7° weekend: E da Borgobalocco la 1^ edizione di “Borgo in fiore”

E da successo in successo Borgobalocco si afferma come punto di aggregazione sociale. E il prossimo weakend parte la 1^ edizione di “Borgo in fiore”.

Quattro vivaisti, selezionati sul territorio ebolitano, saranno i partecipanti del concorso di quello che sarà la prima edizione di “Borgo in fiore”, in programma nel Centro Storico di Eboli domenica 7 luglio 2013, nell’ambito di Borgobalocco.

murga-Borgobalocco

murga-Borgobalocco

EBOLI – Si è appena concluso con grande successo di partecipazione e di pubblico anche il 6° weekend di Borgobalocco, con l’aria di festa che hanno trasmesso i “Murga de los Espantapajaros”, con le loro danze e i loro balli e già siamo in prossimità del fine settimana, che si preannuncia già come un crescendo di emozioni sia per l’interesse che per l’entusiasmo che ormai è la caratteristica principale della manifestazione. E grazie a questi fine settimana che gli organizzatori, incoraggiati anche dai visitatori, e soprattutto da chi vi abita, man mano che si susseguono le manifestazioni arricchiscono i vicoli, le stradine, le piazzette, le scalinate, gli archi e i locali temporaneamente allestiti, anche di piccoli particolari come un portafiore, un fiore, un vaso, una pianta, rendendo il centro storico colorato, vivo, allegro e profumato, e in questa atmosfera di festa di settimana in settimana si respira aria nuova, manco a dirlo i queste vecchie mura.

Borgo in fiore-Borgobalocco

Borgo in fiore-Borgobalocco

E l’Associazione Ebart, organizzatrice dell’evento, proprio vedendo trasformare giorno dopo giorno, anche se per il momento solo quel tratto di strada che va dalla Chiesa Madre di Santa Maria della Pietà, quella che anticamente era una delle Porte della Città (La Porta di S. Caterina), che prosegue per il largo F. Cuomo, passa per Piazzetta Borgo e attraversa tutto il Corso Umberto I, svicola per la Chiesa di S. Nicola de Schola Graeca, e passa sotto l’Arco di Cesaro il bellissimo Palazzo della famiglia Cesaro una delle famiglie nobili della Città Antica, giunge fino alla Chiesa di S. Biagio, sperando in seguito di intervenire nel resto delle mura antiche, ha pensato bene di lanciare la 1^ edizione di “Borgo in fiore”, un concorso che è basato sull’allestimento a verde delle piazze del Centro Storico, che caratterizzerà il 7° weekend di Borgobalocco, che oper il resto proseguirà con tutte le sue fantastiche iniziative per coinvolgere in decine di laboratori i ragazzi che si sono già prenotati numerosi.

Saranno quattro i vivaisti che sono stati selezionati sul territorio ebolitano, che saranno i partecipanti del concorso di quello che sarà la prima edizione di “Borgo in fiore”, in programma nel centro Storico di Eboli domenica 7 luglio 2013, nell’ambito di Borgobalocco.

E ‘ evidente che le finalità del concorso sono quelle di promuovere il verde e la cultura del verde urbano che si inquadra in quello che viene definita come un’operazione di riqualificazione urbana, che interesserà appunto, per il momento, un pezzetto del borgo antico di Eboli. il concorso come si è già detto è stato promosso da Ebart avrà luogo all’interno del percorso fantastico di “Borgobalocco”, una manifestazione che gode del Patrocinio del Comune di Eboli, e che ormai è diventata un punto di riferimento per chi ama i Centri storici e non vuole rinunciare al clima di convivialità che si promette di accompagnare tutti i sabato e tutte le domeniche dell’estate.

.

.

Parteciperanno alla prima edizione di “Borgo in Fiore“: i “Vivai Rossi”; “Il verde”; “Piccoli frutti”; e “Isola verde”. Le piazze, una per ogni vivaio, saranno assegnate a sorteggio. A giudicare gli allestimenti in concorso sarà una giuria scelta tra la gente che risiede lungo il percorso Borgobalocco, che ne vive le piazze quotidianamente e che più facilmente ne apprezzerà il miglioramento. La premiazione poi avverrà la stessa domenica 7 luglio 2013, alle ore 21.00 a piazza Largo Campo.

Borgo in fiore” nasce in seno a “Borgobalocco”, il percorso fantastico per bambini, il cui programma prevede come strumento del gioco per promuovere valori legati all’arte, della cultura, dell conservazione dei luoghi, del rispetto dell’ambiente e della civile convivenza, obiettivi che si spera raggiungere offrendo momenti di intrattenimento finalizzati condivisi anche dai grandi attraverso i genitori.

Per questa ragione l’evento della “Murga de los Espantapajaros”, che è stato protagonista del weekend scorso, che ha visto una grande partecipazione di grandi e piccini per una sera partecipanti ad uno spettacolo coinvolgente e allegro che ha consentito al pubblico di interagire con gli artisti di strada che hanno eseguito le loro performance, è stato un grande momento di successo.

Per ulteriori informazioni scrivere a info@borgobalocco.it o telefonare al nr. (+39) 339.2297.089
Ufficio stampa Borgobalocco
Alessandro La Monica
info@borgobalocco.it
Tel. (+39) 339.2297.089 – (+39) 347. 8360.255

Eboli, 5 luglio 2013

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. “Patrocinio del Comune di Eboli” significa: non vi diamo neanche un centesimo, mettete il logo del Comune sui manifesti e locandine, date spazio agli assessori preposti e, quindi, all’Amministrazione anche se non facciamo o abbiamo fatto una mazza (anzi, il più delle volte hanno reso il percorso irto di ostacoli). “Non dimenticatevi che siamo sempre noi i primi attori e se in questo paese foglia si deve muovere, si muoverà solo se noi lo vogliamo!! Siete avvertiti!!!”.
    La vostra voglia di fare, il vostro amore per il paese, la vostra passione, il vostro disinteresse, la vostra capacità a creare interesse intorno ad Eboli SI, MA DIPENDERA’ SEMPRE DAI NOI!!!

    Vigliacchi ed ignobili!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. su borgo balocco non volevo intervenire per non fare il guastafeste ma non posso farne a meno
    questi signori che organizzano sono antiberlusconiani perchè la pensano come lui sul conflitto d’interessi
    con la scusa dei bambini che dovrebbero giocare nel borgo vogliono attirare i genitori a giocare nei loro ristoranti
    per fare questo chiudono la strada che da piazza borgo porta in piazza della repubblica finendo di intasare il traffico anzichè chiudere il traffico nel borgo alto perchè quelle strade interessano a quelli che devono ritirarsi a casa

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente