L’ex Assessore Vito Lucia abbandona Italia dei Valori

L’ex Assessore sbatte la porta in faccia al Partito di Di Pietro: Per il momento Lucia prende le distanze da IdV: Sfiduciato un gruppo valido a favore di soggetti privi di contenuti politici e che hanno usato mezzi squallidi.

Lucia accusa: L’unica preoccupazione del Commissario Di Nardo era quella di sostituire Lucia con Manzi.

Vito Lucia

di Oreste Vassalluzzo

BATTIPAGLIA –  L’ex assessore Vito Lucia ufficializza l’abbandono dell’Italia dei Valori. Sbatte la porta e va via da un partito in cui non si riconosce più e lo fa con dichiarazioni che non lasciano spazio ad interpretazioni. Da più di un mese l’ex assessore all’agricoltura del Comune di Battipaglia ha lasciato l’incarico nella giunta Santomauro dopo la dichiarazione di appoggio esterno da parte del partito con l’input del commissario provinciale e cittadino Nello Di Nardo.

«In questo tempo – dice Vito Lucia -, nessun atto politico è stato realizzato da parte del commissario cittadino, se non prendere tempo in attesa di un’ufficializzazione del rientro del consigliere Edmondo Gallo che consentisse di definire l’assetto del gruppo consiliare. Rientro promesso ma non ancora avvenuto nonostante le numerose rassicurazioni pubbliche e private, con una mancanza totale di rispetto non solo per i militanti Battipagliesi dell‘Idv, ma per lo stesso consigliere comunale costretto a restare immobile sulla graticola.

Dal giorno del commissariamento della struttura cittadina, avvenuto senza una motivazione né formale né sostanziale, Italia dei Valori è scomparsa dallo scenario politico cittadino. Non un solo intervento è stato speso in merito ai numerosi problemi che vivono i cittadini battipagliesi. L’unica preoccupazione del commissario cittadino è stata quella di chiedere la sostituzione dell’assessore da Vito Lucia a Franco Manzi, e dopo che tale atto  non trova nessun riscontro positivo, allora lo stesso comunica l’uscita dell’idv dalla giunta dando l’appoggio esterno alla maggioranza. Tutto ciò per favorire unicamente un determinato “settore” del partito a dispetto delle millantate intenzioni unitarie e rappacificatrici».

Oreste Vassalluzzo

Vito Lucia, dal giorno dopo le sue dimissioni, ebbe la proposta del sindaco Giovanni Santomauro di tornare in giunta. Per Lucia questo avrebbe significato andare contro il partito. Ed ora giunge la scelta di abbandonare l’Idv. Che sia il preludio ad un avvicinamento sia suo che del consigliere Michele Di Benedetto al Partito Democratica?

I buoni rapporti ci sono anche con l’Unione di Centro. Gli unici due partiti che sono in maggioranza a sostegno di Santomauro. «Per il momento non c’è nessuna intenzione di aderire ad altri partiti – dichiara Vito Lucia -. La necessità era quella di prendere le distanze dall’Idv». L’operazione potrebbe essere semplice. Entrare nel Pd per poi rivendicare un assessorato. Ma Vito Lucia continua ad attaccare la dirigenza dell’Idv.

«C’è stata la sfiducia di un gruppo umano valido a favore di soggetti che, con mezzi squallidi e privi di contenuti politici, sono stati favoriti con documenti ufficiali, per poi essere messi a bagnomaria con la scusa di una presunta e attesa per quanto mai neppure sfiorata riappacificazione – continua -. Tutto ciò non in seguito a reale intenzione ma unicamente a seguito della vigorosa azione di denuncia del vecchio gruppo dirigente che ha suscitato l’indignazione dell’opinione pubblica nonché di ampi settori dello stesso partito.

Nonostante la desolazione di questi comportamenti, – aggiunge l’ex Assessore Lucia – ciò che maggiormente mi ha rammaricato è stata l’assenza dei vertici nazionali che, nonostante la tanta sbandierata trasparenza e meritocrazia propugnata, pur adeguatamente informati, non hanno mosso un dito per impedire che fosse compiuto tale scempio. Per tutto quanto sopra, non ravviso alcun futuro in questa formazione politica, non dissimile dai partiti che spesso vengono presi di  mira per comportamenti “figli del vecchio modo di fare politica”».

di Oreste Vassalluzzo

Battipaglia, 17 febbraio 2012

14 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Per la serie “come distruggere un partito”………….

  2. Domanda:
    Ma il consigliere Edmondo Gallo IDV è il titolare della Tecnoscuola di Battipaglia? Se è lui è fra i 156 indagati per lo scandolo dei diplomifici scuole paritarie private!!!

    guardate il link

    http://www.eolopress.it/eolo/index.php?option=com_content&view=article&id=3923:diplomi-facili-156-indagati-dalla-procura-di-nocera-inferiore&catid=106:primo-piano&Itemid=194

    a voi le riflessioni!!!

  3. siete la vergogna, la schifezza, siete coloro che distruggono la democrazia, questa e la riprova che state solo per i vostri squallidi interessi, MA ANDATE A SCAPEZZARVI.

  4. Ma ITALIA DEI VALORI invece di prendervi a calci nel culo, cosa fà dorme.

  5. Michele il cosigliere ha finito di fare i sui comodi e non parlo di Gallo.

  6. IDV almeno a Battipaglia è un partito di merda, fatto da gente schifosa… persone squallide che pensano solo agli interessi propri! La pagherete tutti perchè la misura è colma e Battipaglia non perdona. State facendo tutti delle carnevalate, tanto per restare in tema.

  7. Lucia sei un xxxxxxxxxxx DA 30 EURO, NON VALI NIENTE NEANCHE NEL TUO PAESE VAI A GIOCARE A BOCCIE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!11

  8. ORMAI NON ESISTONO PIU’ I PARTITI MA SOLO ACCOZZAGLIE VARIE.
    IN QUANTO ALL’IDV NON VI SCANDALIZZATE A BATTIPAGLIA PERCHE’ AD EBOLI HANNO UN CONSIGLIERE COMUNALE CON VILLA E PISCINA ABUSIVA IN AREA AGRICOLA!

  9. E’ iniziata la saga dei rosiconi! Sbattetevi, sbattetevi! Tanto avete fino ad oggi suonato i piattini e continuerete a farlo! Vi sarebbe piaciuto stare al posto di questo signore per le vostre solite operazioni da truffaldini!

  10. Giuseppe ma spiegati meglio il signore sta in cielo,poi per quando riguarda i rosiconi e i piattini penso che tu sei piu indicato a svolgere tale manzione visto che ti sei prodicato per la sala prove cosa sicuramente buona, infine non prendiamo lezioni da sbarbatelli e predicatori come te e il tuo pastore che ci fanno la morale degli onesti consideranto lucia che uomo si e mostrato

  11. Cosa centra la sala prove? E chi sarebbe questo pastore? Forse hai sbagliato persona!
    In ogni caso si vede che rosicate dall’astio con cui scrivete! Avete un fegato talmente gonfio da farci il foie gras!

  12. Italia dei Valori, ma, a Battipaglia fa solo ridere, l’ex assessore adesso non sta nello staff di sua eminenza, questo spiega le dimissioni dal partito, una volta che si e provata la zizzinella e come la droga non si può farne a meno, e inutile che ci prendiamo in giro il partito a battipaglia e controllato, diretto e gestito dal sindaco tutto il resto sono solo canzonette.

  13. L’assessore a Manzi? Basta con i poltronai! Meglio un competente che un un ignorante come Manzi e chi ha intorno!

  14. Non conosco la vicenda di Vito Lucia ma ne comprendo la frustrazione ed ha tutto il mio sostegno. l’IDV è nato come la speranza della gente per bene, di chi desiderava un vero cambiamento della politica in Italia ma è stato colonizzato dai rifiuti politici dei vecchi partiti ed ora si trova in una bufera senza fine! Lo stesso Di Pietro, candidando a forza il proprio “trota”, ha profondamente deluso gli iscritti ed i suoi sostenitori, precludendoci la possibilità di avere un partito senza macchia. Quello che accade a Battipaglia è comune in molte parti d’Italia: i topi fatti sloggiare dagli altri partiti si sono intrufolati in un partito nuovo come l’IDV e lo hanno colonizzato, portando con sè la peste del malaffare e degli interessi personali, senza aggiungere alcun VALORE! Per restare in sella, devono eliminare le parti sane che spesso hanno fondato il Partito e lo fanno con le tecniche della politica a cui ci opponiamo: è l’inizio della “Boso explosion”, la catena di persone mediocri, se non pericolose, che porta inevitabilmente all’implosione di ogni aggregazione…l’IDV, con quuesta gente, non ha futuro! Un Iscritto della prima ora dell’Italia dei Valori.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente