Fondo di rotazione opere pubbliche: Eboli fuori perché assente

Cardiello sul Fondo di rotazione per le opere pubbliche: Eboli senza progetti assente non giustificata.

Il capogruppo azzurro Cardiello commenta l’esclusione dalla presentazione dei progetti finanziati dalla Regione Campania: “Giunta dilettantistica senza idee nè progetti.”

Damiano Cardiello-Matilde Saja-Massimo Cariello

Damiano Cardiello-Matilde Saja-Massimo Cariello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – “Non ritrovare la nostra Città che ha un bisogno vitale di finanziamenti regionali ed europei per lo sviluppo delle infrastrutture, nell’elenco dei Comuni ammessi e, addirittura, neanche nella graduatoria di quelli esclusi mi lascia esterrefatto. – si legge in una nota del capogruppo di Forza Italia Damiano Cardiello a commento della notizia di esclusione del Comune di Eboli dal Fondo di rotazione per le opere pubbliche -.

E’ mai possibile perdere, dopo l’esclusione dalle aree di crisi industriali, un’altra storica opportunità come questa? – si chede Cardiello –

Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca

Sono decine i Comuni della Provincia di Salerno attenzionati da Vincenzo De Luca, con una pioggia di milioni di euro. – osserva il consigliere Cardiello – Questa volta Eboli non è stata ammessa perchè esclusa, ma, cosa ancora più grave, perchè risultata assente alla presentazione dei progetti.

D’altronde se non hai idee non potrai mai presentare progetti. – aggiunge il capogruppo di Forza Italia – Evidentemente da una giunta di dilettanti allo sbaraglio non puoi aspettarti diversamente.

Stamani – prosegue Cardiello – abbiamo presentato un’interrogazione comunale urgente per sapere:

  1. se il Comune di Eboli (SA) era a conoscenza di questa grande opportunità economica ed amministrativa;
  2. per quali motivi non sono stati presentati progetti da parte del Comune di Eboli (SA);
  3. quanti fondi comunitari sono stati intercettati, con progetti di ampio respiro, dal mese di luglio 2015 ad oggi.

L’Assessore Matilde Saja – conclude con un affondo Damiano Cardiellodovrebbe dimettersi senza perdere tempo, vista la figuraccia che ha fatto rimediare alla nostra Città.”

……………….  …  ……………….

Al Sindaco di Eboli
Al Presidente del Consiglio Comunale

Interrogazione comunale a risposta scritta e orale in consiglio comunale Cardiello –

Premesso:

  • che la Delibera CIPE n. 10 del 28/01/2015 rubricata “Definizione dei criteri di cofinanziamento pubblico nazionale dei programmi europei per il periodo di programmazione 2014/2020 e relativo monitoraggio. Programmazione degli interventi complementari di cui all’articolo 1, comma 242, della legge n. 147/2013 previsti nell’accordo di partenariato 2014/2020” definisce i criteri di cofinanziamento nazionale dei Programmi europei per il ciclo di programmazione 2014-2020;
  • che la Delibera di Giunta Regione (di seguito DGR) n. 59 del 15/02/2016 “Piano Operativo

Complementare 2014/2020. Approvazione”, approva la proposta del Programma di Azione e Coesione – Programma Operativo Complementare (di seguito POC) 2014-2020, ai fini della successiva approvazione del CIPE;

  • che la Delibera CIPE n. 11 del 01/05/2016 “Programma di Azione e Coesione 2014/2020.

Programma complementare Regione Campania”, approva, a seguito delle successive modifiche apportate dalla Regione al testo del Programma, in recepimento delle osservazioni del Ministero dell’economia e delle finanze della seduta del 14 aprile 2016 della Conferenza Stato – Regioni, il “Programma di Azione e Coesione 2014/2020 – Programma Complementare della Regione Campania”, per l’importo complessivo di 1.236,21 milioni di euro suddiviso nei seguenti assi tematici/linee di azione: (a)Trasporti e Mobilità – 390,25 milioni di euro, (b) Ambiente e territorio – 294,73 milioni di euro,(c) Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e per il patrimonio culturale – 216,76 milioni di euro, (d) Capitale umano, Lavoro e Politiche giovanili – 187,00 milioni di euro,(e) Attività produttive – 142,97 milioni di euro, (f) Capacità amministrativa e Assistenza Tecnica – 4,50 milioni di euro;

  • che tra le azioni dell’asse del POC “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e per il

patrimonio culturale”, allo scopo di migliorare le performance attuative degli interventi infrastrutturali attraverso una progettazione di qualità, è prevista l’istituzione di un fondo di

rotazione per il finanziamento della progettazione, al fine di consentire l’accelerazione dei tempi di maturazione degli iter progettuali;

  • che con DGR n. 38 del 02/02/2016 è stato istituito l’Ufficio Speciale “Centrali Acquisti, Procedure di finanziamento di progetti relativi ad infrastrutture, Progettazione”(di seguito

Ufficio Speciale Centrale Acquisti) e approvato il relativo disciplinare, e che quest’ultimo attribuisce al suddetto Ufficio le competenze relative alle procedure per il finanziamento della progettazione di infrastrutture realizzate da enti pubblici nel territorio della Regione Campania, a mezzo di fondi rotativi, individuati dalla Regione Campania;

  • che con DGR n. 244 del 24/05/2016, nel prendere atto che il POC ha destinato al finanziamento del fondo per la progettazione degli enti locali una somma pari € 40.000.000,00, è stato disposto l’immediato inizio delle attività del fondo rotativo, anche in considerazione dell’avvio dei programmi comunitari, nazionali e regionali ed stato approvato il bando standard per il finanziamento della progettazione, che costituirà il punto di riferimento per l’elaborazione dei singoli bandi;
  • che con Decreto Dirigenziale (di seguito DD) n. 89 del 13/07/2016 dell’Ufficio Speciale Centrale Acquisti, rubricato “DGR 244 del 24/05/2016 – Bando per la costituzione di una graduatoria finalizzata al finanziamento della progettazione” (di seguito Bando) è stata avviata una procedura per la costituzione di una graduatoria finalizzata al finanziamento delle attività di progettazione, propedeutiche alla realizzazione di operazioni e/o interventi infrastrutturali coerenti con il POR, il PAC e gli altri strumenti di programmazione 2014/2020;
  • che con DD n. 4 del 15/09/2016 dell’Ufficio Speciale Centrale Acquisti è stato prorogato il termine di scadenza per la presentazione delle domande al 22/09/2016;
  • che con DD n. 120 del 29/09/2016 dell’Ufficio Speciale Centrale Acquisti, alla stregua dell’istruttoria compiuta dal Responsabile del Procedimento, nonché dell’espressa dichiarazione di regolarità, è stato approvato, come parte integrante del provvedimento, l’allegato A), contenente l’elenco delle domande pervenute e avviata la fase d’istruttoria delle domande di contributo di cui al Bando approvato con DD 89/2016;

Ritenuto:

  • che con Decreto Dirigenziale pubblicato sul Burc del 18 gennaio 2017 sono stati pubblicati gli elenchi degli Enti ammessi e di quelli esclusi;
  • che il Comune di Eboli (SA) non compare in nessuno dei due elenchi;
  • che tale assenza rappresenta una storica occasione persa per il rilancio della nostra Città;

è mancata la progettazione necessaria ad entrare nella fase operativa del Fondo di Rotazioneprevisto dalla Regione Campania per aiutare gli Enti Locali a dotarsi di progetti esecutivi coi quali intercettare finanziamenti europei e statali per opere infrastrutturali.

Interroga

La S.V. per sapere:

  1. se il Comune di Eboli (SA) era a conoscenza di questa grande opportunità economica ed amministrativa;
  2. per quali motivi non sono stati presentati progetti da parte del Comune di Eboli (SA);
  3. quanti fondi comunitari sono stati intercettati, con progetti di ampio respiro, dal mese di luglio 2015 ad oggi.

Eboli, 20/01/2017

Avv. Damiano Cardiello
Capogruppo FI

Eboli, 20 gennaio 2017

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. CERTO CHE SI ! HANNO PURE PUBBLICIZZATO

    http://www.comune.eboli.sa.it/dettagli.aspx?c=1&sc=4&id=919&tbl=news

    PERO’ COME MAI I PROGETTI NON SONO PRESENTI NELLA GRADUATORIA
    GENERALE? QUINDI NON SONO STATI PROPRIO PRESENTATI ?

    http://burc.regione.campania.it/eBurcWeb/publicContent/home/index.iface

    INCOMPETENZA ?

    Vediamo ora cosa risponde l’Assessore al ramo

  2. Se i progetti sono stati presentati, come ampiamente pubblicizzato dalll’amministrazione, la Regione Campania deve spiegare perche’ non si trovano in nessun elenco, se invece non sono stati presentati o erano fuori tempo o completamente errati, l’Amministrazione ha fatto una figuraccia enorme. Ma loro se ne fregano, fra poco ci sono i carri di carnevale !!!

  3. I progetti non mandati..
    Però la soget manda gli accertamenti che la giunta ha votato..
    La manutenzione nelle scuole viene fatta..ma i riscaldamenti non funzionano…
    È meglio che si vota il più presto possibile…

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente