al ballottaggio.

…………………………..  …  ……………………………

Cecilia-Francese-conferenza-stampa-mix.jpg

Cecilia-Francese-conferenza-stampa-mix.jpg

Conferenza Stampa-Etica-Forza Italia-Pubblico

Conferenza Stampa-Etica-Forza Italia-Pubblico

Battipaglia, 14 febbraio 2016

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Vorrei fare i miei complimenti alla neo sindaca Francese. Confido molto nel suo operato. Sono fiduciosa e credo ke finalmente qualcosa possa cominciare a cambiare a Battipaglia.D’altra parte,non per essere femminista,ma da ke mondo e’ mondo sono sempre le donne che si sono occupate del manage familiare……e il sindaco di un paese non e’come il capo di una grande famiglia???????????? Fara’ di sicuro grandi cose??

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente