Corsetto sulle promesse elettorali

Chi ricorre a queste pratiche è un cialtrone

EBOLI – Riceviamo e Pubblichiamo il comunicato del capo gruppo Consiliare di Eboli del Popolo delle Libertà, Antonio Corsetto. E’ ancora al centro della polemica la denuncia del Sindaco Melchionda sulle promesse elettorali fatte da un candidato sindaco. Le promesse riguardano eventuali assunzioni nei due Centri Commerciali e all’Asis.

E’ veramente singolare che si monti una polemica così aspra e non si indica senza equivoci chi è che ha promesso questi posti di lavoro. Se questa circostanza che Melchionda ha denunciato è vera e chi ricorre a queste pratiche è un cialtrone. Di Cialtroni e di cialtronate non ne abbiamo bisogno e men che meno la Città di Eboli.

Allora sarebbe il caso, ed insisto di ricorrere ad un “codice etico” e ad un “Comitato etico” che vigili sui comportamenti scorretti. Devo dire che nel codice etico, bisognerebbe introdurre anche una dichiarazione di principio fondamentale, cioè quella che chi vince le elezioni si impegna a non ricorrere alle assunzioni per chiamata diretta, bensì a praticare procedure concorsuali limpide e di estendere questo principio anche alle società partecipate, cercando se è possibile, e qui non si concorda con Corsetto, di invitare anche chi come i centri commerciali deve fare delle assunzioni, a praticare procedure di selezione pubbliche e trasparenti.

……………..  …  …………………

PDL EBOLI  –  GRUPPO CONSILIARE

Antonio Corsetto

Antonio Corsetto

Le promesse elettorali e i pacchi dono di questi giorni stanno mortificando i cittadini Ebolitani che vivono in una città storica che rischia di diventare famosa come la città di chi “fa le scarpe” agli elettori.

Le promesse di posti di lavoro nei centri commerciali sono atti da denunciare agli organi competenti anche perché non hanno nulla a che vedere con gli enti locali, considerato che il Comune è estraneo alle selezioni per poter lavorare nei due centri commerciali.

E’ un Vile è chi promette lavoro e peggio ancora sono da considerare le affermazioni del sindaco Melchionda che si permette di dichiarare agli organi di stampa con quali modalità saranno assunti i dipendenti di un privato che è, o dovrebbe essere libero, di agire come vuole.

Nutriamo seri dubbi su queste propagande elettorali di alcuni candidati a Sindaco di sinistra, riguardo le assunzioni.

Allora dobbiamo pensare che qualcuno è socio del centro commerciale? Dobbiamo pensare che qualcuno ha rilasciato atti pubblici in cambio di favori? Dobbiamo pensare che le ditte che lavorano lì sono sponsorizzate da loro?

Questi signori devono solo vergognarsi della sporca politica di ricatti che stanno confezionando a danno dei cittadini Ebolitani che vivono condizioni di disagio economico e che sono i destinatari di tali giuramenti.

Oltre ai due centri commerciali sono stati promessi posti di lavoro alla Multiservizi dove è impossibile assumere, alla Sarim che è una ulteriore società privata, alla’Asis e al Comune di Eboli dove è impossibile assumere, attualmente, per il disastro finanziario che Melchionda ci ha lasciato.

Si pensi che alcuni convenzionati sono stati licenziati a causa del mancato rispetto del patto di stabilità da parte degli scienziati di turno.

Invitiamo i cittadini a registrare e denunciare coloro che promettono finto lavoro ma che, dopo le elezioni, si tramuterà in aria fritta.

Ebolitani SVEGLIATEVI, non  credete alle loro bugie. MANDATELI A CASA.

Credete nei programmi e valutate ciò che è stato fatto e ciò che non è stato fatto, per poter dare un voto chiaro e pulito e senza condizionamenti alle prossime elezioni.

Eboli 3/3/2010                                                             Il capogruppo del PDL EBOLI

Antonio Corsetto

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. bravo corsetto!!

  2. Riprendo l’ultima frase del comunicato stampa ” Credete nei programmi e valutate ciò che è stato fatto e ciò che non è stato fatto, per poter dare un voto chiaro e pulito e senza condizionamenti alle prossime elezioni” parole bellissime per motivare la mia scelta verso, l’unica persona che negli ultimi cinque anni ha fatto opposizione Cosimo Pio Di BENEDETTO perchè l’alternativa c’è………

  3. L’altrenativa c’è….

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente