Ballottaggio: Pietro Ciotti non si accorda con nessuno

Battipaglia. Ciottiani uniti: “Al ballottaggio non si appoggia nessuno. Siamo alternativi al vecchio modello politico. E restiamo tali“.

La città che verrà, attraverso il suo percorso politico e programmatico, si è posta in alternativa al vecchio modello politico che ha condotto nella palude Battipaglia, quindi, non poteva che essere coerente con questo percorso”.

Ringraziamento-Ciotti

Ringraziamento-Ciotti

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Ormai gli schieramenti che si scontreranno al turno di Ballottaggio che vede protagonisti Gerardo Motta e Cecilia Francese si sono delineati: Il centrocinistra con Enrico Lanaro in testa, sotto le bandiere di Motta; Il centrodestra si compatta e Ugo Tozzi passa sotto quelle di Francese. Gli altri candidati, lasciano liberi i propri elettori.

Tra questi si registrano le risultanze di una riunione, che si è tenuta nella giornata di ieri presso la sede di via Adige, con Pietro Ciotti, i candidati della lista “Battipaglia – La città che verrà” e lo staff di‪#‎battipagliadacambiare‬., per discutere proprio il da farsi rispetto al turno di ballottaggio del 19 giugno prossimo. E’ stato un momento importante di confronto, di analisi, nel corso del quale si è svolta una disamina attenta di quanto accaduto, del risultato ottenuto e soprattutto della strada da intraprendere d’ora in avanti dal movimento che ha sostenuto Ciotti.

La città che verrà, – affidandosi ad una nota ricorda che – attraverso il proprio percorso politico e programmatico, si è posta in alternativa al vecchio modello politico che ha condotto nella palude Battipaglia. La decisione assunta eri sera, quindi, non poteva che essere coerente con questo percorso. E’ stato deciso di non prevedere apparentamenti o accordi di sorta con nessuno dei candidati giunti al Ballottaggio.

Questa la decisione unanime dei ciottiani, che hanno confermato anche il prosieguo: andare avanti nel progetto, nella strada intrapresa, iniziando da questi mille ed oltre valorosi che si pongono in alternativa a quanti oggi, col responso elettorale, si apprestano a governare la città. I ciottiani, dunque, sono e restano alternativi.

“Continuiamo il nostro percorso, la nostra strada – dice Pietro CiottiNessun appoggio politico o di altro genere con alcuno. Ognuno è libero di seguire la propria coscienza, naturalmente. Ma come “La Città che verrà”, non appoggeremo alcuno. Siamo e restiamo l’alternativa ai competitor in campo, coerenti con quanto detto, ribadito e realizzato in questa campagna elettorale, ma anche prima di essa”.

……………………  …  …………………….

manifesto-ringraziamento- Ciotti

manifesto-ringraziamento- Ciotti

…………………….  …  ………………………

Battipaglia, 12 giugno 2016

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente