Eboli, Riqualificazione urbana: A rischio i lavori. La Regione sfugge ai suoi impegni

L’assessore ai lavori pubblici Norma: “A rischio la prosecuzione dei lavori: Regione sorda, non eroga i fondi”.

Gli interventi di riqualificazione urbana, potrebbero subire uno stop. Il Comune ha liquidato le somme a suo carico, la Regione invece ancora non ha erogato la sua parte.

 Eboli-Via Bruno Buozzi- foto POLITICAdeMENTE

Eboli-Via Bruno Buozzi- foto POLITICAdeMENTE

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – L’assessore ai Lavori Pubblici Dino Norma – si legge nella nota dell’Ufficio stampa del Comune di Eboli – interviene in merito all’avanzamento dei lavori di riqualificazione dei quartieri Buozzi e piazza Regione Campania che, in questa fase, stanno interessando la strada Statale 19.

Lintervento – spiega l’assessore Norma –  ha subito, negli ultimi due giorni, una sospensione, dovuta alle cattive condizioni climatiche e al ritardo nella fornitura in cantiere delle piastrelle necessarie a completare la pavimentazione. A partire da lunedì i lavori riprenderanno regolarmente; la ditta ha garantito lultimazione dellintervento in corso, e in particolare dei marciapiedi posti lungo il lato destro della strada Statale in direzione Campagna.

Dino Norma

Dino Norma

Purtroppo la Regione Campania continua a rimanere sorda; ad oggi, non ha ancora provveduto allerogazione della sua parte e ciò pone seri problemi circa la prosecuzione dei lavori. Noi abbiamo fatto la nostra parte, lEnte ha anticipato 500mila euro e liquidato tutta la parte delle somme che, come previsto nel progetto, erano a suo carico.

Se la Regione non mantiene limpegno assunto, la prosecuzione dei lavori è a serio rischio e, ultimata questa fase dei lavori lungo la Statale, il vasto intervento di restauro urbano potrebbe andare incontro ad una sospensione.

Ovviamente, ci auguriamo che ciò non avvenga e che presto chi di dovere faccia la propria parte.

L’asessore Norma non si preoccupi, di quì a qualche giorno o il coraggioso Governatore della Regione Campania Stefano Caldoro, o attraverso qualche “gnometto” appartenente al suo Partito o a qualche Partito di “Parenti”, in tour per la campagna elettorale delle Elezioni Europee in corso, preannuncerà un impegno ad erogare quei fondi, che tra l’altro sono solo di passaggio alla Regione, tra il Ministero e il Comune, e forse se non sono stati “dirottati” verso altre cose e in altre aree come spesso pare sia accaduto anche per i fondi Europei, forse arriveranno, altrimenti è il caso che si organizzi e completi almeno la parte fino a questo momento che è in fase di ultimazione.

Del resto il Governatore Caldoro fisiologicamente “stitico” rispetto a impegni finanziari che riguardano Salerno e la provincia, pare che adesso si sia somministrato qualche “magnesia“, e così, ecco che si promettono fondi per il prolungamento dell’Aeroporto di Salerno, vera e propria idrovora di milioni di euro, per la Metropolitana di Salerno e il suo prolungamento, per il Porto di Salerno e magari si ricorderà dell’Interporto di Battipaglia, gloriosamente “affossato” nei suoi ripeturi bilanci regionali, e visto che ci troviamo magari potrà anche ridestinare quei 300milioni di euro finanziati per l’Ospedale del Mare di Napoli, e disinvoltamente e caparbiamente scippati alla realizzazione dell’Ospedale Unico della Valle del Sele, per modo che informi anche il suo subalterno Direttore Generale dell’ASL di Salerno Antonio Squillantemani di forbice” che per il momento o forse per sempre quell’Ospedale Unico non si farà più e quindi non chiuda Reparti e Ospedali come se invece accadesse, questo anche per evitare che se ne occupi la Magistratura in estensione alle indagini già in corso che riguardano il Consorzio delle Farmacie.

Eboli, 30 aprile 2014

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. L’ennesima dimostrazione di una Regione che dimentica il salernitano e nella fattispecie la nostra cittadina;
    Dopo l’incresciosa vicenda ospedaliera si aggiunge una nuova magagna,e sarà stucchevole ripeterlo,ma il conto verrà saldato da cittadini ed imprese,e noi come residenti,non vogliamo ritrovaci un giorno con opere pubbliche incompiute che sanno del sapore dello spreco e dello scaricabarile politico che di prassi ne sussegue!

  2. ma riguarda solo x i marciapiedi questo stop o anke x gli altri interventi?

    • TEMO CHE RIGUARDI ANCHE ALTRO PER EBOLI E NON SOLO,NAPOLI DELLA DESTRA DIMENTICA IL SALERNITANO E PONE L’ANNOSA QUESTIONE DELL’AUTONOMIA DA PARTENOPE E CASERTANO,POCHI FONDI MA AMMINISTRIAMOCELI NOI….

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente