Commissariato di Polizia a Vallo: Agropoli contro il Sen Castiello(M5S)

Il Sen. Castiello chiede a Salvini un Commissariato di Polizia a Vallo della Lucania, il Sindaco di Agropoli insorge. 

Il Sindaco Coppola sull’interrogazione del grillino Castiello: «Sono meravigliato e sconcertato». Coppola accusa il Consigliere di opposizione di Agropoli Caccamo e Castiello di prendere i voti ad Agropoli e fare il campanilista per Vallo della Lucania. 

Adamo Coppola ufficiale

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

AGROPOLI – «L’interrogazione al ministro Salvini, da parte del senatore del Movimento 5 Stelle, Franco Castiello, per l’istituzione di un commissariato di Polizia di Stato mi ha meravigliato e sconcertato». Queste è la dichiarazione del sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, in merito all’interrogazione presentata dal senatore del Movimento 5 Stelle, Francesco Castiello, nella quale ha chiesto al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, l’installazione di un commissariato di Polizia di Stato a Vallo della Lucania, già sede della Compagnia Carabinieri, della Tenenza della Guardia di Finanza e di un distaccamento della Polstrada.

«E’ risaputo – prosegue il primo cittadino – che, ormai da tempo, l’Amministrazione comunale di Agropoli da me guidata, è in contatto costante con la Questura di Salerno e con il Ministero dell’Interno per l’insediamento di un commissariato di pubblica sicurezza ad Agropoli. Operatività che viene anche a seguito della  proposta compiuta in tal senso dal procuratore generale della Corte di Appello di Salerno, Leonida Primicerio e del procuratore di Vallo della Lucania, Antonio Ricci, proprio per la posizione baricentrica della nostra città. E poi, guardando ai numeri, Agropoli conta oltre 21.000 abitanti, che arrivano a triplicarsi o a quadruplicarsi nel periodo estivo. La sola popolazione residente è quasi tre volte quella di Vallo della Lucania (poco più di 8.400 abitanti) che non è meta turistica. Con il limitrofo Comune di Capaccio Paestum, di quasi 23.000 abitanti e di Castellabate, che conta oltre 9.000 abitanti, si raggiungono oltre 50.000 abitanti residenti.

Francesco Castiello-Adamo Coppola

Francesco Castiello-Adamo Coppola

A noi è già stato strappato un ospedale, senza che né Francesco Castiello né il suo ministro Giulia Grillo abbiano mai detto una parola in merito, e adesso si tenta anche di strapparci il commissariato di Polizia. Forse Castiello dimentica di essere un senatore della Repubblica non il senatore di Vallo della Lucania, e queste difese campanilistiche del proprio orticello non gli fanno certo onore. Mi sarei piuttosto atteso un appoggio a quanto Agropoli sta facendo per l’istituzione del presidio di sicurezza, visto e considerato che è stato eletto anche grazie ai voti degli agropolesi. E in questo momento mi chiedo: dov’è il portavoce del locale M5S, Caccamo, che si spaccia per il tutore della legalità un giorno si e l’altro pure, cosa ne pensa di questo scippo che il suo senatore sta tentando ai danni di Agropoli?

Ovviamente – conclude il Sindaco di Agropoli Adamo Coppolail nostro lavoro non si fermerà, anzi sarà più deciso e forte di prima affinché il commissariato venga installato, qui ad Agropoli, a tutela della sicurezza dei miei concittadini e di quelli dei Comuni limitrofi».

Francesco Castiello

Francesco Castiello

Non tema nulla il Sindaco Coppola, la proposta di Castiello è solo una proposta elettorale, una proposta-interrogazione che non avrà nessun seguito se non una risposta garbata ed istituzionale in Aula, nella quale sentiremo dire che in un prossimo riordino territoriale degli uffici periferici si terrà conto di questa proposta. Castiello si è guadagnato un piccolo punto dimostrando che non è vero che non ha fatto nulla se non ubbidire alla “Ditta Casaleggio e C.”. Ricordi il Sindaco Coppola che Castiello ha una grande esperienza da funzionario dell’Avvocatura dello Stato, e nell’esercizio delle sue funzioni come tutti i “grigi” di Stato, probabilmente tra una scodinzolata e l’altra nei confronti di Berlusconi, del quale, pare, sia stato un suo fan, si impegnava a trovare cavilli, cavilli che poi ha continuato a trovare allorquando da pensionato si è dedicato come avvocato contro l’Avvocatura dello Stato. Castiello sa che la sua interrogazione non vale nulla, ma l’ha fatta lo stesso. Tra l’altro, la dice lunga che un senatore di maggioranza fa una interrogazione. Egli sa bene che potrebbe presentare un emendamento nel mentre si discute del decreto Sicurezza o magari inserirlo in qualsiasi altro provvedimento, come è stato fatto nell’occasione della discussione e dei provvedimenti per il Ponte Morandi, allorquando si è inserito un provvedimento che non c’entrava un fico col Morandi, ma ai 5Stelle però interessava per fare fuori De Luca da Commissario della Sanità.

Sindaco Coppola stia tranquillo. Castiello è un burlone. Verrà ad Agropoli e dirà, se qualcuno lo ascolterà, che vuole ci sia anche lì un Commissariato di Polizia. Magari lo mettiamo in una sede della Casaleggio?

Agropoli, 26 maggio 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente