grande successo per la raccolta di firme contro la privatizzazione dell’acqua.

Grande partecipazione della città alla raccolta firme contro la “privatizzazione” dell’acqua organizzata dal PD e SEL di Pontecagnano.

COMUNICATO STAMPA

PD e SEL Ponecagnano firme-acqua-1

PONTECAGNANO – SA – Sinistra Ecologia Libertà e Partito Democratico di Pontecagnano Faiano hanno aderito all’appello lanciato dal “Forum Italiano dei Movimenti per L’acqua” per sostenere la raccolta delle firme finalizzata alla realizzazione di un referendum da attuare nel prossimo anno.

L’iniziativa ha preso via domenica 2 maggio, con appuntamento in Piazza Sabbato, dove è stato allestito un gazebo per la sottoscrizione delle adesioni. Nella sola mattinata di ieri sono state rendicontate più di 200 adesioni, per un totale di circa 600 firme, riferite ai 3 quesiti referendari.

Data la grande affluenza dei cittadini di Pontecagnano Faiano, che hanno atteso pazientemente in fila al gazebo affollato,  SEL e PD hanno deciso di replicare l’appuntamento in punti diversi del territorio.

In particolare, sabato 8 maggio il gazebo per la raccolta firme sarà allestito in p.zza Risorgimento, domenica 16 maggio in p.zza Garibaldi a Faiano e sabato 23 maggio in località Sant’Antonio.

PD SEL Pontecagnano firme-acqua-2

Il commento di Sinistra Ecologia Libertà nella persona del suo coordinatore cittadino Carlo Naddeo: “L’elevata affluenza e le numerose firme dei cittadini di Pontecagnano Faiano a difesa dell’Acqua Pubblica rappresentano l’auspicato ritorno all’esercizio della sovranità popolare nelle questioni che riguardano i beni comuni fondamentali per la vita di tutti. E’ Solo nella partecipazione diffusa della gente, che esercita la propria libertà di pensiero, che risiede la possibilità di contrastare la deriva prodotta dal mercato e dalla speculazione voluta dall’attuale governo del fare (affari !).”

Roberto Brusa, coordinatore del circolo cittadino del Partito Democratico, ha inoltre aggiunto: “Sinistra Ecologia Libertà e Partito Democratico, in linea con i principi che si situano alla base dei loro rispettive movimenti, aderiscono con passione e comune impegno a tutte quante le iniziative volgano al conseguimento del benessere della collettività. Per questo, saranno nuovamente parte attiva di un progetto teso a sostenere il percorso referendario e per ribadire il no alla privatizzazione dell’acqua, così riaffermando che questo è un bene comune e non mercificabile”.

Pontecagnano Faiano (Sa), 3 maggio 2010

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente