Forza Italia di Eboli è commissariata. Carfagna nomina Di Giorgio

La sezione di Eboli di Forza Italia è stata commissariata. il Segretario Merola defenestrato. I “dissidenti” esultano.

La coordinatrice provinciale Mara Carfagna nomina Domenico Di Giorgio Commissario. Avrà il Compito di rimettere a posto tutti i pezzi di FI e giungere ad una soluzione unitaria evitando il rischio di non assegnare a nessuno il simbolo. Cariello aspetta sornione.

Damiano-Cardiello-Mara-Carfagna

Damiano-Cardiello-Mara-Carfagna

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Apprendiamo con grande soddisfazione – Scrive il gruppo dei “dissidenti” di Forza Italia rappresentati da Fabrizio Violante e Giancarlo Presutto, che ci comunica il Commissariamento del Circolo di Forza Italia di Eboli da parte dell’On. Mara Carfagna la decisione del coordinatore provinciale di commissariare la sede di Eboli, così accogliendo la nostra richiesta a seguito delle gravi violazioni delle norme statutarie da parte del segretario cittadino.

Sottolineiamo – proseguono i firmatari Violante e Presutto – il monito del coordinamento da noi denunciato sin dall’inizio di non partire da pur legittime ambizioni personali e di verificare la possibilità di andare lo steccato del partito coinvolgendo quante piu forze possibili intorno ad un progetto vincente.

Domenico-Di-Giorgio-

Domenico-Di-Giorgio-

Tali linee guida del coordinamento provinciale – spiegano i “dissidenti” ebolitani di FI – sono state e sono quelle messe in atto dal ns gruppo ed individuate secondo le regole democratiche all’interno del partito. Ci rammarica la notizia che la nostra città con quasi 40.000 abitanti corre il rischio di non essere rappresentata nella prossima campagna elettorale dal simbolo di forza italia.

Siamo certi – aggiugono – che con la nomina quale commissario di Mimmo Di Giorgio, persona equilibrata e giusta, si possa trovare al piu presto una soluzione unitaria o almeno quanto più condivisa da almeno due gruppi.

A tal proposito – concludono Fabrizio Violante e Giancarlo Presutto a nome dei “Dissidenti” di FI di Eboli – si coglie l’occasione,visto il suggerimento lanciato da parte del ns coordinatore, di invitare l”area di Vito Busillo a confermare il contenuto dell’intesa già sottoscritta nell’ultima riunione che stabiliva un passo indietro di Damiano Cardiello e di condividere l’adesione del ns partito al grande progetto unitario dell’alleanza di centro destra, l’unica alternativa possibile alla sinistra rappresentata dal pd e cioè dal partito che ha distrutto economicamente la ns città.

Conferenza stampa-Dissidenti-FI-Palladino-Marchesano-Presutto-Violante-Benincasa

Conferenza stampa-Dissidenti-FI-Palladino-Marchesano-Presutto-Violante-Benincasa

La notizia è sicuramente sensazionele, di quelle che lasciano il segno e che è destinata a stravolgere ogni cosa ed ogni strategia. Il Commissariamento del Circolo di Forza Italia di Eboli e conseguentemente del Segretario cittadino Gianluigi Merola, mette tutto in discussione. Forza Italia è intervenuta prima che fosse troppo tardi e non fosse più praticabile nessuna soluzione. Intanto nei giorni scorsi sia Damiano Cardiello che Massimo Cariello, i due contendenti alla candidatura a Sindaco di Eboli della destra cittadina, hanno continuato nella loro marcia politico-elettorale, il primo con l’affissione di Manifesti 3×6 tematici, l’altro con la presentazione del programma e l’annunciazione di un comizio pubblico che terrà domenica 15 marzo in Piazza della Repubblica.

Per il momento i “dissidenti” segnano a loro favore un punto importantissimo, cosa accadrà nelle prossime ore? I canali diplomatici sono aperti? Cosa faranno i Cardiello’s? Aspetteranno, andranno avanti o si fermeranno? Cariello aspetta sornione.

 Eboli, 6 marzo 2015

14 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. mettere ordine è sempre salutare,l’elettore ama l’ordine

  2. A questo punto bene farà Cardiello a prendere atto della decisione e di aderire al progetto di unità e nn continuare la sua corsa solitaria e familiare che danneggia il cdx. Di Giorgio dovrà rispettare la base del partito e la decisione di andare uniti

    • i cardiello non si metteranno mai in riga con cariello, sarebbe la loro fine!
      cronaca di una sconfitta primaverile annunciata!

  3. Ora di Giorgio sappia ascoltare la base e faccia fare dietrofront a Cardiello. La gente vuole unità e alleanza di cdx e faccia fare dietro front a Cardiello. Noi ebolitani vogliamo forza Italia con la coalizione con i fratelli e npsi

  4. Finalmente finiranno le beghe interne e si avrà l unità del cdx con cariello candidato sindaco. Gli ebolitani vogliono l unità e nn personalismi

  5. la destra vuol continuare a perdere, dopo venti anni di centro-sinistra, nenache l’ombra di una logica unità.
    ed il PD ringrazia!

  6. il polo delle libertà, anzi in libertà =
    candidati innumerevoli:

    cardiello cariello pansa busillo e la componente destrina del m5stelle con venosi che ha il genero tra i disiidenti fi, tutta da ridere, un zelig tafazzesco che sa di grottesco!

    cariello sconfitta numero due,il popolo non sarà trattato da bue 😉

  7. UNA COSA EE’ CERTA ORAMAI DA UN QUADRO COSI SCONSOLANTE:
    IL CENTRO DESTRA SI RIPROPONGA LAVORANDO DA OGGI X IL 2025, CON NOMI NUOVI, CHE DI ODIERNO NON HANNO NULLA A CHE FARE!

  8. …. TUTTI I NODI ..VENGONO AL PETTINE…., spero che DI GIORGIO sia venuto da commissario senza preventive imbeccate dall’alto…mi riferisco ad un eventuale accordo nelle aule parlamentari e minacce eventuali di fughe da “Fitto”…, A noi di Eboli, nell’interesse della (NOSTRA) citta’. non vorremmo che per questioni politiche dall’alto, dovremmo abbandonare il partito che fin qui ci ha MORTIFICATO con queste ” schifezze” fatte fino ad oggi non votandolo,”costringendoci” a scegliere altre liste….., finalmente avremo il (vero) candidato sindaco che ha dato dimostrazioni di “serieta” e affetto verso la NOSTRA citta’ (MASSIMO CARIELLO) … che da assessore provinciale ha prodotto per Eboli ..lavoro e benefici, contrastato in malo modo dalle precedenti amministrazioni di “sx”, allora voteremo il simbolo di F.I. con M. CARIELLO SINDACO .

  9. iniziare una campagna elettorale con il principale partito di opposizione commissariato è un pessimo viatico, cronaca di una sconfitta annunciata.

  10. Come si evince dall’evolversi della situazione interna a Forza Italia non possiamo non notare che da un lato abbiamo il figlio di un senatore che, facendo fughe in avanti contro il volere di un direttivo, testimonia la sua arroganza e presunzione pensando solo agli interessi personali; dall’altro lato un gruppo di persone libere che credono davvero nel partito e nell’unità del centrodestra, per vincere.
    I “dissedenti”, in questa fase, non devono mollare e andare avanti fino in fondo; viceversa, se dovessero allentare la presa, farebbero il gioco di Cardiello che appartiene vecchia politica di palazzo (dedita solo a perseguire interessi personali), visto che in 20 anni non ha fatto nulla per la nostra cara città.

  11. damiano non mollare, sei una persona che merita la chance, tieni duro ed avrai le tue giuste oltre che meritatissime soddisfazioni, un abbraccio.

  12. grazie ai “dissidenti” il centrosinistra vincerà di nuovo le elezioni comunali ad eboli, complimenti !! appuntamento al 2020.

  13. Vedo, con ribrezzo, che molti di sinistra fanno la corte a Cardiello come fecero i comunisti con Gianfranco Fini… si è vista la fine che ha fatto quel soggetto.
    Detto questo, posso solo dire che bisogna porsi degli interrogativi: cosa hanno fatto e prodotto i Cardiello in 20 anni per Eboli??? Cosa hanno fatto i vari Cuomo, Sgroia, Cicia, Lavorgna, ecc ecc. per Eboli???
    Tutti questi soggettoni, figli della vecchia politica di intrallazzi, vorrebbero acquistare una nuova verginità, illudendo la gente?
    Appena avete delle risposte fatemelo sapere…

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente