"prestazioni in ALPI" tag

Vecchio: Il Commissario dell’Ospedale di Eboli deve andare via

EBOLI – Spinelli non ha i titoli. La sua figura è illegittima. Chi decide le sorti degli Ospedali di Eboli e Battipaglia, il dott. Calabrese o il dott. Spinelli? Vecchio: Il Commissario deve andare via.
La procura indaga sul manager Squillante e questi resta al suo posto. Il DG e il Commissario inviano una contestazione disciplinare ma sospendono dalle funzioni e dallo stipendo il Direttore Sanitario titolare. Così Spinelli taglia gli straordinari ma non le sue prestazioni in ALPI.

Emergenza sanitaria: Assemplea pubblica,17 marzo ore 19.00, Eboli

EBOLI – Lunedì 17 marzo 2014, ore 19.00, aula Consiliare Eboli, ASSEMBLEA PUBBLICA sull’EMERGENZA SANITARIA.
Il Sindaco di Eboli Martino Melchionda chiama alla mobilitazione la Città. E’ in pericolo il nostro Ospedale. Un’Assemblea pubblica contro l’insensibilità e la tracotanza di persone messe per caso a gestire la Sanità pubblica

Lettera aperta di Assunta Nigro al Governatore Caldoro

EBOLI – Asssunta Nigro presidente dell’Associazione “Voci di donne”, sul “Polo delle Nascite” di Battipaglia scrive una Lettera aperta al Governatore della Regione Caldoro.
La recriminazione, vuole semplicemente essere naturale difesa del territorio che ci ha dato i natali poichè, come Ella ben sa, il luogo d’Origine è importante non solo per il nascituro ma per le madri e le famiglie. Ascolti anche i semplici cittadini.

Cecilia Francese: NO al Commissariamento dell’Ospedale di Battipaglia

BATTIPAGLIA – Nella Sanità bisogna evitare sprechi e ottimizzare le risorse, ma non prima di fissare e garantire gli standard. Con 22milioni di Alpi si assumono 400 tra medici e infermieri.
No al commissariamento. I costi di ALPI e straordinari sono la conseguenza della carenza di personale. Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca: o si assume nuovo personale o si devono accettare straordinari e ALPI.

ASL Salerno e il SACCHEGGIO dell’ALPI: Chi controlla il Commissario Spinelli?

EBOLI – Ecco il Saccheggio delle prestazioni in ALPI dell’ASL Salerno. Tra i “saccheggiatori”, il Commissario dell’Ospedale di Eboli Pietro Spinelli che ha percepito per l’anno 2012 87,980.18 €.
Un bottino di 22 milioni di €, per un centinaio di medici che oltre allo stipendio percepiscono da 50 a 220mila euro all’anno, nel silenzio dell’ASL e dei Sindacati, mentre mancano siringhe, medicinali salvavita e si riduce l’assistenza agli anziani e ai disabili. Si potrebbero assumere 300 medici con quei soldi.

Cardiello(FI) sul Piano Ospedaliero: Non accetto lezioni da Melchionda

EBOLI – Il Sen. Cardiello risponde al Sindaco di Eboli sulla problematica della Sanità locale e sugli Ospedali della Piana del Sele: Non accetto lezioni da Melchionda, complice della sua parte politica”.
“Se qualcuno pensa di fare il gioco delle tre carte, annunciando in conferenza stampa un piano ma inviando documenti modificati nel merito, si metta l’animo in pace perchè da questa parte alta sarà la vigilanza sulle scelte”.

Piano Ospedaliero e Sanità locale: I Sindaci si mobilitano contro Squillante

EBOLI – I Sindaci uniti contro Squillante, il Piano Ospedaliero e i tagli indiscriminati che penalizzano il territorio. Perché questo accanimento? Non è il caso di allertare la Procura della Repubblica?
Martedi 18 febbraio alle 11.00, presso il Comune di Battipaglia, conferenza stampa dei Sindaci di Eboli, Roccadaspide, Oliveto Citra ed del Commissario Prefettizio di Battipaglia, denunciano i tagli indiscriminati, il mancato rispetto del rapportoabitanti/posti letto, mobilità per 287 dipendenti.

Il Consigliere Vecchio: Non toccate l’Ospedale di Eboli

EBOLI – Non toccate l’Ospedale di Eboli! Grida tutta la sua disapprovazione l’ex Capogruppo PDL Fausto Vecchio.
Vecchio: Mi farò promotore di una delibera da inviare al Governatore Caldoro per respingere il Piano Ospedaliero presentato dal Direttore Generale dell’ASL SA Squillante, che penalizza la Valle del Sele e in particolare l’Ospedale di Eboli.

Antonacchio(CISL FP): Ora basta con il P.O. di Eboli ed è sciopero e presidio

EBOLI – CISL FP, FIALS e Nursing Up a seguito del commissariamento dell’Ospedale di Eboli dichiarano lo stato di agitazione e inoltrano al Prefetto di Salerno Pantalone, il tentativo di conciliazione.
Insieme allo stato di agitazione i sindacati hanno preannunciano che allestiranno un presidio pacifico già da lunedì 9 dicembre prossimo venturo dalle ore 9,30 del mattino nei pressi dell’Ospedale ebolitan

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente