Furto Anagrafe. Cariello smentisce: videocamere funzionanti e nessuna conseguenza

Furto all’anagrafe: telecamere di videosorveglianza perfettamente funzionanti, carte numerate e timbri intatti escludono conseguenze. 

Il Sindaco Cariello: «Nessun allarme, la videosorveglianza funziona benissimo, se ne facciano una ragione quei pochi consiglieri di una opposizione inconcludente che cavalca l’ennesima bufala alla rincorsa affannosa di polemiche e fango sull’Amministrazione. Il furto non comporterà alcuna conseguenza, le carte sono numerate, e poi nessun timbro è stato rubato». 

Massimo Cariello Sindaco di Eboli

Massimo Cariello Sindaco di Eboli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLITelecamere perfettamente funzionanti ed in grado di supportare l’azione delle forze dell’ordine. – si legge in una nota dell’ufficio stampa comunale in relazione all’interrogazione  e all’intervento dei consiglieri comunali Damiano Cardiello e Santo Venerando Fido, circa il furto di carte di identità e di timbri avvenuto all’ufficio Anagrafe del Comune di Eboli – Questo il quadro della videosorveglianza che emerge all’indomani del furto perpetrato negli uffici dell’anagrafe comunale e che una parte delle opposizioni ha pensato di cavalcare inutilmente attraverso quella che sembra l’ennesima bufala politica.

«Nessun allarme, anzi la videosorveglianza funziona benissimo, se ne facciano una ragione quei pochi consiglieri di opposizione alla rincorsa affannosa di polemiche e fango sull’Amministrazione comunale – dichiara il sindaco, Massimo Cariello che offre una visione dei fatti totalmente diversa rispetto sia alla notizia di stampa che all’interrogazione presentata dai due capigruppo di FI e Eboli 3.0 -. Un’opposizione inconcludente che adesso cavalca l’ennesima bufala per una visibilità persa ormai irrimediabilmente. Inoltre, il furto delle carte d’identità non comporterà alcuna conseguenza, essendo le carte numerate ed anche perché nessun timbro è stato rubato».

Il dirigente del servizio anagrafe, Damiano Bruno, ha immediatamente comunicato alla Prefettura i numeri delle carte d’identità, in questo modo bloccando qualsiasi possibilità di utilizzo. Nello specifico del sistema di sicurezza interviene l’assessore Ennio Ginetti. «Le telecamere sono perfettamente funzionanti – ricorda Ginetti – al punto che le registrazioni sono a disposizione di vigli urbani e carabinieri per le indagini predisposte alla ricerca degli autori del furto. Più volte in passato le registrazioni del nostro sistema di videosorveglianza hanno consentito alle forze dell’ordine di
individuare i responsabili di danneggiamenti e reati. La polemica avviata da una parte dell’opposizione serve solo a gettare fumo e fango, addirittura ci si accanisce sull’assenza di telecamere montate sugli ingressi, senza sapere che sono stati i sindacati a volerlo e che comunque il sistema riprende tutto e bene».

Eboli, 5 marzo 2019

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Qui siamo al delirio ci hanno rubato dentro casa senza scasso!!! E il Sindaco ci dice che è tutto tranquillo anzi è colpa delle opposizioni??? Non bisogna creare allarmismi hanno solo rubato carte d’identità cosa vuoi che sia, per i soldi ne abbiamo in abbondanza. Qualcuno ci aiuti

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente