Eboli a 20 anni dalla scomparsa commemora il Colonnello Calò

Mercoledì 22 agosto, commemorazione del 20° anniversario della scomparsa del colonnello Carmine Calò.

La cerimonia si svolgerà in due fasi: Religiosa allo ore 19.00, con la Santa messa in S. Maria della Pietà; Civile alle ore 19.45 con Corteo e deposizione di una Corona di Alloro al monumento in Piazza Calò a lui dedicata, da parte del Sindaco di Eboli Massimo Cariello.

Colonnello Carmine Calò

Colonnello Carmine Calò

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Mercoledì 22 agosto si terrà la commemorazione del 20° anniversario della scomparsa del colonnello Carmine Calò, M.O.V.M.

La cerimonia si svolgerà secondo il seguente programma:

  • ore 19.00: Messa in suffragio nella Chiesa di Santa Maria della Pietà;
    Sfilamento del corteo d’onore dalla Chiesa fino a piazza Carmine Calò;
  • Ore 19.45: Deposizione di una corona d’alloro al monumento alla memoria della .M.O.V.M. colonnello Carmine Calò;
  • interventi delle autorità.

Il colonnello Carmine Calò nel corso della sua carriera militare ha partecipato a numerose missioni in tutto il Mondo, partire da quella in Libano negli anni ’80, a quelle nella ex Jugoslavia come Osservatore militare della Comunità Europea e, in seguito, alle missioni come osservatore ONU in India e Pakistan e a Kabul, in Afghanistan, laddove svolgeva l’incarico di Consigliere Militare del Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite, nell’ambito della missione “UNMSA” (United Nations Special Mission Afghanistan).

E proprio nel corso di questa missione, a testimonianza di un momento particolarmente delicato per le relazioni internazionali manifestatasi con una intensificazione di atti terroristici compiuti contro alcune sedi diplomatiche, mentre effettuava una regolare attività di ispezione e di controllo assieme ad un collega francese a bordo di un automezzo recanti i contrassegni delle Nazioni Unite, il colonnello Calò venne ucciso. Era il 22 agosto 1998. L’attentato fu perpetrato da due sconosciuti che aprirono il fuoco contro i rappresentanti delle Nazioni Unite. Per il comportamento tenuto nella circostanza, che determinò il suo sacrificio supremo, al tenente colonnello Carmine Calò gli è stata concessa la promozione al grado di colonnello e la medaglia d’oro al valor militare “alla memoria” .

 

Eboli, 17 agosto 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente