Il Comitato Serracapilli al Sindaco: Incontriamoci

Il Comitato scrive al Sindaco e ai capigruppo per parlare  dei problemi di Serracapilli.

Le problematiche: Marciapiedi, viabilità, sicurezza, illuminazione, decoro, Mercato settimanale, Centro Commerciale, Svincolo autostradale.

Mercato settimanale eboli

EBOLI – Riceviamo e volentieri pubblichiamo, sicuri di rendere un servizio all’informazione, ai cittadini e alla stessa Amministrazione comunale, dal Comitato di Quartiere Serracapilli, la lettera a firma del Presidente Matteo Ferrara, attraverso la quale, facendo seguito ad altri incontri, si elenca una serie di problemi in ordine alla viabilità, alla sicurezza, al decoro, causato anche dal mercato settimanale, si chiede inoltre un incontro per verificare lo stato delle richieste già avanzate e verificarne l’attuazione, con particolare riferimento al nuovo svincolo autostradale.

E’ inutile sottolineare che il Comitato di quartiere Serracapilli, è particolarmente attivo poiché a giudizio degli stessi gli interventi che la toccano: Centro Commerciale, mercato settimanale, nuova uscita autostradale; tendono ad intervenire massicciamente in quell’area e quindi a sovvertire le caratteristiche di periferia rurale, stravolgendone la natura.

POLITICAdeMENTE ritiene che come si pongono questi cittadini sia il miglior modo per affrontare le varie problematiche, sicuramente diverse rispetto ad altri quartieri o forse meglio dire “contrade”, ma che tendono attraverso il dialogo di partecipare attivamente al loro destino urbanistico e di sviluppo territoriale.

……………………..  …  ………………………

COMITATO DI QUARTIERE “SERRACAPILLI”

Al Sindaco di Eboli Avv. Martino Melchionda

e p.c.              Capogruppo PD dott. Vincenzo Rotondo
Capogruppo Nuovo PSI dott. Cariello Massimo
Capogruppo PDL dott. Vecchio Fausto
Capogruppo UDC dott. Pierino Infante
Capogruppo IDV Rizzo Francesco
Capogruppo Noi Sud Atrigna Massimiliano
Capogruppo Sel dott. Rosania Gerardo
Capogruppo API Prof. Arturo Marra*

Oggetto: richiesta incontro per aggiornamenti.

Con la presente si richiede, a seguito dell’incontro richiesto per il 16 dicembre 2010 e mai ottenuto,  un incontro con il Sindaco Martino Melchionda per avere aggiornamenti sulle questioni portate alla Vs attenzione e più in particolare:

1) L’inadeguatezza della sede stradale, la mancanza di marciapiedi, la mancanza di illuminazione in alcuni punti nodali (sui cavalcavia), l’inadeguatezza della segnaletica orizzontale e verticale rendono  Via Serracapilli estremamente pericolosa per le migliaia di utenti, residenti e non, che sempre più numerosi la utilizzano. In previsione degli interventi già in corso e di quelli previsti a norma del piano regolatore, a maggior ragione sono assolutamente da prevedere interventi di adeguamento e potenziamento dell’intero assetto viario della zona. Nello specifico, per quanto riguarda gli interventi immediati, si segnala la necessità di intervenire presso la ditta esecutrice dei lavori del costruendo supermercato per la regimentazione delle acque di scarico che determinano periodici allagamenti della sede stradale e delle aree limitrofe. Si segnala altresì che, a seguito dei lavori di ristrutturazione dell’impianto fognario della città, sono stati eseguiti dei lavori che hanno completamente sconnesso parte della sede stradale di via Serracapilli e di Via Macchione che porta al depuratore comunale. Mentre su via Serracapilli è stato applicato un doppio manto di asfalto a copertura del tracciato eseguito, su Via Macchione, stranamente, si è lasciato solo il primo intervento di rattoppo che le piogge e il transito veicolare hanno completamente disconnesso determinando quotidiani disagi ai residenti.

2) Inoltre il Comitato tende a ribadire che per quanto riguarda la realizzazione del nuovo svincolo autostradale vadano rispettate le previsioni del piano regolatore vigente e, ove necessario, migliorate, per evitare colpevoli sprechi di risorse pubbliche, danni all’ambiente e disagi per i cittadini.

3) Si segnalano, infine i problemi riguardanti l’area mercato sia per lo spreco di risorse pubbliche determinate dalla mancata raccolta differenziata degli operatori commerciali, sia per  l’inquinamento ambientale determinato dalle centinaia di buste di plastica che il vento settimanalmente “distribuisce” sul territorio circostante.

Sicuro di un vostro cortese riscontro.

Eboli, 07 febbraio 2011

* aggiornamento del 10 febbraio 2011

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. E che è, chiste già s’ sente nu scenziato.

  2. è stata dimenticanza o scortesia la mancata conoscenza, tra i destinatari, al capogruppo API?

  3. X Geronimo
    dimenticanza.

  4. grazie per la risposta Matteo

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente