AVVISO IMPORTANTE!!! Domani 11 marzo parte la nuova Raccolata Differenziata

Si avvia la nuova raccolta differenziata: parte l’11 marzo. Per gli errori, tolleranza nelle prime due settimane. Mentre proseguono i controlli per l’abbandono di rifiuti sul territorio.

Melchionda: “Comprendiamo le difficoltà dei cittadini, nel mentre vanno a regime le variazioni al servizio, in merito alle novità introdotte. Si tratta, di modifiche  importanti per la salvaguardia dell’ambiente e per  il decoro della Città”.

.

EBOLI – Il prossimo 11 marzo parte ufficialmente il nuovo sistema di raccolta differenziata che l’Amministrazione Comunale – di concerto con la società che si occupa nel nostro territorio del servizio di igiene urbana, la Sarim – ha elaborato al fine di garantire un netto miglioramento della qualità della raccolta differenziata dei rifiuti nella nostra Città.

Ricordiamo alcune delle principali variazioni: innanzitutto, viene introdotta, per le utenze domestiche, la raccolta della carta e del cartone che, dunque esce dal multimateriale il sacco blu – che conterrà soltanto plastica e materiali riciclabili. Pertanto, la carta andrà conferita nei giorni indicati, in base all’ambito di appartenenza, all’interno di appositi sacchetti – preferibilmente di carta o comunque di materiale biodegradabile e trasparente o semitrasparente – oppure, se si tratta di cartone, opportunamente schiacciato e legato.

I bidoni per la raccolta dell’umido dovranno essere posizionati all’interno delle aree condominiali e portati all’esterno soltanto negli orari prestabiliti, fatti salvi casi specifici – in cui vi siano abitazioni o studi professionali al pian terreno oppure laddove manchi lo spazio necessario – che dovranno essere debitamente accertati dagli uffici. In tal caso si provvederà a dotare i condomini autorizzati di cassonetti con chiave.

Martino Melchionda

Martino Melchionda

Un’altra importante novità è rappresentata dall’introduzione della raccolta degli oli esausti. L’olio della frittura, e in genere gli oli vegetali usati di origine domestica e commerciale, verranno raccolti all’interno di un contenitore che dovrà essere consegnato all’isola ecologica oppure nei numerosi punti di raccolta disponibili, indicati dettagliatamente sul sito internet www.tifacciounaraccoltacosi.it.

Occorre precisare che la sera del 10 marzo si potrà già conferire l’umido – piuttosto che la frazione indifferenziata, che verrà conferita la sera seguente – al fine di evitare che essa rimanga in casa fino al mercoledì successivo. I carrellati dell’umido, inoltre, saranno progressivamente sostituiti entro la fine del mese, ed il loro posizionamento verrà gestito in maniera graduale, nel corso delle prossime due settimane. Nel corso delle prime settimane, vi sarà tolleranza rispetto agli errori relativi al nuovo sistema di raccolta;  continueranno, al contempo, ad essere sanzionati i comportanti scorretti già contemplati dalle precedenti norme.

Continua, intanto la campagna informativa porta a porta.  Si provvederà nel corso dei prossimi giorni alla distribuzione del materiale informativo nelle aree non ancora raggiunte; inoltre, laddove qualcuno, ancora non avesse ricevuto il materiale informativo; ricordiamo che il punto informativo in piazza della Repubblica continuerà ad essere attivo fino alla fine del mese. Accanto ad esso, inoltre, saranno presenti sul territorio punti informativi mobili, realizzati in collaborazione con i comitati di quartiere e con le associazioni ambientaliste.

A riguardo interviene l’assessore all’Ambiente Ilario Massarelli: “Lunedì diamo inizio al nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, nella consapevolezza che, nella fase iniziale, potrà esservi qualche disagio peri cittadini, che dovranno abituarsi alle novità. Per tale ragione, il punto informativo in piazza della Repubblica continuerà ad offrire assistenza fino alla fine del mese e da punti mobili messi in campo grazie alla collaborazione dei comitati di quartiere e delle associazioni ambientaliste presenti sul territorio.

Accanto ad essi – è utile ricordarlo, la possibilità di chiarire qualsiasi dubbio in merito al conferimento dei rifiuti, consultando il sito appositamente predisposto oppure contattando l’apposito numero verde. In tal modo l’Amministrazione Comunale, insieme alla Sarim, intende affiancare i cittadini in questa delicata fase di cambiamento.

“Comprendo perfettamente – dichiara il Sindaco di Eboli Martino Melchiondale difficoltà derivanti dall’introduzione di queste importanti variazioni al sistema di raccolta dei rifiuti. Tuttavia, mi sento di ricordare che differenziare correttamente i rifiuti, oltre ad essere un obbligo di legge, rappresenta l’unico modo per ridurre l’inquinamento ambientale, dare  seconda vita ai rifiuti, e migliorare l’aspetto della nostra città. Mostreremo tolleranza i primi tempi, per quanto riguarda le novità introdotte; continueranno, invece, ad essere sanzionati comportamenti palesemente irresponsabili e scorretti.

Ringrazio quanti, sensibili all’argomento, si stanno adoperando alla diffusione dei principi di tutela ambientale, i volontari, le Guardie Ambientali, gli operatori della Sarim e la Polizia Municipale, nell’augurio e con la convinzione che presto si possa registrare un netto miglioramento delle percentuali di raccolta.

Eboli, 10 marzo 2013

13 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente