"Seta" tag

Per Fratelli d’Italia-An sulla Multiservizi: Questione politica e dramma umano

EBOLI – Bonavoglia e Fd’I-AN sul fallimento della Multiservizi: Una questione politica e un dramma umano per le famiglie e lavorativo per la Città.
Vicinanza dall’Amministrazione comunale e Fratelli d’Italia-AN ai 30 ex dipendenti, che si sono trovati disoccupati a causa del fallimento provocato dalle pessime gestioni degli ultimi anni.

Multiservizi: Cariello strappa al Curatore la gestione provvisoria

EBOLI – Il sindaco di Eboli Cariello ha incontrato il curatore fallimentare della Multiservizi Diego Di Somma: “autorizzata la gestione provvisoria”.
In una situazione drammatica l’obiettivo del Primo Cittadino di Eboli è quello di ottenere la gestione provvisoria delle attività di Multiservizi e tentare di salvaguardare il poato di lavoro alle maestranze.

Il Commissario Filippi fa i “conti” e da il “de profundis” alle Società partecipate

EBOLI – Il commissario Filippi, fa il conto dei debiti e da il “de profundis” alle partecipate: É liquidazione. I debiti: Multiservizi €. 2.612.120,00; Eboli Patrimonio €. 458.398,00.
Debiti strutturali, cattiva gestione, assenza di Piani aziendali, programmi e strategie. I fallimenti di una classe politica tutta, inadeguata e incapace, che ha sottovalutato le potenzialità delle due società, e non ha offerto opportunità se non servizi secondari e marginali. E se con Melchionda stavamo alla frutta con il Commissario stiamo sparecchiando.

La Gestione fallimentare dei Rifiuti a Nocera Inferiore

NOCERA INFERIORE – Comunicato congiunto delle Associazioni sul fallimentare della gestione dei rifiuti a Nocera Inferiore.
La Bottega tutta n’ata storia, #CambiaMenti, Collettivo L’Altra Nocera, Impatto Ecosostenibile – Zero Waste Campania, Leonia – Circolo Legambiente Valle del Sarno, Nocera Protagonista si chiedono: Come si è arrivati a questo?

Il PD va alle Primarie: Si vota il Candidato Sindaco di Eboli

EBOLI – Oggi le Primarie PD. Il giorno del “giudizio”. Il popolo democratico va al voto. Si aspettano una massiccia partecipazione, Si pensa a 3000 votanti e oltre.
Cuomo, Sgroia, Cicia, Naimoli e Lavorgna si contendono la vittoria, con la “macchia” delle polemiche per il voto a ragazzi ed extracomunitari. Le 4 sezioni: 3 a Eboli e 1 a S. Cecilia, saranno picchettate per evitare brogli. Chi vince è il Candidato, ma senza coalizione, la Sinistra va da sola.

Ping pong delle accuse sulla Eboli Multiservizi

EBOLI – Il Capogruppo PD Rotondo interviene in merito alle accuse delle opposizioni sulla Eboli Multiservizi e il Capogruppo del PDL-FI Cardiello controbatte.
Rotondo: Coloro che oggi rivolgono demagogiche accuse attraverso la stampa, sono gli stessi che sistematicamente si sottraggono, alle proprie responsabilità politiche. Da loro non giunge nessuna proposta valida. Cardiello: Quelle assunzioni di un mese, uno schiaffo ai dipendenti Multiservizi!”

Ancora la Multiservizi e i suoi conti: Interviene il Sindaco di Eboli e chiarisce

EBOLI – Il Sindaco di Eboli Martino Melchionda risponde agli attacchi politici delle opposizioni e sulla Eboli Multiservizi chiarisce.
“Le attività poste in essere dalla Eboli Multiservizi, negli scorsi anni hanno riguardato la manutenzione di beni comunali di fondamentale rilievo: scuole, strade, aree verdi e tanto altro, ed oggi i conti della società stanno tornando in ordine”.

Nomina al Consorzio PIP: Gargiulo è il nuovo Vicepresidente

EBOLI – L’avvocato Fabio Gargiulo è stato nominato Vicepresidente del Consorzio Piano Insediamente Produttivi. Polemiche dall’opposizione.
Il Sindaco Melchionda: “Un altro giovane professionista ebolitano assume un incarico di grande responsabilità”. Presto un Consiglio comunale monotematico per discutere dei maggiori oneri da versare ai De Martino, a seguito della sentenza di condanna.

La Multiservizi: una storia di sprechi infiniti

EBOLI – La Multiservizi nata con il “peccato originale”, ha continuato a peccare accumulando debiti mentre incombe il pericolo del fallimento.
Una società senza management, che ha riposto tutte le sue speranze nei vari presidenti o Amministratore Unico aspettandosi i miracoli. Una “barca” clientelare ha fatto acqua da tutte le parti.

Dibattito a Sinistra – Per la Fabbrica di Nichi, SEL vive fuori dalla realtà: E’ ora di cambiare

EBOLI – Dopo la lettera aperta di Giovanni Tarantino ai dirigenti di SEL che apriva la discussione su alcune questioni politiche, arrivano le riflessioni anche dalla Fabbrica di Nichi.
E’ ora di cambiare. Restare chiusi in vecchie logiche e schemi porta all’isolamento e alla “inutilità dell’azione politica”. La politica è credibile se produce cambiamenti e se genera partecipazione e condivisione delle scelte.

E per un punto Martin perse la….. Giunta

EBOLI – Dimissioni guidate e responsabili degli Assessori della Giunta Melchionda: senso di “responsabilità limitata”. Dichiarazioni di Cariello e Polito.
Lotte di potere e conquiste di postazioni, trattative estenuanti tra i singoli consiglieri e il Sindaco, unico tessitore di tutte le trame pseudo-politiche che hanno attraversato il PD, la Maggioranza e l’Amministrazione. La Politica è sospesa. La Città è allo sbando. Intervengono le Segreterie provinciali.

IL DESERTO: Un altro Consiglio Comunale a vuoto

EBOLI – Un’altra seduta del Consiglio Comunale andata a vuoto con la “certificazione” dei “tre doveri”.
Melchionda è messo all’angolo. Si chiede il cambio di passo tra rivendicazioni pseudo-politiche e personali. Un deserto politico che mette a rischio il territorio preso dall’attacco di poteri forti che tra Roma, Napoli e Salerno decidono le nostre sorti.

SEL, il “Piccione” di Melchionda, le “Piccionaie” e i “Polli” ebolitani

EBOLI – Per SEL l’Assessore al Bilancio Lettera è un “piccione” mandato allo sbaraglio da Melchionda. E tra “Piccioni”, “Piccionaie” e i “Polli” ebolitani.
Rosania: I servizi comunali? basta guardare come è peggiorato il servizio dei rifiuti a fronte dell’aumento della tassa. dall’aumento delle aliquote I.M.U. previste dalla giunta Melchionda, quei servizi non avrebbero nessun vantaggio.

Melchionda si “consegna” al Procuratore della Repubblica

EBOLI – Melchionda va su tutte le furie: Il Manifesto dei riformisti lancia accuse, solleva sospetti, diffonde veleni.
Il Sindaco si rivolge al Procuratore della Repubblica perché si indaghi, e si riserva di adire le vie legali. Le querele non si annunciano si espongono. A Pagani si è iniziato proprio con dei Parcheggi, un Centro Commerciale, favori e clientele.

Lettera aperta al Sindaco di Eboli: I contiani presentano il “conto” degli affari

EBOLI – Amministrazione e PD a credibilità zero. I contiani presentano il “conto” a Melchionda ed in un manifesto elencano tutti gli Affari.
“Disamministrazione e affari” è il titolo del manifesto dei riformisti del PD, che appare sui muri cittadini. All’orizzonte gruppi di potere minoritari nel Paese maggioritari nel Partito che si contendono la Città.

Il Consiglio nomina i Revisori, rinvia: 5° mc a mq, Progetto, e Variante Macello

EBOLI – Tra 32 aspiranti e maggioranze variabili Fresa, Benincasa e Criscuolo, che sarà il Presidente, sono i nuovi Revisori dei conti del Comune di Eboli.
Il Comune esce dal Consorzio delle Farmacie, SETA, ASIS gestione, e Sviluppo Sele-Picentino. Rinvio invece per il Project Financing “Porta San Giovanni” e la relativa Variante per la concessione del 5° mc/mq e per discordanze nelle valutazioni. Chi ha vinto? Bello e Vastola sicuramente. Chi ha perso? Melchionda e l’UDC.

I Regali di Natale di “Babbo” Melchionda e “Babbo” Rosania sono uguali: irricevibili

EBOLI – Tra errori di prospettive, indirizzi mancati e sentenze di condanne, l’economia ebolitana è un lazzaretto. Errori di oggi figli a quelli di ieri.
L’eredità che ci lasciano le Amministrazioni di sinistra dovremmo accettarle o con il beneficio dell’inventario o clamorosamente rifiutarle e dire: non vi permettete più di regalarci qualcosa.

Multiservizi: Il Presidente Masci si è dimesso

EBOLI – Gianfranco Masci si dimette dalla Presidenza della Multiservizi, Caputo lo segue: “… per lasciare l’Amministrazione libera da vincoli”.
Mozione di sfiducia e interrogazioni dietro un quadro poco credibile, di responsabilità diffuse e collegiali che non risparmiano nessuno ma che avvalorano solo una tesi di una lotta di potere senza quartiere.

Multiservizi e il “Peccato originale”: Parliamone con Masci

EBOLI – Masci: “A fronte dei debiti ritenuti strutturali, vi è solo l’autonomia finanziaria, nuove commesse e una risoluzione politica”.
La Multiservizi è una Società fallimentare che produce debiti ma gestisce un potere. E’ utilee o è un carrozzone politico?

Eboli – Caso Aracne-Gin: UNA RAPINA SVENTATA

Abbiamo risparmiato 8.200.000 euro sulla prima rapina e 1.800.000 euro sulla seconda.
Chi è il rapinatore o chi sono i rapinatori responsabili della mancata rapina?

EBOLI – E’ stata sventata una rapina. Il Consiglio di Stato Sez V, ha riconosciuto congrua la somma di 1.800.000 € a titolo di risarcimento del danno, per la esclusione, ritenuta illegittima, del Consorzio Aracne, relativamente al programma di edilizia residenziale proposto con i così detti “contratti di quartiere” in località S. Andrea di Eboli.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente