Eboli diventa 2.0 e lancia la Rete WiFi Free: Prende il “volo” il futuro

Il 21 giugno, ore 16.00, Eboli diventa 2.0, con l’evento di lancio della Rete Eboli Wi Fi Free, una vera e propria agorà virtuale per lo scambio di idee e di informazioni.

Per l’occasione sarà organizzato il Free Zone Show, un evento spettacolare che animerà 4 luoghi di aggregazione della città, dalle quali 4 musicisti con 4 strumenti diversi si esibiranno in un unico concerto in streaming, grazie alla connessione wi fi.

evento di lancio del wi fi Eboli

evento di lancio del wi fi Eboli

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLIÈ iniziato il countdown – si legge nella nota inviata dall’Ufficio stampa del Comune di Eboli con la quale si preannuncia – che per il 21 giugno 2014, verrà lanciata ufficialmente la rete wifi pubblica e gratuita del Comune di Eboli.

Eboli Wifi Free  spiega Martino Melchionda, Sindaco di Eboli –  è una rete di connessione all’avanguardia, tra le più avanzate d’Italia, che consente a tutti i cittadini di collegarsi al web e che, nel corso del tempo, potrà avere un ampliamento pressoché illimitato della sua estensione e delle sue applicazioni.

Ciascun cittadino potrà usufruire degli innumerevoli vantaggi di questa tecnologia, capace di annullare in tempo reale le distanze e creare nuove opportunità di crescita e di sviluppo.

Questo è il segno di una città che cresce, che coglie le opportunità offerte dalle più avanzate tecnologie. Eboli diventa 2.0, una vera e propria agorà virtuale per lo scambio di idee e di informazioni”.

Il progettospiega l’assessore alla Comunicazione Ilario Massarelliprevede una copertura massiccia del territorio comunale, che va dal centro cittadino, con i suoi principali luoghi di aggregazione, fino alle aree periferiche.

La tecnologia è tra le più avanzate: contemporaneamente, nell’intera città, potranno usufruire del servizio circa 1000 cittadini. Una infrastruttura importante da cui far partire il processo di digitalizzazione della Città e l’introduzione di servizi interattivi all’avanguardia”.

Per questa occasione l’Amministrazione Comunale ha organizzato il Free Zone Show, un evento spettacolare che animerà 4 luoghi di aggregazione della cittadina: Piazza della Repubblica, Santa Cecilia (Centro Sportivo Spartacus), Rione Paterno (parco giochi) e Piazza Porta Dogana.

A partire dalle ore 16.30 della giornata di sabato, sarà possibile partecipare a momenti di intrattenimento e svago che coinvolgeranno le quattro location, per arrivare a fine serata alla Wireless Jam Session, una performance musicale ideata e progettata per mostrare le potenzialità e le possibilità offerte dalla connessione wireless. Un concerto in streaming, la band non sarà nello stesso posto, a suonare saranno quattro musicisti, collocati ciascuno in una delle quattro piazze in cui si svolgerà l’evento. Ognuno suonerà il proprio strumento, e la musica si unirà in un’unica melodia grazie alla connessione wi fi.

A seguire, la Città di Eboli celebrerà la festa della musica con “Luigi Snichelotto ars musica ensemble” che si esibirà nello spettacolo “Narrazione musicante”.

A riguardo interviene l’assessore alla Cultura Liberato Martucciello: Celebreremo, insieme all’avvento del wi fi, anche la festa della musica e lo faremo nella nostra centralissima piazza e con la coinvolgente musica di Luigi Snichelotto: uno spettacolo accattivante ed originale, soul e Jazz che si pone, tra l’altro, anche la finalità di far conoscere la storia e le origini della tradizione campana”.

L’accesso alla rete pubblica avviene tramite captive portal: Il cittadino che entra in area di copertura viene avvisato dal proprio apparato mobile della presenza di una rete wifi pubblica. A colui che è interessato al servizio e accetta di connettersi alla rete, dopo l’avvenuta procedura di autenticazione, viene proposta una finestra di login dove potrà inserirà il nome utente e la password che il sistema avrà generato e spedito via SMS in tempo reale sul telefonino dell’utente.

Durante l’evento sarà presente lo staff che guiderà i cittadini durante la procedura di accesso alla rete wifi, dando informazioni relative ai servizi offerti.

Presente anche un info point per dimostrare ai cittadini le innumerevoli potenzialità dell’app EBAD che, attraverso le immagini dell’archivio fotografico comunale, offre la possibilità di fare un’eccezionale esperienza di viaggio nella storia di luoghi, famiglie, abitudini e tradizioni del territorio. Previste anche visite guidate nel centro storico.

…………………………………..  …  ………………………………….

Eboli, 19 giugno 2014

13 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. La vittoria della buona politica,di quella che con maturità si coagula al di là delle differenze di appartenenza,per realizzare progressi auspicati collettivi e risparmi generali.
    Ad oggi la nostra cittadina potrà ben dire, di essere all’avanguardia, ed il consiglio comunale tutto,di concerto alla giunta,potrà e dovrà rallegrarsene.

  2. Quello che in ogni paese civile è normalità, nel nostro è un evento al quale dedicare manifesti, conferenze stampa, dichiarazioni roboanti.
    Se voi vi accontentate di questi proclami pre elettorali da quattro soldi io no!
    La vera politica è quella capace di guardare avanti, qualla di ampio respiro.
    Dopo 9 anni (dico 9 anni) di paralisi assoluta questi nel giro di pochi mesi si vegliano e ci vogliono far credere di essere il nuovo?
    Ma lo vadano a dire a quei quattro fessi che si ammoccano le loro “balle” !!

  3. quanta dietrologia,sfido a trovarmi cittadine meridionali col wi-fi gratuito!
    ..e poi nonostante i problemi eboli ha strutture sportive pubbliche da grande citta presidi di compagnia delle forze dell’ordine,un ospedale e tre poliambulatori + un centro di igiene mentale,tiro a segno nazionale,carcere,struttura di recupero per tossicodipendenti,tantissime scuole l’agenzia delle entrate,conserva la giustizia di prossimità col giudice di pace,collocament,.centr. comm. outlet ipermercati,cliniche private,e fra un po un centro direzionale nella ex pezzullo..etc.
    è vero si è è perso smalto,ma sparlare sempre e solo del proprio orticello,pensado che quello limitrofo sia l’eden lo trovo puerile,questa mentalità deve uscire dalla cittadina nostra, altrimenti rimaniamo provinciali nel senso più deleterio!

  4. Questi figuri cercano persone come te, caro Marco. Sei tropo intelligenteb per capire che il mio pessimismo nasce dallo sdegno di chi vorrebbe il meglio per questo paese ed invece è costretto ad accontentarsi dei mediocri (con qualche eccezione, che pure c’è).
    Il tuo elenco non significa che siamo un paese all’avanguardia. Non ha senso avere le cose se non siamo capaci di farle funzionare al meglio.
    Se la qualità della vita degli ebolitani sia a livelli bassissimi, se hanno difficoltà ad approcciarsi con l’apparato pubblico qualcosa vuò pyur dire qualcosa.
    Nessun pessimismo ma sicuramente molta speranza

  5. Rectius: è a livelli bassissimi. Scusate

  6. certamente la tua posizione è degna di nota,ma se non avessimo avuto l’elenco di strutture da me sciorinato ce ne saremmo lagnati,le abbiamo e ce ne lagniamo lo stesso.
    io conosco città ben più grandi di eboli,dell’hinterland napoletano,a confronto noi siamo la sylicon valley credimi,paesoni dormitorio,dove ci sono solo bar e sale giochi e qualche scuola,a confronto non possiamo far altro che ritenerci fortunati,nella sfortuna di stanziare al sud e in questa italia decadente di inizio millennio.

  7. a tutti i detrattori di martino, piagginari compresi (mimì, cocò ec…ò c….) un’altra mazzata politica!! e mò cosa diranno per scardinare MARTINO IL GRANDE??

  8. Wifi,riqualificazione area Pezzullo,la zona Cesarini di Martino,un legato vittorioso per il Pd,e poi il complesso della cada de pellegrino,posti di lavoro,dunque voti 😉

  9. …@.. ca accett fu cumpar si taglia il ferro…..
    ….@…avvelenata mi meravigio della poca memoria , dimentichi le strade asfaltate l’apertura di fabb .di polli ed ancora illluminazioni pubb. di strade aperture di centri ..commerciali , inserimento di personale,cambi vertici pubbl x non parlare della sanità degli accordi con la d.gen. ……smantellamento smobilitazione svendita del P.O…. alle comiche di lunedì 23/6/2014…..preferisco cento volte mimi’ coco’ e c. u c….
    ca omm ommunichio e xxx xxxxx…

    ….@ …
    X il sig. Naponiello chiedi al sig Del Mese il mio cellulare…e contestualmente trova pure i due padrini
    …@..
    Sig del mese massimo se ritieni utile sei autorizzato a fornire il mio cellulare solo al sig Naponiello….

    • Per Pietro il Grande,
      non esageriamo. Immagino che la trovata del duello sia uno scherzo, anche perché persone come voi non sarebbero capaci di fare del male ad una mosca figuriamoci il resto.
      Riguardo alla scelta di usare un nickname spetta solo a chi lo utilizza e non ad altri renderlo pubblico, tranne che non vi siano altre motivazioni che riguarderebbero denunce e via di seguito.
      Nel nostro caso se vuoi rivelare le tue generalità, fallo e basta, parzialmente non serve a nessuno, credo invece che più pensare a chi dice determinate cose è indispensabile pensare a cosa si dice e seguire e dare giudizi per quello che si esprime.

    • TI CHIEDO VENIA ADMINI

      Pietro il “pseudo” grande:

      semplicemente firmati e basta e non fare il guitto di periferia!
      Noto sui “socials” che ci sono troppi bulli da tastiera,e pochi uomini reali, una fenomenologia preoccupante,dunque,cerca di avere rispetto per le opinioni altrui per non giungere a conclusioni inadeguatamente affrettate.

      N.B.
      DETTO TRA NOI LA TUA SPARATA,MI HA FATTO SORRIDERE PRIMA DEL CAFFE’ QUOTIDIANO, E AGEVOLATO xx xx xx xxxxxxx…TI RINGRAZIO!

  10. HO VISTO UNA MACCHINA VUOTA FERMARSI DAVANTI IL PALAZZO DI CITTA’…NE E’ SCESO IL SINDACO..
    UN SINDACO EVANESCENTE COME LA SUA COPERTURA WI-FI,SOLO UNA PROPAGANDA DEL FARE,POCO E MALE.
    SOLDI SPRECATI SEGNALE ECTOPLASMATICO,SOLDI PP PER ORA SPRECATI.
    GRAZIE

  11. wi-fi,se ci sei batti un colpo.
    l’unico colpo è alla rimanente credibilità di chi ci governa.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente