"prestazioni aggiuntive" tag

Prestazioni socio assistenziali, per Aspat un danno il conflitto Governo-Regione

NAPOLI – Sanità: Aspat Campania denuncia carenze programmatiche e “0” garanzie su prestazioni Asl effettuate.
Aspat Campania, pone in discussione la problematica e la definizione del fabbisogno assistenziale della Riabilitazione complessa e della Specialistica Ambulatoriale: “senza programmazione meno prestazioni e Asl e Regione non garantiscono per prestazioni già effettuate”.

Ospedale di Eboli in pericolo. Parla Gigliotti: tra stanchezza, indignazione, orgoglio e rabbia

Giuseppe Gigliotti, Direttore dell’U.O. di Nefrologia e Dialisi scrive a POLITICAdeMENTE preoccupato per le sorti dell’Ospedale di Eboli. I Servizi Ospedalieri e l’Ospedale sono in pericolo. Politiche sbagliate, personaggetti, l’assenza di un piano di…

Incontro pubblico delle “Mamme” sulla sanità e l’Ospedale di Eboli

EBOLI – Incontro pubblico sulle sorti della sanità cittadina. Il tema: Riordino strutturale del P.O. di Eboli e Ospedale Unico.
All’incontro promosso dall’Associazione delle Mamme con il Consigliere regionale Maraio, poche presenze e grandi assenze (Cariello, On. Cuomo, Sen. Cardiello), parola d’ordine: chiudere in fretta la gestione fallimentare Squillante e rilanciare il comparto sanità.

Incontro sull’Ospedale di Eboli: Le mamme convocano la politica

L’associazione delle mamme convoca vertici ASL, Sindaco, Parlamentari e il Consigliere Regionale Maraio per discutere dell’Ospedale di Eboli. Ancora per una volta sono le mamme a prendere una iniziativa politica e si sostituiscono…

Le “risultanze” del Convegno di Nocera Inferiore: L’importanza del management in Sanità

NOCERA INFERIORE – Al Convegno di Nocera Inferiore: L’importanza del management in Sanità; si è parlato di gestione e risoluzione della crisi, formazione e management sanitario.
Testimonianze significative quelle avute nel corso del convegno che hanno messo in evidenza il momento difficile in cui continua a versare il nostro territorio, anche alla luce della Legge Nazionale che impone nuovi standard dei Piani Ospedalieri regionali.

Le Mamme ribelli incontrano Caldoro: Lunedì si parla dell’Ospedale e di Sanità

EBOLI -Lunedì 10 novembre 2014, ore 12,30, il Comitato spontaneo delle Mamma in difesa dell’Ospedale di Eboli, incontra a Napoli il Governatore della Campania Caldoro.
Domenica mattina, 9 novembre a partire dalle 11.00, Sit-In pubblico in piazza della Repubblica, nel corso del quale la Presidente Rosa Adelizzi e il Comitato forniranno tutte le informazioni e raccoglieranno le varie istanze dei cittadini.

Battipaglia: Grande successo dell’Open day SMS all’Istituto Ferrari

BATTIPAGLIA – Boom di visitatori all’Istituto Superiore “Enzo Ferrari” di Battipaglia, per l’open day SMS (Solidarietà – Musica- Spettacolo) Selecoast Distretto turistico.
Momenti di convivialità e di degustazioni con il cooking show, di spettacolo e di musica, toccando il massimo dell’emozione con “Il sogno di Chiara”, la sfilata di moda organizzata dall’Onlus “Chiara Paradiso”, e il coraggio e la speranza di Emanuele Scifo.

Eboli, Cariello prende le distanze da Squillante: Sulla Sanità occorre una svolta

EBOLI – Sanità ad Eboli, occorre una svolta: Cariello(Nuovo Psi) accusa e chiarisce la sua posizione e quella del suo Partito.
Con “un colpo al cerchio e uno alla botte” Cariello abbraccia la protesta in difesa dell’Ospedale di Eboli e prende le distanze dal Direttore Generale dell’ASL Salerno Squillante, dal Partito Fratelli d’Italia, “destra estrema” e le sue “logiche politiche”.

Manifestazione a Difesa dell’Ospedale: Eboli scende in Piazza

EBOLI – Questa sera 29 giugno 2014, ore 19.00, scendiamo tutti in Piazza: Manifestazione a Difesa dell’Ospedale di Eboli.
“Facciamo sentire la voce degli ebolitani” è l’appello alla mobilitazione contro il dispotismo del DG Squillante e del Governatore Caldoro, per difendere il nostro Ospedale contro gli scippi e il diitto alla salute.

ASL Salerno e il SACCHEGGIO dell’ALPI: Chi controlla il Commissario Spinelli?

EBOLI – Ecco il Saccheggio delle prestazioni in ALPI dell’ASL Salerno. Tra i “saccheggiatori”, il Commissario dell’Ospedale di Eboli Pietro Spinelli che ha percepito per l’anno 2012 87,980.18 €.
Un bottino di 22 milioni di €, per un centinaio di medici che oltre allo stipendio percepiscono da 50 a 220mila euro all’anno, nel silenzio dell’ASL e dei Sindacati, mentre mancano siringhe, medicinali salvavita e si riduce l’assistenza agli anziani e ai disabili. Si potrebbero assumere 300 medici con quei soldi.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente