Festa di San Vito a Eboli: Ecco il Cartellone degli eventi

Eboli 14 al 19 giugno: Presentato il ricco cartellone degli eventi laici e religiosi della Festa patronale di San Vito Martire.

Presentato il ricco carnet di eventi religiosi e laici, della tradizionale festa di San Vito Patrono. Dal 14 al 19 giugno un crescendo di appuntamenti in centro e in periferia. Cariello: ”Ci siamo impegnati tantissimo come Amministrazione Comunale, per offrire diversi eventi ai cittadini.”

Festa SAN VITO 2016-Massimo Cariello-Programma

Festa SAN VITO 2016-Massimo Cariello-Programma

di Marco Naponiello
per POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

San Vito San Vito ve lo dico tre volte, ve lo dico per quel loppide che vuole mordermi. Legategli il muso con un fazzoletto rosso, legategli le gambe con un fazzoletto bianco“. (Preghiera tradizionale a San Vito contro i morsi dei cani).

EBOLI  –  Anche quest’anno fervono alacremente i preparativi per la festa patronale di San Vito Martire, amatissimo patrono della nostra città, e da alcuni giorni campeggia per le strade del comune, il manifesto-brochure sul programma ricchissimo come non mai di appuntamenti che tra il sacro ed il profano avranno come momento culminante la Santa Messa e la Processione mercoledì 15, partendo dalla stupenda collegiata di Santa Maria della Pietà (XII secolo, stile corinzio e rococò) in pieno centro, ovvero Piazza della Repubblica, la quale procederà a ritmo cadenzato, per le principali arterie della città nuova come del borgo antico.

Felice Vocca-Massimo Cariello-Mario Di Donato

Domenico Alfano-Felice Vocca-Massimo Cariello-Mario Di Donato

La festa patronale di San Vito (venerato anche come San Vito Martire, giovane cristiano appunto martirizzato per la sua fede nel 303 D.C. ed è venerato come Santo da tutte le chiese che ammettono il culto dei Santi, specialmente come Patrono nel meridione e nel salernitano), è molto sentita dai cittadini e dai quartieri, pronti ogni anno a rinnovare le loro consolidate tradizioni.

L’amministrazione guidata da circa un anno da Massimo Cariello ha profuso insieme a Weboli di Vito Leso, un considerevole sforzo organizzativo per ben omaggiare la nostra figura patronale, e il momento prodromico a tutto consta nella presentazione ufficiale del calendario degli eventi a Palazzo di Città, davanti ai media locali e molti cittadini incuriositi.

La lunga conferenza stampa, bene precisarlo, ha goduto di due gentili “apostrofi rosa”: ovvero la moderatrice e giornalista Angelica Tafuri, professionale nell’introdurre i relatori e rendicontare il succo dei loro interventi e Stefania Cavaliere, speaker radio-televisiva, che sarà l’avvenente madrina di tutta la sei giorni di manifestazioni.

Angelica Tafuri

Angelica Tafuri

Inizia la presentazione della kermesse con la partecipazione di variegati esponenti del mondo associativo e politico locale (Domenico Alfano presidente comitato di quartiere Santa Cecilia) per questi ultimi si notavano invece il vice sindaco Cosimo Pio Di Benedetto, l’assessore alla cultura (che rumors da verificare danno per  “dimissionata”) Angela Lamonica, i consiglieri di maggioranza Roberto Grasso e Carmine Busillo (Moderati di Centro), quelli di opposizione “Democrat” Antonio Conte e Pasquale Infante, inoltre la presenza di un folto gruppo di cittadini e della stampa locale assisa nella sala Isaia Bonavoglia.

Felice Vocca-Massimo Cariello-Maria Sueva Manzione-4

Felice Vocca-Massimo Cariello-Maria Sueva Manzione-4

Comincia il round oratorio il Sindaco Massimo Cariello, il quale nel suo rapido intervento, pone da subito l’accento sulla volontà della Giunta da lui retta, di rilanciare la festa patronale con un intento di marketing turistico in collaborazione col manager Vito Leso di Weboli, avente una stretta sinergia tra le due parrocchie dedicate al Santo (nella periferia San Vito al Sele e nel centro Santa Maria della Pietà), declamando un ricco cotillon di eventi sacri e mondani che dovrebbero soddisfare i gusti della popolazione, spazianti dalle tradizionali processioni religiose ad eventi sportive, musicali e di promozione agro-alimentare, sino alla maratona conclusiva che si avrà precisamente il 19 giugno, ultimo giorno in calendario: ”Inizieremo con la giornata Pet-Friendly , ovvero alle ore 16 del 14 c.m. con la benedizione dei cani si cui San Vito ne è da sempre il protettore, poi con delle esposizione di prodotti agricoli, vedo e ringrazio la presenza di Terra & Orti e del suo presidente e tanto altro. Poi importante nel rispetto della civiltà in cui debbono tenersi le manifestazioni popolari,abbiamo dato un prontuario di regole da rispettare per gli espositori, fornendo al pubblico bagni chimici ed una Isola Pedonale acconcia allo sviluppo tranquillo dei vari appuntamenti in agenda.” Conclude il primo cittadino:” Io e l’assessore alle attività produttive, Maria Sueva Manzione, puntiamo molto da qui in avanti su eventi di tale foggia, ossia sul turismo religioso, potenziale volano di crescita di tutto il sistema economico!”

Alfano-F Vocca-Cariello-Di Donato-Astone-V VoccaSAN VITO 2

Alfano-F Vocca-Cariello-Di Donato-Astone-V VoccaSAN VITO 2

La parola scivola ad Attilio Astone, conosciutissimo operatore economico, presidente della Confesercenti, organizzatore della fiera Pianeta Bufala e per l’occorrenza tra i promotori con la sua associazione PuroGusto, degli eventi in oggetto. Astone rimarca da subito l’obbiettivo unitario di promuovere i prodotti del territorio, rammagliando il centro con le periferie,tramite un evento composito denominato “Fiori e Sapori di San Vito”:”Non tutti sono al corrente che la nostra Piana del Sele ed in particolar modo Eboli, oltre ad essere leader europei nella cosiddetta 4° gamma, lo sono anche nel campo Floro-Vivaistico, con aziende settoriali che esportano buona parte della loro produzione, e daremo luogo anche ad un concorso di genere nella nostra manifestazione.” Si congeda velocemente Astone:” San Vito rappresentava nei secoli, l’uscita delle primizie dai nostri campi,appunto verso metà giugno in concomitanza con la sua festa,dunque daremo l’ opportunità di fare acquisti in tal senso ai visitatori che verranno. Poi ringrazio Vito Vocca per il supporto datomi, come anche l’assessore alle attività produttive, senza dimenticare tutti gli altri, perché dietro il lavoro di un presidente che funge un poco da front-man (concetto ribadito dai relatori successivi Felice Vocca e Mario Di Donato), vi è l’interazione di una squadra di collaboratori, giusto non dimenticarlo!”

Festa San Vito Eboli 2016-pubblico-Conferenza stampa

Festa San Vito Eboli 2016-pubblico-Conferenza stampa

Appresso ha relazionato Felice Vocca, presidente dell’associazione di calcio giovanile Iris santa Cecilia, che con passione dedica il suo tempo libero da funzionario sanitario, a coltivare talenti in erba e ad insegnare il valore dello sport e per l’occasione organizza un corposo torneo calcistico a 36 squadre di 23 comuni diversi (molti dei quali aventi lo stesso nostro Patrono), che si dipanerà in tutto il territorio cittadino. Il dirigente sportivo inizia col:”Vorrei ringraziare l’amministrazione comunale, il presidente del comitato di quartiere Alfano e Maratea di Cambiamo Santa Cecilia, i consiglieri di zona Conte ed Infante, di aver creduto nell’evento; l’Iris nella sua simbologia esprime effetti positivi (forza, sincerità, amicizia) ecco il perché del nome a cui se ne aggiunge un altro, infatti non tutti sono a conoscenza del fatto che tale fiore sorge spontaneo ai bordi dello stradone che conduce alla chiesa di San Vito al Sele, quasi un segnale mistico cui noi vorremmo onorare, puntando sulla sensibilità di molti nel riscoprirne le tradizioni popolari.” Termina Vocca:” Ci sarà una maratona finale, su cui relazionerà il mio successore,ma mi preme evidenziare che la cerimonia ufficiale della seconda edizione del torneo di Calcio si avrà il 15 alle tra piazza Carlo Levi fino a Piazza della Repubblica,il giorno dopo il Givova Village e la tavola rotonda sul mangiar sano, “amiamo lo sport e viviamo sani”,indirizzato alle nuova generazioni con la successiva premiazione del professore Vittorio Moscarelli, animatore per anni della Ngc Pezzullo, che ha visto crescere generazioni di calciatori.”

Festa San Vito-2016-Eboli-Conferenza Stampa-Pubblico

Festa San Vito-2016-Eboli-Conferenza Stampa-Pubblico

Ultimo tra i relatori, Mario Di Donato, medico di base ed ex amministratore pubblico,ma che per l’occorrenza vestiva fieramente i panni del presidente della FreeRunner, organizzazione podistica che ha sfornato negli ultimi anni, diversi maratoneti cimentatisi in gare internazionali, il quale con la concomitanza cronologica di essere l’ultimo oratore, ha illustrato appunto l’ultimo evento in calendario, giorno 19 esattamente la Maratona di San Vito (di poco più di 12km) tra le due parrocchie ospitanti San Vito, ovvero la collegiata centralissima Santa Maria della Pietà e San Vito al Sele nell’agro ebolitano:”Noi come associazione sportiva, fummo alabardieri nella ricorrenza dei 150 anni della Repubblica, con staffette che ci videro protagonisti ed ebbero il plauso dell’allora Prefetto e del presidente della Camera di Commercio. Chiaro l’intento di educare al vivere sano e di dare impulso il territorio. Bene come prima detto il percorso si svilupperà sulla falsariga dell’antico carretto benedicente che ospitava il Patrono, il quale veniva trascinato su di un percorso affinché santificasse le messi .” Si congeda Di Donato:”Abbiamo sviluppato anche un progetto benefico, cui auspico qualcuno voglia dare il proprio obolo, ovvero aiutare i bambini di Malindi una città kenyota combattuta tra forti diseguaglianze sociali e per questo ringrazio di cuore Don Alfonso Raimo. Concludendo posso affermarlo con orgoglio come in passato che noi della FreeRunner ci siamo e ci saremo sempre!”

………………………  …  ……………………..

Calendario degli eventi religiosi e laici della 

Festa patronale di San Vito Martire 2016.

PROGRAMMA

Festa di San Vito Martire 2016

Martedì 14 giugno
ore 18.30
Processione di San Vitillo con partenza dalla chiesa di San Bartolomeo
ore 19.00
Celebrazione della Santa Messa nella chiesa  collegiata di Santa Maria della Pietà
Ore 20.00
Rito della benedizione dei cani in Piazza della Repubblica
Ore 20.30
– Presentazione del contest “Fiori e Sapori di San Vito
– Concerto di Novarota  e Nero A Metà – Tribute Band Pino Daniele in Piazza della Repubblica

Mercoledì 15 giugno

Ore 17.30
Cerimonia di apertura del torneo di calcio “Un Iris per San Vito” in Piazza della Repubblica
Ore 19.00
Celebrazione della Santa Messa nella chiesa di Santa Maria della Pietà
Ore 20.00
– Consegna delle chiavi della Città al Santo Patrono dal Sindaco
Processione di San Vito Martire
Ore 21.00
Premiazione del contest “Fiori e Sapori di San Vito
– Concerto “Una Tromba da Oscar” di Nello Salza Ensemble in Piazza della Repubblica

Giovedì 16 giugno
Mattina e pomeriggio
Partite del torneo di calcio “Un Iris per San Vito

presso centro sportivo Spartacus / campo di Cioffi
Ore 19.30
Presentazione GIVOVA Village
Ore 20.30
– Tavola rotonda “AlimentiAMO lo sport. ViviAMO sani
– Consegna della “Palma d’argento” al prof. Vittorio Moscarelli

– Concerto Nero A Metà – Tribute Band Pino Daniele
presso centro sportivo Spartacus

Venerdì 17 giugno
Mattina e pomeriggio
Partite del torneo di calcio “Un Iris per San Vito” presso Centro sportivo Spartacus / campo di Cioffi
Ore 20.30
Festa di promozione della squadra di calcio A.s. Santa Cecilia presso il centro sportivo Spartacus

Sabato 18 giugno
Mattina
Semifinali del torneo di calcio “Un Iris per San Vito” presso Centro sportivo Spartacus / campo di Cioffi
Ore 17.30

Celebrazione della Santa Messa nella chiesa di San Vito al Sele

Ore 18.30

Partenza della processione di San Vito al Sele
Ore 20.30
– Relazione di Antonio Manzo, inviato speciale de Il Mattino
Rappresentazione teatrale “La vita di San Vito” a cura della compagnia teatrale Le Pleiadi (regia di A. Minella)

presso la chiesa di San Nicola in San Vito al Sele

Domenica 19 giugno
Ore 10.00
Prima Maratona di San Vito a cura di Free Runner
– Partenza da Piazza della Repubblica
– Arrivo presso la chiesa di San Nicola in San Vito al Sele
Ore 16.00
Finali del torneo di calcio “Un Iris per San Vito” presso il campo sportivo di Cioffi

Presenta Stefania Cavaliere

L’Italia è sicuramente il Paese più bello del mondo senza essere tacciati di sciovinismo, tanti stranieri desiderano visitare l’Italia almeno una volta nell’arco delle proprie esistenze. Ma la nostra Patria, nazione dei molteplici borghi, ospita eventi stupendi famosi o meno come: le Feste del Santo Patrono (appunto oggetto dell’articolo) , il Palio di Siena, la Regata storica sul Canal Grande a Venezia, la Festa di San Gennaro a Napoli , il processuale Venerdì Santo in tutto lo Stivale, la Festa dell’Uva all’Impruneta e molte altre di incomparabile valore. Dunque tantissime manifestazioni esistenti nella Penisola rappresentano le migliori e più antiche tradizioni popolari del Continente, le quali a buon conto possiamo stimare come veri giacimenti culturali, a cagione che esse si fondano su consuetudini inveterate e documentate nei secoli. D’altronde come noi ebolitani ben conosciamo,le rappresentazioni culturali cittadine, religiose o mondane che siano, possono essere ammirate da diverse amene postazioni: dalle strette e caratteristiche viuzze del centro antico, i belvedere paesaggistici collinari, dai cui terrazzi si possono ammirare i soavi pendii e la grande ubertosa pianura che insistono in questo splendido territorio, la Piazza centrale ed il Corso principale, la suadente litoranea e cosi via. Concludendo oramai l’estate si avvicina e buona cosa sarebbe caldeggiare la nostra terra con tutti i mezzi a disposizione, possiamo esserne certi che il forte richiamo di questi luoghi spronerà forestieri ed emigranti a trascorrere serene giornate tra persone e luoghi antichi, in un viaggio dell’anima alla ricerca anche di noi stessi, perche forse non importa tanto la “meta”, quanto il “viaggio”.

Eboli, 12 giugno 2016

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Santa Cecilia & CO ci stanno colonizzando.
    AIUTO!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente