Convegno a Capaccio Paestum: Dieta Mediterranea “Modello alimentare ecosostenibile”

Sabato 24 gennaio 2015, ore 10.00, Hotel Esplanade di Paestum, Convegno: Dieta Mediterranea “Modello alimentare ecosostenibile per il futuro del nostro Pianeta”.

“La Dieta Mediterranea è il più antico racconto del percorso della storia dell’uomo e del suo rapporto con la terra ed il proprio ambiente”. Il Convegno avrà come testimonial il Prof. Jeremiah Stamler e sarà l’occasione per l’assegnazione del 1° Premio Rotary “Dieta Mediterranea Ecosostenibile”.

.

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

CAPACCIO PAESTUM – Si terrà sabato 24 gennaio 2015, a partire dalle ore 10.00, presso l’Hotel Esplanade di Paestum organizzato dal Rotary Club International Distretto 2100, il Convegno dal tema DIETA MEDITERRANEA “Modello alimentare ecosostenibile per il futuro del nostro Pianeta.

Hanno aderito all’iniziativa: il Comune di Capaccio Paestum; i Rotary Club di Paestum centenario, Vallo della Lucania Cilento, Battipaglia Valle del Sele, Roccadaspide Valle del Calore, Eboli, Sapri Policastro; l’Associazione per la Dieta Mediterranea di Paestum; La Fondazione Gianbattista Vico; L’Associazione Dieta Mediterranea di Pioppi.

“La Dieta Mediterranea – campeggia sul depliant di invito al Convegno – è il più antico racconto del percorso della storia dell’uomo e del suo rapporto con la terra ed il proprio ambiente”. Per questo, la Dieta Mediterranea, è considerata come un “modello culturale“, uno “Stile di vita“, ed è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità, fino a poter diventare la risposta al grande quesito dell’Expo 2015 di MilanoCome nutrire il pianeta“. Ma anche un sistema che potrebbe difenderci dalla minaccia ambientale del mondo moderno industrializzato. Insomma, la dieta mediterranea è un modello alimentare sano equilibrato e rientra in quegli obiettivi che appunto si definiscono di assoluta sostenibilità, oltre che essere utile alla salute dell’uomo, e per esso utile anche alla “salute” del nostro pianeta. Un modello culturale e uno stile di vita che diventa, ponendo attenzione all’ambiente, anche una “filosofia” e una vera alternativa da contrapporre  ad uno stile di vita consumistico che prende la società moderna e che rende il pianeta e gli ambienti sociali in cui viviamo per nulla ecosostenibili.

Il Cilento e la dieta mediterranea come stile di vita saranno presenti all’Expo 2015, in programma dal 1 maggio al 31 Ottobre a Milano, sarà la Fondazione “Giambattista Vico” di Vatolla, unitamente alla Camera di Commercio di Salerno, al Gal Cilento Regeneratio, le banche di Credito cooperativo del territorio ed i comuni di Agropoli, Capaccio e Padula, con un proprio stand, dal 20 al 27 luglio 2015.

«In uno stand di oltre 50 mq – spiega Vincenzo Pepe presidente della Fondazione “Vico” – presenteremo ai tanti visitatori, il Cilento e la dieta mediterranea come cultura, come comunità emblematica, non solo quindi la biodiversità dal punto di vista sensoriale dei prodotti ma anche il comportamento e la cultura». Si mixeranno quindi il cibo e la cultura, dalla scuola filosofica eleatica a Giambattista Vico. Sarà allestito un percorso sensoriale con quattro eventi dedicati tutti al Cilento, a cui prenderanno parte testimonial importanti, della televisione e non solo. Chiuso il tavolo tecnico con gli enti pubblici che hanno già aderito si aprie agli enti privati, che vogliono unirsi e partecipare a questo evento mondiale, sfruttando questa grande occasione per promuovere e valorizzare i propri prodotti. Nell’occasione – conclude Pepe – sarà presentata anche la Guida Mondadori “I borghi del Cilento”, promossa tra l’altro dalla Fondazione “G. Vico” e dal Gal Cilento Regeneratio. La kermesse vedrà la partecipazione di tutti i paesi del mondo, e sarà l’ex senatore Alfonso Andria, dirigente dell’Ept di Salerno, che coordinerà i quattro eventi, i quali saranno per lo più dedicati a giornalisti ed imprenditori internazionali».

Parteciperanno al Convegno, moderato dal Dr Gerardo Siano, Chirurgo Oncologico AOU di Salerno e Presidente Associazione DM Paestum, oltre che il Prof. Jeremiah Stamler che farà da testimonial all’iniziativa: il Prof Giancarlo Spezie Governatore del Distretto 2100; il Sindaco di Capaccio Paestum Italo Voza; Marilena Montefusco Assessore Assessore di capaccio Paestum; Vincenzo Pepe della Fondazione Gianbattista Vico; Maria La Gloria, Associazione DM Pioppi; Pasquale Strazzullo, Università Federico II di Napoli; Simona Gianpaoli, Istituto Superiore Sanità; Francesco De Caro, Facoltà di Medicine Università di Salerno; Sergio Budillon, Università Partenope di Napoli; Mario Capunzo, Dipartimento di Medicina e Chirurgia Università di Salerno; Alessandro Notaro, Presidente Associazione DM Pioppi; al termine del quale vi sara una degustazione di piatti tipici e ricette della Dieta Mediterranea presentati dalla chef Giovanna Voria. Parteciperanno all’iniziativa gli allievi dell’IPSEOA “Ancel Keys” di Casalnuovo Cilento e l’IIS-IPSAR “Piranesi” di Capaccio Paestum.

.

Capaccio Paestum, 23 gennaio 2015

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. da non perdere.Interessantissimo,anzi vitale

  2. da non perdere,interessantissimo,anzi vitale.

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente