Riparte il Piano di Zona: Si va verso l’Azienda Speciale

Si è tenuta a Palazzo di Città di Eboli, l’Assemblea dei Sindaci dei Comuni del Piano di zona S3 ex S5. 

L’assemblea dei sindaci ha condiviso all’unanimità il documento del professor Porfidio Monda, chiamato ad Eboli in qualità di esperto per collaborare alla costituzione della nuova forma di gestione che va verso la costituzione dell’azienda speciale consortile. 

Piano di Zona S3S5-Mario Conte-Assemblea Sindaci-Cembalo-Orco-Pignata-Alterio-Mastrolia-D’Adamo-Masiello-Curcio-Mario Conte

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLISi è riunito stamani nell’aula consiliare di Eboli il coordinamento dei sindaci del Piano di zona S3 ex S5 per esaminare lo statuto e l’atto costitutivo proposto ai comuni afferenti all’ambito che consentirà la costituzione di un’azienda speciale per la gestione del Piano di zona. – si legge in una nota stampa del Comune di Eboli – Ad illustrare la bozza, che ha trovato pieno accoglimento da parte dei sindaci e degli assessori delegati presenti, il professor Porfidio Monda, chiamato ad Eboli in qualità di esperto per collaborare alla costituzione della nuova forma di gestione.

L’assemblea dei sindaci condiviso il documento all’unanimità ed ora provvederà a sottoporlo ai rispettivi consigli comunali. – e dopo oltre un anno di immobilismo, confusione ed una irresponsabile sospensione dei servizi e delle prestazioni verso gli utenti dell’intero Ambito si riparte ma con qualche defezione e si spera si riesca a recuperare fiducia e ruolo, ma anche quelle figure professionali già coinvolte unitamente ad altre nuove – Il passaggio ad una gestione attraverso l’azienda speciale costituirà un notevole salto di qualità sia per affrontare in modo più snello le dinamiche complesse delle Politiche sociali in tutti i comuni, sia per ragioni squisitamente economiche e gestionali.

L’azienda speciale consortile, infatti, beneficia di una notevole premialità nei finanziamenti e, dovendosi dotare di un organico autonomo, potrebbe finalmente risolvere l’annosa questione del personale. In particolare sarebbe possibile stabilizzare le assistenti sociali che avranno effettuato prestazioni, anche non continuative, pari a tre anni negli ultimi otto, entro il 2022. – e si spera si riesca ad aprire verso le competenze evitando di frapporre nei bandi steccati verso alcune categorie di persone che avrebbero il torto dolo di aver prestota i propri servigi nel corso dell’Amministrazione Cariello – Erano presenti al coordinamento i sindaci di Eboli, Mario Conte, di Altavilla Francesco Cembalo, di Sicignano, Giacomo Orco, di Oliveto Citra Carmine Pignata, e i delegati di Postiglione Dario Alterio, di Contursi Terme Cristian Mastrolia, di Serre, Rossella D’Adamo, oltre agli assessori ebolitani alle Politiche Sociali Damiana Masiello e al Piano di zona, Massimiliano Curcio.

Eboli, 15 marzo 2022

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente