Cambio ai vertici Asl: A Salerno arriva Giordano

Il Governatore De Luca nomina 4 nuovi Direttori Generali nelle Asl campane.

Ecco i nuovi General Manager: L’ebolitano Antonio Giordano all’Asl Salerno, Giuseppe Longo all’Ospedale dei Colli, Elia Abbondante all’Asl Napoli 1, Mario De Biaso. Le opposizioni promettono battaglie.

Antonio Giordano

Antonio Giordano

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

NAPOLI – Cambio ai vertici delle Asl campane. Quattro nuove nomine due a Nopoli, Salerno e Caserta. Sebbene vi fossero state diverse proteste provenienti dai banchi delle opposizione ed inispecialmodo da parte del Movimento cinque Stelle e da Fratelli d’Italia con Valeria Ciarambino e Alberico Gambino, che ha sua volta saputo delle nomine ha rilasciato un comunicato (link  https://www.massimo.delmese.net/98429/nomine-asl-gambino-assolve-i-manager-e-condanna-de-luca/) nella riunione di Giunta di ieri il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha nominato i nuovi direttori generali.

Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca

Ai vertici dell’Azienda Sanitaria Locale di Salerno è stato nominato Antonio Giordano, già direttore generale dell’azienda ospedaliera dei Colli che sostituirà l’attuale commissario straordinario dell’Asl Giuseppe Longo. che a sua volta prenderá il posto di Giordano.

Il nuovo direttore dell’Asl Napoli 1, invece, è Elia Abbondante, già sub commissario amministrativo dell’Aorn Cardarelli, mentre a guidare l’Asl di Caserta sarà Mario De Biaso, attuale sub commissario sanitario della struttura.

Le nuove nomine, si può giurare, genereranno altre polemiche, specie dopo i rilievi fatti dal Governo alla nuova legge sulle nomine che De Luca ha voluto fortemente.

Napoli, 20 luglio 2016

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente