Nuove modalità per la Raccolta differenziata: In distribuzione bidoni con lucchetti

Raccolta differenziata: In settimana parte la sostituzione dei bidoni per il conferimento della frazione umida.

Nuove modalità e nuove regole per la dislocazione dei carrellati dei rifiuti all’interno delle aree condominiali, le quali saranno ad uso esclusivo dei condomini. I bidoni saranno codificati e muniti di lucchetti.

EBOLI – L’Amministrazione Comunale, allo scopo di garantire un netto miglioramento della qualità della raccolta differenziata nella nostra Città, così come disposto dall’Ordinanza Sindacale n. 57 del 5/3/2013, avvia dalla prossima settimana la sostituzione dei bidoni per il conferimento della frazione umida.

A decorrere dal momento di consegna dei nuovi bidoni carrellati – dotati di matricola univocamente associata al numero civico dove insiste il fabbricato condominiale cui vengono assegnati – essi dovranno essere tassativamente posizionati all’interno delle aree condominiali, nei giorni in cui non è previsto lo svuotamento, e portati all’esterno soltanto nei giorni e negli orari prestabiliti.

Pertanto i bidoni dovranno essere portati all’estero delle aree condominiali la sera del mercoledì, venerdì e domenica, a partire dalle ore 21 fino alle ore 12.00 del giorno successivo.

Soltanto nel caso di presenza di locali ad uso abitazione posti al piano terreno o laddove le aree condominiali od i luoghi privati destinati a conservare le attrezzature, dovessero risultare non idonei per ragioni igienico sanitarie, i bidoni  carrellati, previa autorizzazione da parte dell’Ente, verranno posizionati in maniera permanente su suolo pubblico, in luogo immediatamente adiacente al civico, delimitato con apposita segnaletica.

Tali contenitori sono dotati di sistema di chiusura a chiave, in tal modo potranno sversare i rifiuti soltanto i condomini in possesso dell’apposita chiave. Gli utenti, inoltre, per garantire la tutela della salute pubblica, dell’igiene e del decoro,  dovranno provvedere alla buona conservazione dei contenitori, affinché essi risultino sempre ben chiusi e puliti.

La Sarim, inoltre, provvederà periodicamente alla sanificazione dei bidoni.

Il modulo di richiesta di esenzione dall’obbligo di mantenere i bidoni carrellati nelle aree condominiali, laddove ricorrano le specifiche condizioni previste dall’Ordinanza Sindacale n. 57/2013, è disponibile sul sito internet dell’Ente http://www.comune.eboli.sa.it e sul sito internet dedicato www.tifacciounaraccoltacosi.it oppure presso l’Ufficio Ambiente, sito in via Matteo Ripa.

Ogni informazione potrà essere richiesta, in orario di ufficio, al numero verde del servizio Ambiente: 800.92.52.274.

Occorre ricordare che l’inosservanza di tali disposizioni comporta l’applicazione di specifiche sanzioni che potranno essere applicate ai singoli trasgressori oppure alle amministrazioni condominiali.

A riguardo interviene il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: “A distanza di circa quattro mesi  dall’avvio delle modifiche al servizio di raccolta dei rifiuti “porta a porta”, introduciamo un’altra significativa novità, che potrà ulteriormente migliorare i livelli della raccolta differenziata nella nostra città. Si tratta di un provvedimento, che, ricordo, è da tempo in vigore in tantissime città italiane, studiato dall’Amministrazione, di concerto con la Sarim, per accrescere il decoro della città e la qualità della frazione organica.

Certo, è un provvedimento che impone l’osservanza puntuale di quanto previsto nell’ordinanza emessa lo scorso marzo, e che comporterà per i cittadini un ulteriore impegno e la necessità di prestare molta più attenzione. Tuttavia, ritengo che si tratti di un impegno necessario, da assumere con serietà e rispetto per la propria città. Serve la collaborazione di tutti, occorre sentirsi parte di una comunità che ha un comune obiettivo: la salvaguardia dell’ambiente ed il decoro della nostra Città”.

 “Così come già annunciato a marzo – interviene l’assessore all’Ambiente Ilario Massarelli quando sono state introdotte significative modifiche al sistema di raccolta dei rifiuti, presto la Sarim provvederà alla sostituzione dei bidoni per il conferimento della frazione organica. Da tale momento, bisognerà osservare le disposizioni previste per quanto concerne il posizionamento dei carrellati.

Si tratta di un intervento necessario, che evita la migrazione dei carrellati lontano dai condomini di riferimento e che essi diventino, come spesso accade, dei veri e propri cestini stradali. E’ un provvedimento che rientra nell’ambito del vasto programma messo in campo dall’Amministrazione e dalla Sarim per aumentare il decoro della nostra città ed innalzare  i livelli dei rifiuti differenziati. Stiamo anche lavorando ad altre iniziative di sensibilizzazione ambientale, capaci di diffondere e radicare nella nostra comunità l’idea che il rifiuto rappresenta anche una preziosa risorsa”.

Eboli,  29 luglio 2013

6 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Una domanda alla SARIM ma la pulizia dei bidoni dell’umido e della raccolta dei Pannoloni non è a carico dell’azienda appaltatrice? che razza di contratto ha sottoscritto l’amministrazione con la SARIM?……Tassa sui Rifiuti solidi urbani: TARES Ex Tarsu.

  2. L’ultima Ordinanza comunale sulla gestione dell’umido è una VERGOGNA EBOLITANA.
    E’ una scelta scellerata che non rispetta i cittadini e non impegna affatto l’amministrazione pubblica nell’erogazione di un servizio per il quale gli stessi cittadini versano un dazio rilevantissimo. I costi non diminuiscono, anzi si moltiplicano, a discapito delle tasche dei cittadini. Ma che modo di affrontare la risorsa” rifiuti” è questo? Un modo cialtronesco che mette sotto le lenzuola gli annosi problemi che abbiamo sulla raccolta, in tantissime aree del nostro territorio. Piuttosto che affroontare con coraggio e con prospettiva seria e produttiva queste situaizoni ormai endemiche, si preferisce scaricare sui cittadini onesti e corretti l’incapacità politica di sedimentare processi culturali che radichino il concetto di rifuto come risorsa. Quanto costa l’operazione cammbio bidoni? In che modo si pretende che i condomini debbano farsi carico della gestione totale dei bidoni (compreso la disinfettazione)? La SARIM che cosa fa? Gli operatori ecologici ex comunali dove sono? La pulizia dellle strade cittadine e periferiche chi l’ha vede più? Una sola risposta valida e coerente a tutto ciò: INCAPACITA’ PROGRAMMATICA DI UNA CLASSE POLTICA MEDIOCRE

  3. DETERMINAZIONE N° 61 DEL 16/07/2013: AGGIORNAMENTO CANONE – DITTA SARIM.
    attualmente il canone mensile è di €. 329.664,39, su cui la mano d’opera incide per il 75% per un importo pari ad €. 247.248,29 e le spese generali incidono per il 15% per un importo pari ad €. 49.449,66, per cui la variazione del canone mensile va così calcolato:
    -aggiornamento mano d’opera sul canone mensile €. 247.248,29 X 2,99% (ind. Istat) = €. 7.392,72;
    -aggiornamento spese generali sul canone mensile €.49.449,96 X 15% (ind. Istat) = €. 3.263,68;
    per un incremento complessivo di €. 10.656,40 ed un canone mensile aggiornato di € 340.320,79 oltre IVA, salvo future diverse determinazioni.

  4. Caruccia la SARIM…sarebbe interessante sapere quanti operatori/personale impiega,perlomeno ad Eboli…

    E comunque concordo in pieno con chi critica aspramente l’operato degli amministratori comunali : sono una massa di imbecilli.

    Si sta facendo di tutto per rendere più difficile la vita del cittadino,che magari è in regola col pagamento della TARSU e deve assumersi un disagio in più con i bidoni all’interno delle aree condominiali.

  5. Secondo me ,dovreste impegnarvi un po di più” nella”differenziata”,siamo nel 2013!Dovrebbero insegnarlo a partire dal asilo e poi man mano nelle scuole d ” obligo,come avviene gia” da decenni nel resto d” europa.Non e” possibile che si cerchi sempre la colpa negli altri!Siamo un popolo di incivili,si butta di tutto e di più”,dappertutto pensando sempre che ci sia qualcun altro a raccoglierlo,nn deve essere cosi”,cosi” nn si va da nessuna parte.L natura nn merita questo,Eboli nn merita questo!Quindi un piccolo esame di coscienza,ed educate anche voi il prossimo,sia un figlio,un vicino,un amico……ne trarremo tutti dei vantaggi….

  6. d” obbligo

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente