Presentato il Progetto “Sportello Donna”

Presentato in Commissione Pari Opportunità: “Sportello Donna”, un progetto a costo zero, che fornisce servizi, informazioni e spazi dedicati alle donne.

Amirante: “Il progetto, offre una serie di servizi e di azioni, tutti a costo zero per l’Amministrazione. Vuole essere una rispota alle esigenze e alla richiesta di servizi reali che le donne della nostra città chiedono.

Paola Amirante

BATTIPAGLIAPaola Amirante, Consigliere della Commissione Pari Opportunità del Comune di Battipaglia Già Coordinatrice Cittadina IdV Donne Battipaglia e Componente del Coordinamento Regionale IdV Donne Campania, Presidente Ente Bilaterale del Mediterraneo, nei giorni scorsi ha presentato alcuni progetti riguardanti, le pari opportunità e le Donne in particolare, come quello che ha definito: “Progetto Sportello Donna“.

I progetti nella loro attuazione sono a costo zero, quindi è necessario solo che vi sia la volontà politica, per renderli immediatamente fattibili, consentendo così che le donne abbiano dei servizi, e tutte le informazioni necessarie, oltre che spazi ad esse dedicate. Per questo la Amirante si rivolge al Sindaco di Battipaglia, Giovanni Santomauro, al presidente del Consiglio Comunale Ugo Tozzi, all’Assessore alle Pari Opportunità e alle Politiche Sociali, all’Assessore Maurizio Mirra, ai Consiglieri, Michele Di Benedetto, Edmondo Gallo, Cecilia Francese.

Ma cosa è il Progetto “Sportello Donne“?
Lo Sportello Donna del Comune di Battipaglia vuole essere un luogo di produzione e comunicazione culturale, di servizi alla persona, di valorizzazione della cultura della differenza, di promozione del lavoro femminile, di prevenzione e tutela della salute, d’informazione e consulenza sui diritti, di raccolta e diffusione dei saperi delle donne. Il programma dello Sportello Donna è articolato in una serie di attività, calibrate sui bisogni dell’utenza ed intende offrire alle donne della nostra città una gamma di servizi volti al superamento di ogni forma di discriminazione, ponendo in essere azioni positive come previsto dalle direttive per le Pari Opportunità.

Progetto Donna, spiega Paola Amirante della Commissione Pari Opportunità del Comune di Battipaglianasce in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità del Comune di Battipaglia. Esso vuole essere una rispota alle esigenze ed alla richiesta di servizi reali che le donne della nostra città chiedono. Città che finora ha dato poco spazio alla figura femminile ed ai servzi ad esse dedicati. Il progetto, costitutito da una serie di servizi e di azioni, tutti a costo zero per l’amministrazione“.

Tra gli obiettivi primari dello Sportello Donna, – prosegue ancora Paola Amirante spiegandone le finalità – vi sono una serie di servizi, tra cui: l’informazione, la tutela dei diritti, la formazione, il lavoro in rete con i servizi e con le realtà cittadine, la collaborazione con le istituzioni cittadine, provinciali e regionali di parità sui svariati temi: imprenditoria femminile, costituzione di una rete di coordinamento contro la violenza alle donne, piano di azioni positive e, temi della solidarietà sociale a sostegno delle  donne ed un centro di ascolto e di sostegno psicologico”.

ATTIVITA’ DELLO SPORTELLO DONNA

  • Sportello Informativo – Centro Donna
  • Sportello Donne –Centro Antiviolenza
  • Consulenza legale e Telefono Rosa
  • Sportello lavoro Rosa
  • Counseling Psicologico
  • Orientamento al lavoro
  • Corsi

DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA’

Sportello Informativo Centro Donna
Informazioni e formazione sulla cultura di genere, e delle Pari Opportunità, sui servizi e sui progetti istituzionali e non. Interazione e collaborazione con altri servizi dell’ Amministrazione Comunale, Regionale, Provinciale, Ministeriale ed altri centri donna.

Sportello Donne – Centro Antiviolenza
Lo Sportello Donne – Centro Antiviolenza vuole essere un luogo di rafforzamento dei diritti delle donne, deputato ad accogliere e ascoltare quelle che rischiano di essere o sono già vittime di maltrattamenti, abusi e violenza fisica e psicologica, accompagnandole nel loro percorso di fuoriuscita dalla situazione che li ha generati. Esso vuole fornire ascolto e accoglienza, fornire sostegno psicologico, fornire consulenza e assistenza legale con gratuito patrocinio, occuparsi dell’indirizzamento verso il sistema sanitario o verso case di accoglienza.

Consulenza legale e Telefono rosa
Il servizio offre ascolto telefonico, consulenza e assistenza legale con gratuito patrocinio per la tutela della donna nei campi del diritto socio-familiare, economico, lavorativo, extra comunitario

Sportello lavoro Rosa
Ha come scopo l’incontro tra domande e offerta di lavoro (senza intermediazione) per il lavoro di cura familiare.

Counseling psicologico
Il Counseling psicologico è uno spazio di ascolto per le donne che intendono affrontare l’analisi del proprio vissuto in rapporto al disagio psicologico, alle difficoltà personali, relazionali e sociali.

Orientamento al lavoro
Attività di accoglienza informativa sul Mercato del lavoro, ricerca attiva del lavoro (ON LINE) rivolta a donne che si trovano nella necessità di individuare un proprio progetto professionale d’inserimento e/o reinserimento lavorativo.

Corsi
Seminari di aggiornamento per operatrici di orientamento e servizi di prima accoglienza, su metodologie didattiche e politiche attive delle Pari Opportunità .
23/4/2012

EROGAZIONE DEL SERVIZIO

Per la erogazione del servizio, il Comune dovrà mettere a disposizione un ufficio arredato con un numero telefonico dedicato presso la casa comunale. Il personale che si adopererà all’attivazione ed all’erogazione dei servizi dello Sportello Donna. sarà composto da volontari , scelti dalle associazioni territoriali che compongono la Commissione Pari Opportunità o da altre associazioni di volontariato presenti sul territorio.

Battipaglia, 9 maggio 2012

6 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Ottima iniziativa, spero che l’amministrazione colga il senso dell’importanza.

  2. Complimenti! Si tratta davvero di una lodevole inziativa fatta nello spirito del servizio disinteressato alla comunità..sono questi i progetti e le inziative che noi di Italia dei Valori vogliamo per il bene della comunità

  3. vorrei ricordare a questa signora che non esiste un coordinamento regionale donne e se esistesse non ne farebbe parte lei, ne credo possa essere la responsabile donne di battipaglia visto che è tutto commissariato

  4. Scusatemi, ma la CPO non è un organismo apartitico? Cosa centra il simbolo di Italia dei Valori accanto a quello della CPO?!?

  5. Ma chi ci lavorerà dentro?

  6. Dimenticavo, questa signora si arroga una proposta che già faceva parte del piano di azioni della CPO. Quindi non vedo nulla di nuovo se non una smisurata voglia di protagonismo alla faccia di chi nella CPO lavora nel rispetto di tutti i membri della commissione!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente