"Eboli Patrimonio srl" tag

Eboli Patrimonio srl: “Poca trasparenza nella Gestione”

EBOLI – Eboli Patrimonio srl: Il capogruppo di FI analizza il Bilancio 2017 della Società.
“Poca trasparenza nella Gestione” per Damiano Cardiello capogruppo di Forza Italia, che attacca l’Amministrazione Cariello sulla gestione della ex società controllata dall’Ente comunale: “Eboli Patrimonio Srl: società in liquidazione o carrozzone politico?”

Eboli Patrimonio: Alla mercè della Corte… che “conta”

EBOLI – Alla mercè della Corte… che conta. E’ danno erariale? Ma è necessario capire, innanzi tutto, se c’è stato un danno effettivo.
È un danno per l’ente pagare interessi al tasso del 3,26% del MPS, piuttosto che il 6,72% della Cassa Depositi e Prestiti (Stato) e considerarlo più vantaggioso? È un danno l’iscrizione ipotecaria pari al doppio dell’importo mutuato? Non è questa la normale garanzia per queste tipologia di contratti?

Il Sen. Cardiello sulla Eboli Patrimonio Srl: La magistratura faccia il suo corso

EBOLI – Eboli Patrimonio srl. Il Sen. Cardiello: “Dopo il sequestro conservativo in attesa di risposta del Ministero, la magistratura faccia il suo corso.”
Il Sen. Cardiello di Forza Italia, già nel mese di ottobre 2014 ha sollevato molti dubbi sull’intera operazione della Eboli Patrimonio Srl e i rapporti con il Monte Paschi Siena, dando seguito ad apposita interrogazione parlamentare

Eboli Patrimonio Srl: “Colpita e affondata”. Un’altra spallata alla Città

EBOLI – Eboli Patrimonio Srl: “Colpita e affondata”. Il Capogruppo di FI interviene in merito il sequestro conservativo della GDF.
Il risultato: “Dimissioni di tre amministratori unici; nessun immobile venduto; perdite tra il 2010 e il 2012 pari a € 555.000». Cardiello (FI): “Eboli Patrimonio Srl: chi sbaglia con i soldi pubblici deve pagare di tasca propria. Una battaglia vinta”.

Il Commissario Filippi fa i “conti” e da il “de profundis” alle Società partecipate

EBOLI – Il commissario Filippi, fa il conto dei debiti e da il “de profundis” alle partecipate: É liquidazione. I debiti: Multiservizi €. 2.612.120,00; Eboli Patrimonio €. 458.398,00.
Debiti strutturali, cattiva gestione, assenza di Piani aziendali, programmi e strategie. I fallimenti di una classe politica tutta, inadeguata e incapace, che ha sottovalutato le potenzialità delle due società, e non ha offerto opportunità se non servizi secondari e marginali. E se con Melchionda stavamo alla frutta con il Commissario stiamo sparecchiando.

Debutta anche Erasmo Venosi: Il candidato Sindaco del M5S di Eboli

EBOLI – Con gli interventi del Sen. Cioffi, l’On. Giordano e del candidato al consiglio regionale Cosimo Adelizzi, Erasmo Venosi apre la campagna elettorale del M5S.
Col piglio del professore, Venosi snocciola dati e propone ricette per la comunità eburina, primo fra tutti, la tutela dell’ambiente ed il rispetto del territorio, con l’aggiunta dell’utilizzo mirato dei fondi strutturali europei uniti alla trasparenza nella gestione politico-amministrativa.

Damiano Cardiello ringrazia Carfagna: “Scendo in campo per il bene di Eboli”

EBOLI – Il Candidato Sindaco di FI e del Centrodestra Cardiello: “Scendo in campo per il bene di Eboli, rinnovando la classe dirigente locale”.
Cardiello spiega le motivazioni della scelta, ringrazia il coordinatore provinciale On. Mara Carfagna e attacca “La premiata ditta Rosania-Cariello” – per lo – sfascio dei conti, con un monte debiti che supera i 45.000.000€, a causa degli espropri proletari in area PIP”.

Consalvo si è dimesso. I fratelli Belardi accusano. i Riformisti interrogano

EBOLI – I riformisti chiedono di sapere quali siano le ingerenze a cui si riferisce Consalvo e quali quelle del Sindaco sull’Impianto sportivo di S. Antonio.
Doppia interrogazione dei Liberi e Riformisti sulle dimissioni dell’Amministratore Unico della Eboli Patrimonio srl Enzo Consalvo e la gestione del Centro Sportivo di Sant’Antonio.

I Riformisti chiedono risposte e non polveroni

EBOLI – Occorrono risposte per la crisi di Eboli non polveroni e i Riformisti fanno domande “retrodatate”.
Si chiede al Sindaco se ha avuto eventuali rapporti con ditte e persone relativamente a fatti e circostanze riconducibili al Centro Commerciale LeBolle, ad un certo Iaccarino di Scafati e una ditta di Boscotrecase, alla Eboli Patrimonio di Rubini e alla società Daedala Spa.

Lenza sulla Eboli Patrimonio accusa: L’Amministrazione non ha strategia

EBOLI – L’Amministrazione non ha una strategia. A fronte dei un prestito di 8 milioni di euro ha messo in pericolo l’intero patrimonio urbanistico del Comune.
Pansa da stimato professionista non poteva accettare l’arroganza di questa amministrazione che ignorando le sue considerazioni, i suoi programmi e le sue valide proposte con le scelte urbanistiche dissennate.

Frizioni tra l’Amministrazione e la Eboli Patrimonio: Si attendono atti d’indirizzo e un incontro collegiale

EBOLI – L’Amministrazione Comunale gioca a “rimpiattino”, non assolvere al suo ruolo di indirizzo, e imposta la sua azione in concorrenza con la Eboli Patrimonio, sua società di scopo.
Sollecitare azioni di natura tecnica, individuate, indicate e poste in essere per tempo dall’Amministrazione della Società e non presidiarle con un disegno strategico definito è incongruente, inefficace e limitativo della funzione della Eboli Patrimonio.

Piano di edilizia Sociale Fontanelle: Si allo sviluppo No alle speculazioni

EBOLI – Cariello e i socialisti del Nuovo PSI sull’Housing sociale Fontanelle, dicono Si allo Sviluppo, NO alle speculazioni.
L’Amministrazione Melchionda incapace di contrapporsi, avalla l’attacco di speculatori edilizi, senza chiedersi e proporre perché quel’investimento non interessa i nostri PUA, ma una collina non edificabile.

Il Consiglio nomina i Revisori, rinvia: 5° mc a mq, Progetto, e Variante Macello

EBOLI – Tra 32 aspiranti e maggioranze variabili Fresa, Benincasa e Criscuolo, che sarà il Presidente, sono i nuovi Revisori dei conti del Comune di Eboli.
Il Comune esce dal Consorzio delle Farmacie, SETA, ASIS gestione, e Sviluppo Sele-Picentino. Rinvio invece per il Project Financing “Porta San Giovanni” e la relativa Variante per la concessione del 5° mc/mq e per discordanze nelle valutazioni. Chi ha vinto? Bello e Vastola sicuramente. Chi ha perso? Melchionda e l’UDC.

E’ Roberto Pansa il nuovo Amministratore di Eboli Patrimonio s.r.l.

EBOLI – Il Sindaco Melchionda a sorpresa nomina Roberto Pansa, Amministratore unico della Eboli Patrimonio, e mette a rischio la Maggioranza.
Le reazioni: Palladino (PD) è d’accordo; Bello (API), più moderato, si augura si completi il CDA; Atrigna (UDC) più diretto, contesta la nomina e avverte: “Se si procede così si mette a rischio l’alleanza”.

La Eboli Patrimonio per Vecchio è un altro fallimento della Giunta Melchionda

EBOLI – La manovra della Eboli Patrimonio può considerarsi allo stato fallita. Un altro salto nel vuoto. L’amministrazione ha fatto marcia indietro e l’Amministratore della Eboli Patrimonio si è dimesso.
Entro fine anno la giunta dovrà varare un ulteriore aumento delle tasse, per non uscire dal patto di stabilità.

Martedì Consiglio Comunale: della “svolta” o della “sbandata”?

EBOLI – Convocato il Consiglio Comunale della “svolta” o della “sbandata”: Con Polito che aderisce a FLI cambia nuovamente l’assetto della maggioranza.
In Consiglio Comunale si preannuncia guerra: Politica e di posizioni. Si parlerà di maggioranze, di Piano di Zona, di commercio e di crisi occupazionale, e non poteva mancare, di Fotovoltaico, di Eboli Patrimonio. Intanto l’Amministratore Rubini pare si è dimesso.

Vendita dei Prefabbricati Commerciali, tra diritti, furberie e interrogazioni

EBOLI – Nuova interrogazione dei contiani: chiedono la sospensione del Bando Hispalis 2, e se è il caso di valutare l’opportunità di ridiscutere sul corretto utilizzo e la giusta valutazione del Patrimonio comunale.
Tra diritti, furbizie e complicazioni, Marisei, Petrone, Campagna, Cicalese, chiedono al Sindaco di sapere sulla vendita dei prefabbricati commerciali.

Nuovo PSI. Le attività produttive: Un fallimento

EBOLI – La Crisi totale e il fallimento delle attività produttive impongono un Consiglio Comunale monotematico sul lavoro.
Un Sindaco incapace di valutare risultati e segnali di profonda crisi dei settori produttivi di Eboli. L’emblema della incapacità dell’Amministrazione è la vicenda confusionaria del centro Commerciale Le Bolle.

Vecchio e Lenza (PdL): L’Amministrazione copre i suoi debiti vendendo il patrimonio

EBOLI – L’Amministrazione per coprire i suoi debiti “s”vende il patrimonio immobiliare. Nelle casse comunali a fronte di 13milioni ne finiscono solo 4.
L’amministrazione ha ceduto alla Società veicolo i suoi beni per valorizzarli e dismetterli, la Eboli Patrimonio Srl, li ha ipotecati presso il MPS per un prestito, finto nelle casse comunali.

La Eboli Patrimonio seleziona un tecnico e Petrone interroga Melchionda

EBOLI – La selezione di un tecnico per redigere un masterplan può essere configurabile anche come una predisposizione di una Variante.
La Eboli Patrimonio srl pur senza aver mai predisposto un piano Industriale, opera senza nessuna direttiva specifica.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente