Nuovo Psi: La Marina di Eboli? Un ulteriore fallimento e tanti interrogativi

Il Nuovo Psi sulla Marina di Eboli accusa l’Amministrazione Melchionda: Ulteriore fallimento. Ed esprime preoccupazione per nuovi “Blocchi o Sequestri”.

Le domande del Nuovo Psi: “Come è stata gestita e come si sta gestendo la marina di Eboli? Perché lo studio tecnico di persone vicine all’amministrazione ed al PD risulta progettista dei lidi, che ora si rivelano oggetto di indagini penali?

Consiglio Comunale Massimo Cariello

Consiglio Comunale Massimo Cariello

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Le gravissime notizie in ordine alle presunte irregolarità di utilizzo di aree demaniali, pubblicate sulla stampa, – si legge in una nota a firma dei Consiglieri comunali Massimo Cariello, Santo Venerando Fido e Mario Domini del gruppo del Nuovo Psi di Eboli – che investono molti degli attuali Stabilimenti balneari insistenti sulla marina di Eboli, lasciano ancora una volta emergere la incapace ed inefficace gestione del demanio comunale da parte dell’amministrazione Melchionda.

I fatti esposti sul giornale, – proseguono gli esponenti politici del Nuovo Psi – se confermati,  sono di gravità inaudita, atteso che emerge che: aree demaniali siano state concesse senza le procedure previste in base alle leggi nazionali e comunitarie.

Nel mentre si perpetravano tali presunti illeciti, – aggiungono Cariello, Fido e Domini – l’amministrazione proponeva un piano spiaggia, con contenuti assolutamente difformi da quanto essa stessa consentiva si realizzasse sulla marina, con disposizioni non condivise da imprenditori del settore.

Il tutto a grave discapito dei cittadini, – sottolineano – che ancora una volta vedono lo sviluppo della marina compromesso per le condotte dell’amministrazione che omettendo di applicare la normativa, sia nelle concessioni che eventualmente nei controlli, ha anche reso possibile che i concessionari ponessero in essere azioni che appaiono secondo la magistratura inquirente fatti-reato.

Di quì il nuovo Psi pone una serie di domande, perché si faccia luce sulle questioni che sarebbero emerse e che coinvolgerebbero sia la Fascia costiera, che una parte dei gestori dei Lidi presenti sul litorale ebolitano, l’Amministrazione comunale e il ruolo di alcuni professionisti, sia in passato che al momento, legati, secondo il Nuovo Psi, ad ambienti politici vicini all’Amministrazione Melchionda e al PD:

  • A questo punto però diventa urgente comprendere come sia stata gestita e come ancora oggi si stia gestendo la marina di Eboli?
  • Perché lo studio tecnico di persone vicine all’amministrazione ed al PD risulta progettista dei lidi, che ora si rivelano oggetto di indagini penali?
  • Se gli uffici abbiano avuto una condotta simile per tutti coloro che hanno fatto richiesta di concessioni e chi e quando abbia verificato che i lidi venissero realizzati o ampliati secondo le normative nazionali e comunitarie vigenti e siano in regola con i loro obblighi contrattuali?

In tutto ciò – per il Nuovo Psi – bisognerebbe capire se i concessionari siano stati tratti in inganno dalla giunta Melchionda e quindi posto in essere azioni presuntivamente illegittime.

Ad ogni buon conto – conclude la nota del Nuovo Psi a firma del Gruppo consiliare – il rischio e che si mettono in cantiere una nuova serie di blocchi e sequestri, che mortificheranno e azzereranno servizi e fonte di sviluppo per la città di Eboli, chiudendo il cerchio delle malefatte politiche dal Sindaco Martino Melchionda e dalla maggioranza targata PD.

Eboli, 4 aprile 2014

9 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. LA MARINA DI EBOLI, IL RILANCIO TURISTICO E’ UN PO COME L’ARABA FENICE,TUTTI LA RINCORRONO CHI COME CRITICA DI OPPOSIZIONE,ALTRI COME UN CONSUMATO CAVALLO DI BATTAGLIA ELETTORALE,TANTO E’ SEMPLICEMENTE RETORICO NOMINARLA COME UN DISCO INCANTATO,A FINE O AD INIZIO STAGIONE BALNEARE…BLA BLA BLA!
    SI PENSASSE ALLA DISOCCUPAZIONE,CRIMINALITA’,ED E’ANCHE CRONACA DI QUESTI GIORNI, LA METRO E I PRESIDI ASL,NON SI SVICOLI PER COMODITA’ DI COMUNICAZIONE,LE MOLTEPLICI CONTAMINAZIONI CITTADINE SONO DIVERSE ALTRE E PRESSANTI!

  2. Gente con gli attributi politici come massimo c e ne vorrebe almeno altri 100. Eboli nn ti merita. Alle ptessime candidati a battipaglia insieme a moraniello, sindaco e vice. Vincerete sicuramente cosi a battipaglia avra ul aindaco ke merita e tu i cittadini ke meriti . Evviva la liberta’ e la mia luvida follia

    • Prendeteveli,in omaggio due ceste pasquali e i ringraziamenti vivissimi di una intera cittadinanza…con buona salute 😉

  3. Quali sono i rimedi di cariello sulla fascia costiera?? Mettere enormi blocchi di cemento nel mare che distruggeranno l’ecosistema e causeranno un nefasto impatto ambientale oltre che paesaggistico???
    Per fortuna tra un paio di mesi la littore provincia di cirielli iannone e cariello finirà. E tra un anno magari ci sarà anche una svolta alla regione….anche dopo le ultime vicende dei cosentinos la vedo dura per forza italia.
    Forse stiamo ancora in tempo per salvare le nostre coste. Speriamo!!!!
    Consiglio a cariello di andare a studiare il piano spiaggia che presentò la giunta rosania (forse se la ricorda….) e redatto dal dott. carlo moscariello. Riprendiamo quel piano. Già all’epoca assolutamente lungimirante anche in termini di salvaguardia ambientale. E soprattutto meno oneroso dei 100 milioni di € del piano di ripascimento delle 3C: caldoro – cirielli – cariello o come direbbe sgarbi di xxxxxxx xxxxxxx xxxxxxxx.
    Meno oneroso anche per una serie di fattori esterni ai lavori stessi e che certamente al centro destra campano fanno gola…..ex comunista e falso socialista compreso.

    • HA DETTO RENZI CHE 3500 PERSONE DA MAGGIO PROVERANNO IL BRIVIDO DI MISURARSI NELLA VITA REALE,SPERO CHE SIA DAVVERO COSI,COME ANCHE LA CADUTA DELLO SCIALBO,A DIR POCO, GOVERNATORE,(ANNI PERSI PER LA REGIONE)CHE RAPPRESENTA SE STESSO E IL SUO PERSONALISSIMO PARTITINO,SE NON FOSSE PER I GRANDI PARTITI STORICI CAMPANI SAREBBE AL MASSIMO UN CONSIGLIERE COMUNALE IN UN PICCOLO CENTRO.

  4. E’ incredibile!! E’ stupefacente! Cariello apprende dai quotidiani (dimostrando così di credere ancora a quello che legge) ciò che avrebbe dovuto già sapere – se vero – semplicemente svolgendo il suo ruolo e il suo compito politico! E prima di leggere i giornali, dov’era? Nello stesso posto dove si era rintanato mentre i sodali di partito smantellavano l’ospedale di Eboli e la Sanità nella piana del Sele?
    Caro Cariello, ma Lei è proprio un mattacchione! Anche generoso e altruista, per giunta. Di questo passo risparmia ai Suoi avversari politici un sacco di lavoro, giacché la controcampagna elettorale se la organizza da solo!

    • xmemento,ti quoto:
      i danni della destra che conta,quella che sta in provincia e in regione per intenderci,al comprensorio del Sele,sono evidenti,ospedale,metro provinciale,ora anche una denuncia in campo agricolo che penalizza il salernitano…MELCHIONDA A CONFRONTO E’ UNO STATISTA!
      In specie che con un po di opere pp nell’ultimo anno,farà obliare tante inadeguatezze da lui pur commesse.
      gli scandali politici si susseguono a ritmo serrato,e ne vedremo delle belle,intanto f.i. è un partito morente diviso,con il maggior azionista che vuol lasciare le quote,ma non sa a chi,perde consensi e di riflesso anche nelle realtà piccole sarà penalizzato,renzi il fortunato veleggia verso il 40%,dando almeno l’impressione di far qualcosa,anche se quel qualcosa sarà solo una spolverata!

  5. non toccatemi cariello altrimenti non avrò + motivo di esistere

  6. NEL 2015 SI AZZERI TUTTO E TUTTI,+ ANDIAMO AVANTI + SI PEGGIORA..DEMAGOGIA A GO GO,PARLANO MA NON SANNO DI COSA!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente