Polemiche sulla Festa di S. Vito: I commercianti smentiscono

Conferenza Stampa dei commercianti e dell’assessore Ginetti per controbattere le polemiche per l’isola pedonale in occasione di S. Vito.

Dura presa di posizione dei commercianti di Via Ripa, dell’assessore Ginetti e del presidente di Confesercenti Astone, su presunte lamentele per il piano traffico allestito in occasione della festa di San Vito, riportate dalla stampa. Ennio Ginetti: ”Si son dette cose false e tendenziose, i commercianti all’unisono apprezzano lo sforzo dell’amministrazione comunale.”

di Marco Naponiello

Ginetti e Astone con i commercianti

Ginetti e Astone con i commercianti

per POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

Eboli – Il piano traffico istituito per l’occasione delle festività patronali (14-19 c.m.) ed interessante un tratto del viale Amendola ma in particolar modo la biforcazione tra via Ripa e Piazza della Repubblica è al centro nelle ultime ore di una aspra polemica tra i commercianti che operano nelle zone interessate ed alcuni organi della carta stampata, secondo i quali le lamentale mercantili sarebbero state preponderanti rispetto agli apprezzamenti verso l’operato della Giunta guidata dal Sindaco Massimo Cariello.

Ed è proprio per confutare tali asserzioni presenti sui giornali, che l’assessore al ramo (ambiente e centro-storico cui la zona interessata ricade) Ennio Ginetti, di concerto con il presidente di Confesercenti Attilio Astone, hanno indetto stamane verso l’ora di pranzo una conferenza stampa per smentire le notizie pubblicate, con la presenza di moltissimi operatori economici a corroborare l’operato dell’amministrazione. Si sono vissuti momenti di forte tensione tra gli interessati ed il giornalista “incriminato”, il quale ha cercato di spiegare le sue osservazioni professionali senza non poche riserve da parte dei chiamati in causa nell’articolo stesso, fortunatamente la tensione è scemata amichevolmente stemperandosi con parole di circostanza, ed in separata sede sotto il gazebo del  bar Living Room, si è tenuta la conferenza stampa alla presenza dell’assessore Ennio Ginetti, del presidente Confesercenti Attilio Astone e di uno stuolo attento di operatori economici.

Esordisce il giovane assessore Ennio Ginetti, il quale sottolinea in prima battuta come esista un fil rouge tra il doppio senso di via Ripa approvato nel periodo natalizio trascorso e l’isola pedonale attuale,finalizzate entrambe a valorizzarne la centralità della zona in oggetto nella vita civica ebolitana:” Un progetto questo a lungo termine studiato e pensato, afferma Ginetti, da me e dal Sindaco Cariello, infatti abbiamo in animo che Piazza della Repubblica unitamente a via Ripa tornino ad essere il fulcro della nostra comunità, ringrazio per l’occasione i commercianti di queste arterie che adesso “sorridono insieme a noi!” quest’ultimo inciso bene chiarirlo, dal tono palesemente e volutamente ironico,si riferisce al passaggio giornalistico precipuo che ha scatenato le ire di commercianti e dell’assessore stesso, ovvero riguardante una presunta delusione dei “tanti” ad appannaggio dei pochi cinicamente “interessati” (Astone e Ginetti appunto), delle quali osservazioni cronistiche, l’amministratore pubblico ha tenuto decisamente a prenderne le distanze, confutandole con decisione. Conclude Ginetti:Non ritengo sia un comportamento commendevole riportare su organi di informazione delle notizie destituite di ogni fondamento, da apprezzare invece lo sforzo dei commercianti nel volere animare l’iniziativa, un potenziale volano di crescita per tutta la città.

Tra i favorevoli alla proposta dell’amministrazione in carica e presenti anche indirettamente alla conferenza stampa di smentita odierna, si annoveravano i seguenti operatori economici: Davide Tazza, Gallotta Vito,Marco Mastrangelo, Roberto Di Stefano, Giuseppe Di Biase, Vito Mazzeo,Fiorinda Bonavoglia e Vittorio Maglio.

Attilio Astone ha preso la parola subito dopo l’intervento istituzionale dell’assessore, ed egli in qualità di presidente dell’associazione di categoria, Confesercenti e di PuroGusto (compagine cittadina che ha organizzato l’iniziativa floro-vivaistica Fiori e Sapori di San Vito), proprio in occasione della festa, stentoreo ha affermato in prima battuta la concordanza di intenti con l’amministrazione degli operatori economici della zona, i quali si sono attrezzati con misure per rendere idonee la ricezione degli avventori che affolleranno l’evento come di prassi ogni anno. Continua il presidente Astone:” Registriamo  purtroppo cose dette che non rispondono al vero,anzi ringraziamo la Giunta Cariello che ha avuto il coraggio di imporre delle regole contro il caos abitudinario delle manifestazioni pubbliche. Si evidenzia di primo acchito inoltre, già un successo di presenze: difatti al concorso floro-vivaistico in corso di Fiori e Sapori di San Vito Martire, registriamo la presenza graditissima di sei coppie di produttori provenienti da varie regioni dell’Italia meridionale, che per la competizione organizzata hanno allestito degli stand di pregevole fattura.” Termina il presidente della Confesercenti:”Pertanto aggiungo che da quanto mi risulta, i commercianti che insistono nelle zone pedonali oggetto degli onori della cronaca, auspicano invece che tale lodevole iniziativa sia addirittura estesa per tutto il periodo festivo, nel lasso di tempo del fine settimana, ed a partire dalle ventuno pomeridiane!”

In aggiunta alle due figure di riferimento della conferenza stampa, anche un operatore economico di Via Ripa ossia Vito Gallotta, è voluto intervenire pacificamente affermando:” Noi ringraziamo come commercianti in maniera corale e pubblica sia la maggioranza che l’opposizione che ci hanno favoriti nell’iniziativa,e specificamente per averci dato l’opportunità di allestire strutture al di fuori degli esercizi commerciali in particolar modo il nostro Sindaco, che ha perorato tale causa anche di fronte alla riottosità del comandante della Polizia municipale Cosimo Polito, piuttosto perplesso al riguardo!”

La chiosa finale, l’ha voluta regalare Vito Vocca, tra gli organizzatori della kermesse laico – religiosa e promotore da anni della benedizione dei cani, di cui il patrono ebolitano ne è per l’appunto il protettore,il quale con orgoglio spontaneo ha rivendicato:”Ogni anno la manifestazione si arricchisce sia numericamente che in qualità, basti pensare ieri sera alla moltitudine di bestiole presenti in Piazza della Repubblica ed alla quantità di personalità istituzionali che ne son state degna cornice.”

Eboli, 15 giugno 2016

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente