Cucco Petrone è il Coordinatore della Consulta dell’Ambiente

Si è istituita la Consulta dell’ambiente. Cucco Petrone è il Coordinatore. Soddisfatta l’assessore Vicinanza. ECCO L’ATTO DI INDIRIZZO. 

E il dialogo prevale sulla protesta. Si rinsalda il rapporto con il Comune. E con Petrone indicato da tutte le Associazioni e condiviso dalla consulta si “istituzionalizza” ufficialmente il ruolo che la società civile ha esercitato in questi mesi. Sapremo mai quanti sono e dove sono gli impianti industriali che trattano i rifiuti? 

Raffaele Cucco Petrone

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – E’ stata istituita ieri pomeriggio la prima seduta della Consulta Ambiente presieduta dall’Assessore al ramo Carolina Vicinanza. Il primo atto è stato quello di eleggere il coordinatore, carica conferita a Raffaele Petrone. E così sembra che il dialogo sia prevalso sulla protesta.

Si rinsalda, dopo la grandissima manifestazione popolare dell’anno scorso contro i rifiuti e in favore dell’ambiente, allorquando scesero in corteo circa 10mila cittadini, il rapporto con il Comune, ovviamente questo non significa “organicità” ma solo dialogo. Dialogo però che con l’elezione di Petrone, “istituzionalizza” il ruolo che la società civile ha esercitato in questi mesi, sia pure con difficoltà e con qualche scivolata, ma sempre per cercare di ottenere il meglio, come quando si è fatto da parterre alle chiacchiere, le più ruffiane del Ministro dell’ambiente Sergio Costa, il quale “populisticamente” ritenne di cavalcare la protesta con una serie di ovvietà ma anche superficialità pensando ad altro, per esempio ad un suo possibile impegno come candidato alla Presidenza della Regione Campania con il M5S. Ora ci attendiamo, che da slalomista ascolti le “Sentinelle” del territorio e ne prenda atto, e soprattutto si prenda il suo ruolo e non lo gestisca in maniera isolata ma con i “Tavoli”, sebbene anche questi siano troppi, faticosamente composti, e che pare si siano incanalati nella direzione giusta.

Noi comunque siamo sempre in attesa di sapere quante sono e dove sono le aziende che trattano i rifiuti a Battipaglia e nella Piana,

obiettivo riportato nell’atto di indirizzo, approvato ieri dal Consiglio Provinciale di Salerno, che qui di seguito pubblichiamo integralmente, nel quale tra le altre cose, affinché si possa sapere con precisione il carico complessivo e le diversità dei rifiuti trattati, senza le quali diventa difficile organizzare una proposta credibile e definitiva, che vada nella direzione del famoso “Fattore di Pressione“, la Provincia raccomanda a sé stessa di adoperarsi verso la Regione e verso la Camera di Commercio per conoscerle. Ci chiediamo:

Perché solo oggi e perché la Provincia non lo ha mai fatto prima? 

Non è mai troppo tardi, titolava la famosa trasmissione televisiva del grande Maestro Manzi, quando attraverso il piccolo schermo diede una bella botta all’analfabetismo in Italia. A differenza di Manzi noi non abbiamo molto tempo e vorremmo che tutto si chiarisse presto e si scandisse in un cronoprogramma certo affinché si restituisca a Battipaglia e tutta la Piana del Sele l’orgoglio di un luogo che sia sano, libero da ogni inquinamento, rispettoso della natura e soprattutto libero dalle mafie e le camorre che sull’immondizia lucano.

Tornando alla Consulta dell’ambiente e all’atto del suo insediamento, il presidente assessore Carolina Vicinanza ha dato, notizia della delibera provinciale avente per oggetto “Impianti di trattamento rifiuti. Individuazione aree sature – Indirizzi” (qui di seguito pubblicata) che di fatto inizia a tracciare un percorso che vedrà Battipaglia come area non idonea a ricevere rifiuti e a bloccare definitivamente gli ampliamenti dei siti esistenti. 

Carolina Vicinanza

Il coordinatore si impegna, invece, – riporta la nota comunale – ad accogliere la proposta di creare uno spazio telematico che possa dare ai cittadini la possibilità di suggerire azioni da intraprendere o dare opinioni sui lavori svolti dall’Assemblea. – aggiungendo – Dopo un confronto con i presenti si è, inoltre, stilato un possibile ordine del giorno, per il prossimo incontro già fissato il 10 ottobre, che vedrà come argomenti principali le tematiche ambientali riguardanti i recenti roghi e gli argomenti discussi al Ministero dell’Ambiente, alla Provincia e alla Regione negli ultimi giorni.

“E’ stato un incontro proficuo che ha portato ad un confronto tra le parti e ad un importante momento di sintesi sulle questioni ambientali. – Ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Carolina Vicinanza più che soddisfatta del risultato conseguito – Auguro un ottimo lavoro al coordinatore eletto, auspicando una fattiva collaborazione nell’interesse della Città. L’importanza del dialogo tra comitati, cittadini, esperti ed istituzioni – prosegue l’Assessore all’Ambienteè il primo passo da compiere in un sano spirito di collaborazione. Come amministrazione – conclude Carolina Vicinanzastiamo tracciando da dieci mesi un percorso importante per il territorio, anche grazie al dialogo con gli Enti sovracomunali, perché soltanto con l’aiuto di tutte le parti in causa si può perseguire l’obiettivo, comune a tutti, di tutelare il nostro territorio”. 

Invece il neo-coordinatore Raffaele Cucco Petrone – ha affidato a Facebook una sua dichiarazione di ringraziamento, fatta in punta di piedi e a bassa voce nella quale sia pure in poche parole traccia il suo futuro impegno rivolto all’ascolto e alla collegialità delle scelte – «Ieri sera sono stato eletto Coordinatore della Consulta cittadina dell’ambiente. Ringrazio tutte le Associazioni che hanno visto in me, ma soprattutto il Comitato che in quella sede rappresento, persona (ed organizzazione) degne di coordinare i lavori. – Prosegue Petrone – Ritengo sia mio dovere farlo rendendo conto ai cittadini della nostra attività, informando periodicamente i battipagliesi di quello che facciamo. Entro la prima seduta (quella di ieri era solo di insediamento e atta ad eleggere il Coordinatore) – Conclude il neo coordinatore della Consulta dell’ambiente Cucco Petronespero di riuscire ad aprire una pagina Facebook quale coordinatore della consulta stessa, tramite la quale interagire con i cittadini. Aspetto anche i vostri consigli e i vostri suggerimenti».

A Cucco Petrone vanno gli auguri di buon lavoro di POLITICAdeMENTE per l’univoco riconoscimento che ha avuto con l’indicazione da parte di tutte le Associazioni che hanno riposto in lui la propria fiducia e alla Commissione che gli ha conferito il ruolo di Coordinatore, certo che si impegnerà come ha preannunciato e come sempre per il bene della comunitàbattipagliese e gli ricordiamo, che POLITICAdeMENTE gli sarà vicino e sarà, come ha fatto in ogni occasione, sempre a difesa delle battaglie civili, dei diritti e delle libertà, e soprattutto sempre accanto ai più indifesi.

………. … ……….

Ecco l’atto di indirizzo

Impianti di trattamento rifiuti, individuazione aree sature – indirizzi”.

Battipaglia, 2 ottobre 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente