I Giovani del PD chiedono una Biblioteca comunale per Pontecagnano

Iniziamo a discutere delle vere questioni: Pontecagnano Faiano merita una biblioteca pubblica.

I Giovani Democratici hanno presentato una petizione con 500 firme. Rivendicano il diritto di usufruire di una Biblioteca comunale. E’ passato più di un anno e della biblioteca, non si è visto nessuna traccia.

.

.

PONTECAGNANO Il 13 aprile 2012 i Giovani Democratici di Pontecagnano Faiano presentarono alla casa comunale una petizione contenente oltre 500 firme di cittadini che rivendicavano il diritto ad usufruire di una degna biblioteca pubblica, tempio della cultura e del sapere.

Da allora è passato più di un anno e della biblioteca, come di altri servizi ed opere, non si è vista alcuna traccia.

Con le parole che seguono il gruppo consiliare del Pd, coordinato da Giuseppe Lanzara, ha inteso dunque risollevare la questione, non solo segnalata dai GD ma anche sollecitata durante la recente campagna elettorale:

“Vogliamo sapere quali sono le intenzioni di questa amministrazione su temi importanti come la conoscenza, l’istruzione e l’informazione. Pontecagnano Faiano ha bisogno di una biblioteca comunale allocata in uno spazio adeguato, fornita di più titoli, dotata di un database informatizzato consultabile a distanza, sale di lettura e per le conferenze e molto altro ancora.

Pontecagnano Faiano merita di più rispetto a come sono iniziati questi primi giorni di attività amministrativa dove i problemi della comunità sono trascurati e sempre più tralasciati. Il gruppo del Pd è qui per garantire le dovute risposte alle istanze dei cittadini e con la battaglia per la biblioteca comunale dimostra di voler discutere delle vere questioni, quelle che interessano alla gente che vive, lavora, si sacrifica per questa Città, perché questa è la politica che vogliamo fare: una politica concreta, in linea con i nostri valori e le nostre priorità!

………………………….  …  …………………………….

La richiesta dei Giovani PD risalente al 2011

RIVOGLIAMO LA BIBLIOTECA COMUNALE: SOTTOSCRIZIONE CITTADINA
I problemi di una comunità si risolvono con la Cultura!
La cultura del rispetto della persona, della conoscenza, della famiglia, delle regole, della giustizia, dell’onestà, del servizio per gli altri, dell’accoglienza, della libertà di religione, della cura per la salute di tutti, dell’istruzione, del lavoro, dello sport, delle arti, della scienza, della democrazia. La politica deve impegnarsi per creare i presupposti, le premesse, gli strumenti, le garanzie, perché la cultura viva ed apra e sostenga quel ciclo virtuoso delle esistenze che si nutre e si sviluppa attingendo dai valori radicati nei singoli e nella società.
Uno dei templi che dovrebbe custodire e offrire il sapere e la cultura è la Biblioteca Comunale, punto di riferimento per tutti i cittadini che vogliono e dovrebbero attingere nozioni e lezioni per esorcizzare i loro disorientamenti e le loro solitudini .
Una illuminata Amministrazione di sinistra seppe intercettare questa esigenza universale e individuò un luogo ed una costruzione che si proponessero come fulcro del sapere e dell’intellighenzia di Pontecagnano Faiano. Le Amministrazioni che seguirono si adoperarono, riuscendo molto bene, per vanificare questo tentativo di emancipazione.
Adesso alcuni libri giacciono in una stanza che ipocritamente viene denominata BIBLIOTECA e che è “occupata” da lavoratori comunali per alcuni servizi non meglio identificati .
I Giovani Democratici si fanno promotori di una sottoscrizione cittadina che nasce ed è volta a rivendicare un luogo ed una istituzione degna del nome e della funzione di Biblioteca Comunale, non accettando soluzioni di emergenza di allocazione inutile di tale organo in “masserie” fuori dal centro e non usufruibili oppure nei locali del Museo Archeologico Nazionale che segue altre finalità e momenti.
I Giovani Democratici e tutti i cittadini sottoscrittori chiedono, quindi, l’individuazione di una sede praticabile dove allocare la Biblioteca Cittadina e,
contestualmente, la creazione di una dotazione libraria realizzata dall’Ente Comune e suggerita da una commissione di operatori culturali della nostra città, che si onoreranno di prestare la loro opera in forma gratuita.
Distinti saluti
Pontecagnano Faiano lì, 1 ottobre 2011
GIOVANI DEMOCRATICI

Pontecagnano, 31 luglio 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente