Casciello(FI) e Vuolo(Lega): Stato di calamità naturale per Maltempo nel salernitano

Allarme maltempo nel salernitano. L’On. Casciello(FI) e l’eurodeputata Vuolo chiedono il riconoscimento di calamità naturale. 

L’onorevole Gigi Casciello (Forza Italia): “Stato di calamità per Sarno e le zone già colpite dall’alluvione del 1998, ora serve un piano urgente e reale”. Frane a Sarno e nell’Agro Nocerino, l’europarlamentare Lucia Vuolo: “Vicina a chi deve lasciare la sua casa. Il governo della Campania assente sul rischio idrogeologico”. 

Allarme maltempo-Casciello-Vuolo

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – “Nei giorni scorsi avevo già presentato un’interrogazione parlamentare per chiedere immediatamente lo stato di calamità a seguito degli ingenti danni provocati dalla tromba d’aria che ha colpito la città di Salerno. – afferma l’onorevole Gigi Casciello, deputato di Forza Italia e tra i fondatori dell’Associazione Voce Libera – Ora chiedo che il provvedimento sia esteso a Sarno e alle zone già colpite dalla terribile alluvione del maggio 1998 che provocò morti e disastri strutturali, come accadde anche a Siano, Bracigliano e Quindici”.

Occorre un programma urgente di reale pulizia dei canaloni e delle vasche di raccolta, ed è necessario un piano integrato di riassetto idrogeologico per le aree di Sarno e zone circostanti. – aggiunge e conclude Gigi Casciello, deputato di Forza Italia e tra i fondatori dell’Associazione Voce Libera – Senza dimenticare che gli incendi degli ultimi mesi possono aver causato danni devastanti anche sulle colline del comune di Salerno, non a caso il tratto stradale di via Panoramica è ancora chiuso”.

All’onorevole Gigi Casciello, si aggiunge l’europarlamentare della Lega Salvini Premier Lucia Vuolo che a sua volta rispetto all’ondata di maltempo che ha causato danni in tutta la provincia di Salerno, introduce il rischio idrogeologico.

Lucia Vuolo

Vedendo foto di frane, cedimenti, alberi caduti e strade chiuse che arrivano dalla Campania e, in particolare dalla provincia di Salerno, – dichiara Lucia Vuolo, europarlamentare della Lega sull’ondata di maltempo che si è abbattuta in Campania nelle scorse ore.- ho una certezza: il 69% dei consensi al governatore rieletto certamente non sono frutto della manutenzione e prevenzione del rischio idrogeologico delle nostre terre. Un abbraccio fortissimo a chi è stato costretto ad abbandonare la propria casa perché questo tempo infernale, il primo della stagione autunnale, ha reso la propria abitazione non sicura“.

Fa male vedere che a Sarno, dopo la tragedia del 1998, il fango invada ancora le strade come se quanto accaduto non sia bastato da lezione a chi amministra il territorio. L’Agro nocerino, in particolare più di altre zone, ha dimostrato tutta la sua fragilità e una mancanza di programmazione nella manutenzione delle opere. – conclude l’europarlamentare della Lega Lucia VuoloOvviamente, come europarlamentare sarò in prima linea a Bruxelles per perorare le cause dei territori messi in ginocchio in questi giorni. Ma è necessario un cambiamento reale, a partire dai cittadini. Serve una presa di coscienza e, dunque, capire per colpa di chi siamo costretti a ritrovarci interi piani di scuole e abitazioni allagate“.

Salerno, 28 settembre 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente