Il neo Direttore Generale dell’ASL Salerno Squillante visita l’Ospedale di Eboli

Il neo Direttore Generale dell’ASL Salerno Antonio Squillante questa mattina si e’ recato in visita all’ospedale di Eboli  Maria ss. Addolorata.

Il Sindaco Melchionda: “Rivolgo al nuovo direttore generale gli auguri di buon lavoro per l’impegnativo incarico cui e’ stato chiamato. Il nostro ospedale, nonostante il lavoro indefesso del personale medico e paramedico, presenta ancora gravi disagi causati da carenze infrastrutturali e dall’insufficiente dotazione organica a cui occorre porre rimedio”. 

Antonio Squillante

EBOLI – Questa mattina il neodirettore generale dell’Asl di Salerno Antonio Squillante, subentrato al commissario Maurizio Bortoletti giunto a fine mandato lo scorso luglio, si è recato, insieme al  direttore sanitario Federico Pagano, in visita all’ospedale SS. Maria Addolorata, provenienti da altri Presidi Ospedalieri.

A riguardo il Sindaco di Eboli Martino Melchionda, presente all’incontro, dichiara:Rivolgo al nuovo direttore generale dell’Asl di Salerno i miei auguri di buon lavoro per l’impegnativo incarico che cui è stato chiamato e lo ringrazio, a nome dell’intera Amministrazione Comunale, per la sua visita presso il nostro ospedale cittadino.

Il nosocomio ebolitano, è ormai noto, pur avendo notevoli punti di forza  come la presenza di personale medico e paramedico assolutamente qualificato, soffre da tempo di gravi carenze, che rischiano di compromettere il corretto ed efficiente funzionamento del servizio sanitario.

Martino Melchionda

Vi sono interventi, attesi da tempo,  che sono importanti e necessari. Interventi più volte sollecitati a gran voce dalle forze politiche e sindacali senza, tuttavia, ottenere nessuna risposta risolutiva.

Noi, come Amministrazione Comunale, continueremo a sostenere con forza in ogni sede la necessità di provvedere a risolvere queste gravi problematiche, a tutela del diritto inviolabile dei cittadini a cure mediche adeguate.

Purtroppo, – prosegue il sindaco – l’Ospedale ‘Ss. Maria Addolorata’ presenta ancora una grave carenza di personale, a cui va aggiunto l’insostenibile ritardo di interventi strutturali che vadano a  migliorare l’efficienza dei reparti del nosocomio cittadino. I lavori nel reparto di Nefrologia nonostante la cifra necessaria a terminarli sia modesta, inspiegabilmente non sono stati ancora completati, a causa di assurde pastoie burocratiche. Ad Oculistica e in altri reparti mancano o sono da sostituire apparecchiature importantissime per garantire il funzionamento nelle migliori condizioni di quei reparti.

Stiamo ancora aspettando, inoltre, che si proceda al reale stanziamento dei fondi necessari alla costruzione dell’Ospedale Unico della Valle del Sele, l’importante presidio sanitario che, anche grazie all’impegno dell’Amministrazione, dovrà essere realizzato in località Acquarita di Eboli.

Esso rappresenta la chiave di volta per il rilancio della sanità nel nostro comprensorio. Dopo tutto il tempo trascorso da quando questa decisione è stata presa dobbiamo registrare, purtroppo , il triste dato che esso appartiene ancora al mondo delle ipotesi, giacché  nulla è stato fatto, da parte di chi ne ha responsabilità e competenze, per tradurre un’idea in fatti concreti.

Noi chiediamo, insomma,conclude il Sindaco – risposte vere, chiediamo che seguano finalmente i fatti alle tante promesse, in modo da risolvere, in maniera definitiva, i gravi problemi in ambito sanitario. Per far questo, è necessario che a passerelle e visite istituzionali segua la concretezza e l’incisività nel portare avanti le decisioni assunte. Solo così si potrà  assicurare ai nostri concittadini un dignitoso ed adeguato servizio di assistenza sanitaria”.

Eboli, 31 agosto 2012

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Continuo a non crederci a tutto questo fumo del sindaco con dichiarazioni ingannevoli e stupide allo stesso tempo ,chiacchiere.La storia è lunga e complessa,ma la realta’ non si puo nasconderla e allora iniziamo da essa.L’organico dell’ospedale è’carente numericamente e i locali sono inadeguati.Tutto questo nel quadro generale della crisi finanziaria nazionale piu il commissariamento della sanita campana dovrebbe responsabilizzare di piu lo stesso personale in servizio dal portiere al dirigente generale all’addetto alle pulizie almeno per la tutela del posto di lavoro.Ma aime il 50% DEL PERSONALE crede d essere furbo onnipotente perche appartenenti a una sorte di setta intoccabile e irresponsabile denigrando il proprio lavoro strafottendosene di tutti e danneggiando anche coloro che fanno il prioprio dovere. In tutto questo la classe dirigenziale non vuol metterci mano e in alcuni casi complici, Degli spazzi annessi all’ospedale ma di proprieta comunale,vengono usati ancor in maniera peggiore sono diventati luoghi di avvoltoi che aspettano le carogne dei pazienti per far soldi,non vige nessuna regola di civilta ne etica ne morale, e il sindaco e le istituzioni locali stanno a guardARE.aNZI RILANCIA LA COSA DICHIARANDO DI AVER fiducia nella costruzione dell’ospedale unico ,peccato che crede o vuol far credere alle favole.Molte prestazioni importanti necessarie sono a pagamento perche la campania è commissariata . No non vedo tutto negativo gli ospedali tutti dai grandi ai piccoli dislogati sul territorio di appartenenza sono utili se funzionano e devono funzionare per migliorarene il servizio .Noi tutti le tasse li paghiamo quindi abbiamo diritto di curarci la salute è un diritto inviolabile ,ma è anche vero che tutti i cittadini devono essere piu responsabili per far si che cio accade,e voi dirigenti i pochi non corrotti cacciate le palle e mandate via chi non rende e sputa nel piatto in cui mangia. Non ho fatto confusione di idee ma lo scenario che ci ritroviamo è questo, se ti ammali devi trovarti prima una raccomandazione e poi un ospedale per curarti.Sono profondamente sfiduciato perche le cose continuano a non funzionare e allora ci vuole tanta forza per lottare.
    Ps. stesso destino è per la sezione del tribunale di eboli,tanti bla,bla,bla i problemi ci sono eccome poco personale e alcuni tra essi inadempienti e il sindaco con il suo piccolo sciame spara ca…te mentre ci portano via il tribunale.Su forza ragazzi ebolitani rimbocchiamoci le maniche e lottiamo affinche questi servizi funzionano non facciamoceli portare via,lottiamo e denunciamo coloro che ostacolano la vita di questi servizi.

  2. Mentre la gente per fare gli esami (vedi oculistica) deve recarsi in altre strutture anche private, sindaco e company continuate a fare le passerelle……che vergogna!!!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente