Il Consiglio approva la Variante del Centro Polifunzionale dei SS. Cosma e Damiano.

Il Consiglio comunale approva la Variante al Piano per la realizzazione del Centro Polifunzionale dei SS. Cosma e Damiano.

Il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: “Garantita la pubblica utilità della struttura”. Cardiello e Busillo (FI): Al peggio non c’é mai fine per quella che è la peggiore Amministrazione che ha mai avuto Eboli.

Centro Polifunzionale SS Cosma e Damiano.

Centro Polifunzionale SS Cosma e Damiano.

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Con 18 voti a favore, 3 contrari e 9 assenti, il Consiglio Comunale di Eboli ha approvato la delibera di presa d’atto della variante per la costruzione del Centro polifunzionale dei SS. Cosma e Damiano.

Si tratta di un progetto ammesso a finanziamento dalla Regione Campania e presentato dal Comune di Eboli nell’ambito del “POR Campania FESR 2007-2013: iniziative di accelerazione della spesa”.

La delibera approvata dall’assise ha accolto un emendamento presentato dal Sindaco Melchionda, che assicura il mantenimento della funzione pubblica del centro polifunzionale, rimettendo alla prossima amministrazione la decisione in merito alla sua gestione.

Martino Melchionda-

Martino Melchionda-

A riguardo interviene il primo cittadino Martino Melchionda: “Abbiamo approvato un progetto importante, che rappresenta un arricchimento del patrimonio della nostra Città. Esso nasce da una vecchia idea del rettore del santuario, che, in parte, abbiamo raccolto e tradotto in un progetto dell’Amministrazione Comunale.

Il centro polifunzionale dei SS. Cosma e Damiano è per questa Amministrazione un’opera pubblica che avrà funzioni pubbliche, oltre che di carattere turistico e di accoglienza.

Vorrei anche ricordare che si tratta di un’opera che ha raccolto, in sede non di presa d’atto del provvedimento, ma in sede di variante urbanistica nel 2011, cioè nel momento più delicato, il parere favorevole dell’unanimità dei presenti.

Con la delibera, e in particolare con l’emendamento di ieri sera, noi abbiamo deciso di costruire un centro pubblico di aggregazione e di accoglienza, e garantito per il futuro una sua gestione pubblica attraverso i procedimenti previsti dalla legge, scongiurando, dunque, qualsiasi tipo di uso speculativo. Spetterà, poi, alla prossima amministrazione la decisione in merito alla sua gestione.

In ultimo, un ringraziamento va al comitato ‘Arco dei 13’, che ha stimolato un dibattito ed anche una diversificazione delle posizioni. Evidentemente, se così non fosse stato, avremmo approvato senza alcun distinguo la presa d’atto oggetto della discussione di ieri sera, mentre, invece, alcuni hanno ritenuto, nel tempo, di sfilarsi dalla decisione assunta nel 2011”.

“Il progettospiega l’assessore ai Lavori Pubblici Dino Normaè perfettamente inserito nel contesto storico e ambientale del nostro centro storico, e durante l’esecuzione dei lavori presteremo la massima attenzione rispetto al tipo di materiali che verranno adoperati e al pieno rispetto delle caratteristiche architettoniche della struttura, in perfetta armonia con il resto degli edifici di gran pregio che popolano il borgo antico.

Garantita, dunque, la qualità e la validità del progetto che si inserisce, in maniera ottimale, nel contesto complessivo. Un ringraziamento va anche agli uffici dell’Ente, al lavoro negli ultimi mesi con diverse procedure di gare e numerose progettualità”.

Vito-Busillo-Damiano-Cardiello

Vito-Busillo-Damiano-Cardiello

Per la gestione del Centro polifunzionale SS Cosma e Damiano scrivono i Consiglieri comunali Vito Busillo e Damiano Cardiello di Forza Italia, riferendosi alla maggioranza Melchionda – Hanno votato contro la trasparenza amministrativa. – e si chiedono – C’è qualcosa da nascondere?

Al peggio non c’è limite  per il gruppo consiliare di Forza Italia, per quella che sarebbe la peggiore amministrazione della storia di Eboli e continuano – Mai avrebbero pensato i cittadini che la maggioranza,ieri sera in consiglio comunale, avesse votato contro il nostro emendamento inerente la gestione del Centro Polifunzionale dei SS Cosma e Damiano. Un’opera finanziata dalla Regione Campania, per un importo di circa 6.000.000€, con gara in corso e che presto vedrà l’apertura del cantiere (salvo sorprese del Tar Salerno).

Hanno avuto il barbaro coraggio di calpestare quello che dovrebbe essere, invece, un pilasto della azione amministrativa. Hanno detto NO all’affidamento della gestione della struttura mediante gara ad evidenza pubblica. Perchè? C’è qualcosa da nascondere?

Eppure quell’emendamento non fa altro che rafforzare l’azione dell’amministrazione e va incontro al Codice degli appalti, oltre che alle normative comunitarie. A settembre voteranno il regolamento per i beni patrimoniali dell’Ente che recepisce la stessa norma. Una figura grottesca, tanto è vero che la maggioranza si è spaccata (api ha votato a favore). Hanno umiliato profondamente il consiglio comunale, rigettando un indirizzo amministrativo prima che politico.
Farebbero bene a mettersi vergogna”.

Eboli, 2 agosto 2014

116 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Aino,tu sei il classico modaiolo di beaches di Campolongo,anche se mare e spiaggia sono inquinati,una rete da pallavolo vecchia,casse in distorsione,con aggiunta snack ed abbeveraggio che da di hard discount,ma pur di sembrare apparire,parli straparli,senza dire nulla,come molti scansafatiche paesani.
    Snell,zu House

    • mai frequentato campolongo beach, se non per cercare di dare una sistemata ad un posto divenuto terra di nessuno,dove si trova un edificio della guardia forestale dismesso dove vige la legge del piu’ forte a prescindere da regole e buon senso. I discount hanno per te una valenza cosi’ negativa?
      Ma dimmi un po’ anche tu vai al maximo? Vai a gonfie vele?

      Scansafatiche ehm scusa potresti dirmi dove si trova all’interno del vocabolario, dovresti saperlo bene : )

  2. AINO LAINE,SI VEDONO GIA’ I PRIMI LAVORI DEL prossimo RIQUALIFICAMENTO DEL LITORALE,LO VEDO OGNI SERA,E FRA POCO ANCHE LE VARIE OPERE IN EBOLI,MI SPIACE PER TE MA
    CIAO N’VIDIOSI!!!!!

    • Forse siete un po’ tutti duri di comprendonio. Partendo dal presupposto che alcune opere, a mio (e non solo) parere fossero decontestualizzate, io, come molti altri siamo i primi a volere uno sviluppo del paese (ammmesso che ci sia realmente). Il problema e’ che molte opere non vengono terminate e lasciate a impregnarsi di tempo perso e precipitazioni non solo meteorologiche. Siete una banda di troll ben organizzata. Sempre vi aspetto…

  3. Aino ti qualifichi sempre in BASSO,ti consiglio:CAMBIA PASSO,ma nel cazzeggio sei uno SPASSO!

  4. Critica coscienza questo blog puo’ farne a meno della tua presenza,di clown e gente senza testa ne ha abbastanza chi con le mani in mano non resta. Yo Yo..:)

  5. non vediamo l’ora di inviare i curricula,siamo ben lieti che si possa ricominciare a parlare di lavoro in una città ed in un sud dove questa manca..
    noi siamo dei giovani seri e di buona volontà che di certo prima di un sano divertimento vediamo come guadagnarcelo,la movida ebolitana e i loro attori difensori,non sono il nostro modello,spero che lo sia anche per altri!

    • tantissimi auguri,spero presto possiate trovare un lavoro (?!). Altro che quegli scansafatiche movidiani che fanno uso di stupefacenti e fanno risse.Cosi’ si fa 😉

    • AINO,ti considero il perfetto terminale di questo mio intervento,non in linea precisa coi tuoi vaneggiamenti vs il progetto concertato tra regione e comune,che tu tanto avversi,ma in simbiosi col tuo buffo stigma comportamentale!

      MOVIDAIOLI 2014 L THE NEXT GENERATION

      Il bollettino dell’estate ad alto tasso alcolico risparmia ben poche località,Alcol senza limiti e risse frequenti: da Nord a Sud provvedimenti sul saturday night molesto
      Da Santa Margherita Ligure a Pozzallo, da Gallipoli all’Isola d’Elba: dopo un agosto di proteste, si moltiplicano le iniziative di residenti e amministratori comunali per combattere il fenomeno dello sballo per giovani e meno.
      E i dati dicono che gli italiani ormai bevono quasi esclusivamente nel weekend, ma a livelli del Nord Europa.
      Comprendo che se hai giovani non dai una prospettiva per il futuro è chiaro che poi l’ozio diventa il padre dei vizi, senza fare inutili moralismi nei tempi dell’adolescenza della mia generazione tra una stupidata e l’altra poi tutti abbiamo trovato un’occupazione/passione che ci ha impegnato e dato una dimensione.

      Ripartire dalla scuola,e dalle famiglie

      Questo e lo specchio dell’Italia oggi, i giovani al posto di lottare per i loro diritti si attaccano alla bottiglia…..So Nice,GO ITALY.
      Ricordiamoci che:lo stato non può educare milioni di giovani può solo punire se fanno reati,ergo,la famiglia deve avere la forza di dire no ad alcune richieste dei figli e far capire loro che bisogna fare sacrifici per ottenere quello che si vuole. comunque resta un problema gravissimo.
      ti auguro la temperanza:
      La moderazione è l’unica regola per una vita salutare. Questo significa moderazione in tutte le cose salutari.
      HerbertShelton

    • Marco i miei (presunti) vaneggiamenti sono suffragati da argomentazioni, cose per voi oscure e lontane da ogni logica. Ma vabbe’ ormai sono abituato a “sfarfallamenti” (cit. penultimo consiglioo comunale) di ogni sorta. Il tuo intervento e’ (come la maggior parte degli pseudoprogressisti ebolitani) fuori luogo e del tutto privo di fondamento. Ma ripeto,se ve piace cosi’.

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente