Siglato il Partenariato INTERPASS tra Regione e P.A.S.S. Salerno 1, Eboli capofila

Siglato il Partenariato “Inter-PASS” tra Regione Campania e P.A.S.S. Salerno 1, Eboli è capofila. Soddosfazione del Sindaco di Eboli Melchionda.

Melchionda: “I P.A.S.S. sono uno strumento importantissimo per l’utilizzo intelligente dei fondi europei. Sono soddisfatto del lavoro svolto dai comuni e della sensibilità dimostrata dalla Regione su questo argomento”.

regione Palazzo S. Lucia

EBOLI – E’ stato sottoscritto giovedì scorso 16 febbraio, presso la Sala della Giunta della Regione Campania, l’importante protocollo d’intesa fra Regione e i Partenariati Ambiente e Sviluppo Sostenibile (P.A.S.S.) Salerno, con Eboli comune capofila, e P.A.S.S. Napoli, che ha come capofila  la città di Pompei.

Presenti alla cerimonia di sottoscrizione del protocollo l’Assessore regionale al Lavoro ed alla Formazione Severino Nappi, che ha sottoscritto il protocollo per conto della Regione su delega del Presidente Caldoro, l’Assessore all’Ambiente Giovanni Romano, l’Assessore ai rapporti con gli enti locali Pasquale Sommese, il Sindaco di Pompei Claudio D’Alessio ed il Sindaco di Eboli Martino Melchionda, che hanno sottoscritto l’accordo a nome rispettivamente del P.A.S.S. Napoli e del P.A.S.S. Salerno.

Cornetta-Auricchio-Melchionda-Romano-Nappi

Hanno preso parte alla cerimonia anche il Sindaco di Battipaglia Giovanni Santomauro, di Agropoli Franco Alfieri, di Serre Palmiro Cornetta, di Giungano Franco Palumbo, di Roccadaspide Girolamo Auricchio, di Trentinara Rosario Carione, di Albanella Giuseppe Capezzuto con l’Assessore Giancarmine Verrotta, il rappresentante del Comune di Altavilla Silentina Vincenzo Giardullo e l’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Eboli Vincenzo Consalvo.

“La sottoscrizione da parte della Regione di questo protocollo assieme ai Comuni del P.A.S.S. spiega il Sindaco di Eboli Martino Melchiondaè un fatto di straordinaria importanza, anche perché erano presenti, oltre all’Assessore Nappi che sta coordinando questa vicenda per conto dell’Amministrazione regionale, anche gli assessori Sommese e Romano. Questo è un chiaro segnale di grande interesse della Regione Campania rispetto alle tematiche della gestione dei fondi europei e dell’ambiente.

E’ chiaro prosegue il Sindaco Melchionda – che questo risultato si è potuto raggiungere grazie ad un lavoro che è partito dai territori. L’idea, difatti, di dare vita al Patto per l’Ambiente e lo Sviluppo Sostenibile, oltre un anno fa, è nata dall’impegno delle amministrazioni comunali rispetto ad un modello innovativo di gestione delle problematiche connesse all’ambiente. Ed è stato raccolto dall’Amministrazione Regionale, che si è dimostrata pronta a far propria questa esperienza.

Oggi si apre un percorso che porterà, in tempi brevi, a risultati di concreta rilevanza per Eboli e per gli altri comuni che hanno aderito al P.A.S.S. Parlo di progetti che avranno la possibilità di essere immediatamente finanziati con fondi dell’Unione Europea, e che potranno apportare benefici concreti sia per quanto riguarda la fascia costiera, sia per la vivibilità dei nostri centri storici

Martino Melchionda

Tutto questospiega il Sindaco di Eboli – si inserisce in un contesto virtuoso nel quale, anche grazie all’azione di proposta e di stimolo messa in campo dall’Amministrazione Comunale di Eboli, si sta costruendo e affermando la centralita’ della Piana del Sele come area vasta, come polarita’ dotata di una propria forte identita’ politica, economica e culturale. È un fatto, quest’ultimo, di fondamentale importanza, che ci sta consentendo di superare la logica dell’azione non coordinata dei singoli comuni, che nel quadro attuale porta a risultati sempre più di scarso rilievo.

Voglio ringraziare per aver operato con coerenza e determinazione al perseguimento di questi obiettiviconclude Melchionda – l’Assessore Enzo Consalvo ed i Sindaci di Agropoli Franco Alfieri, di Altavilla Silentina Antonio Marra, di Albanella Giuseppe Capezzuto, di Battipaglia Giovanni Santomauro, di Giungano, di Roccadaspide Girolamo Auricchio, di Serre Palmiro Cornetta, di Trentinara Rosario Carione e l’ex sindaco di Capaccio Pasquale Marino”.

Ma cosa è il Partenariato Inter-PASS?

In particolare, l’opera del Partenariato sarà quella di individuare e lavorare a programmi e bandi integrabili utili,  per il raggiungimento delle finalità del protocollo, ossia quelle di l’intento di perseguire gli obiettivi di valorizzazione delle risorse umane e di sostegno al sistema produttivo locale attraverso lo sviluppo del partenariato e la sperimentazione di soluzioni e strumenti innovativi per l’incremento dell’occupazione e la razionalizzazione delle risorse.

Il Protocollo è il risultato della Delibera della Giunta Regionale n. 585 del 29/10/2011, che si propone come capofila del Partenariato INTERPASS, allo scopo di costituire un aggregato pubblico sperimentale che riconosce ed affronta la programmazione europea tout-court come strumento economico, politico e culturale per una politica coerente ed efficace di sviluppo sostenibile, soprattutto per quello che riguarda l’occupazione e la formazione.

Eboli, 19 febbraio 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente