Parte il Progetto “Bimbi in fabula”: lettura ad alta voce

Dal 20 marzo parte “Bimbi in fabula” la lettura ad alta voce per i bambini delle scuole elementari. Presentato il Progetto dall’Assessore Lavorgna.

Il Progetto “Bimbi in fabula” in collaborazione con le Associazioni Brucaliffo Giramondo, Intermediando, Mondo a Colori, vuole favorire l’aggregazione e la crescita socio-culturale dei piccoli nelle attività collaterali  e parallele a quelle del contesto scolastico.

Chakira-Cariello-Lavorgna-Palladino-Bimbi in fabula

EBOLI – Si è tenuta stamattina nell’Aula consiliare la conferenza stampa di presentazione di ”Bimbi in fabula”, un progetto di educazione alla lettura organizzato dalle associazioni culturali “Brucaliffo giramondo”, “Il mondo a colori onlus” e “Intermediando … cultura e dintorni”, realizzato in collaborazione con La Biblioteca comunale “S. Augelluzzi”, il Museo Archeologico Nazionale di  Eboli e della Valle del Sele, l’Ospedale Maria SS Addolorata, Reparto di Pediatria, e Scuola materna paritaria “Sorrisi di Bimbi”. Il progetto è patrocinato dalla Provincia di Salerno, dal Comune di Eboli, Assessorato alla Pubblica Istruzione, Cultura, Sport, Spettacolo, dalla Pro Loco Eboli .

Annamaria Paesano, portavoce del team degli organizzatori, ha illustrato l’iniziativa: “Il progetto, che nasce dalla volontà di far emergere il bisogno e il piacere della lettura, prenderà avvio il 20 marzo prossimo. Prevede una serie di incontri bisettimanali presso la Biblioteca comunale, durante i quali una persona adulta leggerà ad un pubblico composto da circa sessanta bambini per volta, il libro  “L’incredibile storia di Lavinia” di Bianca Pitzorno.  Saranno interessate le classi 3^ e 4^ di tutte le Scuole Elementari di Eboli, che hanno dato una risposta immediata e consistente, mentre saranno nove le lettrici che, gratuitamente,  presteranno la propria voce al progetto: Annamaria Bambino, Elisa Beatrice, Enza Davino, Clementina Longo, Lella Pagano, Loredana Russo, Maria Vignes, Anna Villano, Filomena Vuocolo, esse stesse grandi appassionate di lettura, capaci di affabulare i bambini e di trasmettere loro il piacere della lettura.

Sono previste anche due incontri presso il Museo Archeologico dove l’ “Incredibile storia di Lavinia” sarà messa in scena da Flavia D’Aiello, esperta di teatro di figura. Da aprile a giugno si terranno poi dei laboratori pomeridiani presso la Scuola Materna paritaria “Sorrisi di bimbi” durante i quali i bambini sperimenteranno varie attività correlate alla lettura: lettura ad alta voce, lettura animata (musica, danza, pittura) e laboratori di scrittura creativa.

L’iniziativa si concluderà con l’esposizione e lettura da parte dei piccoli protagonisti degli elaborati realizzati durante i laboratori. Inoltre, grazie alla disponibilità della Direzione sanitaria del nostro Ospedale e della dott.ssa Antonella Norma, Dirigente del Reparto Pediatrico, saranno organizzati incontri di lettura ad alta voce e lettura animata per i piccoli pazienti dell’Ospedale.

Roberto Palladino, consigliere delegato alla Comunicazione “Abbiamo accolto subito favorevolmente la proposta, mettendo a disposizione gli spazi e le strutture della Biblioteca e della Mediateca. È stato facile mettere subito in piedi l’organizzazione perché questa idea era già nelle intenzioni dell’Amministrazione; la nostra speranza e il nostro auspicio è che questo progetto possa diventare un’attività rituale, dando ai ragazzi, che sono bombardati di stimoli continui e rapidi, l’opportunità di imparare a riflettere”.

“Quello che colpisce in questo progetto, oltre al valore intrinseco – dichiara l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Adolfo Lavorgnaè che ci troviamo di fronte ad un cambio di mentalità: spesso avvertiamo la difficoltà di dialogo fra le associazioni e fra queste e gli Enti territoriali. In questo caso invece assistiamo ad una sinergia fra tre associazioni che, insieme, organizzano e realizzano un’attività che coinvolge Enti diversissimi, quali il Comune, l’Ospedale, la Provincia, la Pro Loco. Un’inversione di tendenza  positiva; un motivo in più per sostenere il progetto”.

“Noto con piacere che le associazioni promotrici sono costituite, per la stragrande maggioranza, da donne – interviene il Consigliere Provinciale Massimo Cariello -, che in maniera garbata e gentile, ma testarda, hanno lavorato per il territorio; come pure  sono tutte donne le persone che leggeranno il testo. Mi inorgoglisce, in qualità di Ebolitano, il fatto che questo progetto, sostenuto dalla Provincia, nato da tre associazioni ebolitane, sia stato capace di mettere in rete Enti ed associazioni, attraverso il triplice coinvolgimento di Scuola, Mondo del Volontariato ed Ospedale. Gli Enti territoriali devono avere il ruolo di stimolo sociale e sanitario, facendo da traino alle attività della biblioteca e della mediateca”.

Luca Sgroia, Presidente del Consiglio Comunale: “Esprimo un particolare apprezzamento per questa iniziativa tutta al femminile, che rappresenta una presenza importante del rinnovato protagonismo femminile dopo un periodo in cui le donne sono state bistrattate dalla vita pubblica. Gli uomini devono imparare a riappropriarsi della sfera della Sensibilità, non delegandola alle donne, né delegando ad esse il rapporto con i bambini.”

Paolo Polito, capogruppo  del Gruppo Misto: “La grande attrattiva di questo progetto  è che mette i fanciulli al centro dell’attenzione. Da sempre ho pensato che per rendere davvero efficace qualunque progetto sia necessario coinvolgere un bambini nella progettazione, perché quando c’è un bambino al centro, il futuro è assicurato”.

Sull’argomento interviene anche il Sindaco, Martino Melchionda: “Un’iniziativa di grande respiro, che coglie un bisogno più volte espresso dalla comunità, quello del recupero della lettura, dell’ascolto e della comunicazione fra generazioni. Lo abbiamo accolto e lo sosterremo con convinzione, nell’ottica dei programmi rivolti all’infanzia, come i progetti “DidatticAbile” e “Voci migranti”, realizzati dal Piano di Zona, rivolti ai bambini diversamente abili e stranieri“.

Il Progetto si articola in tre fasi.

I FASE

BIMBI IN FABULA…A SCUOLA

In questa I fase il progetto prevede una serie di incontri di lettura ad alta voce, che si svolgeranno dal 20 marzo al 26 aprile ogni martedì e giovedì mattina, presso la Biblioteca comunale “S. Augeluzzi”. Gli incontri sono destinati alle classi 3° e 4° delle Scuole Primarie del Comune di Eboli che hanno aderito al Progetto.

L’intento è quello di promuovere la lettura ad alta voce, per educare i bambini all’ascolto, avviarli ad una lettura attiva e consapevole, riscoprire il piacere di leggere insieme durante momenti di aggregazione in cui la lettura rivesta in toto il suo ruolo primario di formazione.

Abbiamo scelto il testo “L’incredibile storia di Lavinia” dell’autrice Bianca Pitzorno, che avrà la “voce” degli amici lettori che hanno amabilmente scelto di accompagnarci in questa avventura.

Questa I fase prevede anche due domeniche di incontro, quella dell’ 1 e del 29 aprile, presso la sala bar del Museo Archeologico Nazionale di Eboli, durante le quali i piccoli partecipanti assisteranno alla lettura animata de “L’incredibile storia di Lavinia” attraverso la mise en scène dell’ esperta di teatro di figura Flavia D’Aiello.

II FASE

I BIMBI…IN FABULA

Nell’arco di due (2) mesi, da aprile a giugno 2012, il Progetto prevede l’organizzazione settimanale di laboratori pomeridiani da tenersi presso la sede dell’Associazione Sorrisi di Bimbi – Scuola materna paritaria.

I bambini che parteciperanno saranno impegnati in diverse attività correlate alla lettura: lettura ad alta voce, attività di lettura animata (musica,danza, pittura) e laboratori di scrittura creativa.

III FASE

I LAVORI DI BIMBI IN FABULA

Alla fine dell’intero progetto è prevista una giornata conclusiva con tutti i piccoli lettori in crescita che avranno partecipato alle letture ad alta voce ed ai laboratori pomeridiani, dove saranno gli assoluti protagonisti con: esposizione e lettura degli elaborati dei laboratori di scrittura creativa; lettori ad alta voce per “educare gli adulti alla lettura”; attori per la lettura animata di una favola scelta per il percorso.

“Bimbi in fabula” promuove e sostiene l’iniziativa “UNO PER TUTTI, TUTTI PER UN LIBRO”: vendita di beneficenza di testi scelti per l’ infanzia, il cui ricavato sarà destinato alla creazione di uno “spazio lettura” presso il reparto di Pediatria dell’Ospedale Maria Santissima Addolorata di Eboli.

Il progetto “Bimbi in Fabula” è anche itinerante e grazie alla disponibilità della Direzione Sanitaria del nostro Ospedale e della Dott.ssa Antonella Norma, Dirigente del Reparto di Pediatria, per i piccoli pazienti saranno organizzati incontri di lettura ad alta voce e lettura animata.

Adolfo Lavorgna

“Bimbi in fabula” ringrazia gli amici insegnanti che daranno “voce” al progetto: Anna Bambino, Elisa Beatrice, Enza Davino, Clementina Longo, Lella Pagano, Loredana Russo, Maria Vignes, Anna Villano, Filomena Vuocolo.

Il Progetto “Bimbi in fabula” è stato possibile realizzarlo grazie  ai Patrocini della: Provincia di Salerno, Comune di Eboli, Assessorato Pubblica Istruzione, Assessorato Cultura, Sport e spettacolo, Pro Loco Eboli, e grazie alla collaborazione della Biblioteca Comunale “S. Augeluzzi”, del Museo Archeologico Nazionale di Eboli, dell’Ospedale M.SS Addolorata di Eboli, di Sorrisi di bimbi, scuola materna paritaria.

Eboli, 14 marzo 2012

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Qualche altro intervento? un comunicato stampa in cui volevano intervenire proprio tutti!

  2. Mah, sai, su certe iniziative, l’unione fa la forza.Peccato si sia dato, qui, poco rilievo al fatto che l’intero progetto mira alla creazione di uno spazio lettura presso la pediatria dell’ospedale. Lo mettremo più in evidenza.

  3. Ragazze, tenete alta l’attenzione. Questi signori sono sempre in altre faccende affaccendati e la tensione emotiva legata alla presentazione del progetto col tempo andrà scemando. Tenete il fiato sul loro collo … conosco i miei polli

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente