Sinistra e Libertà sul Centro sinistra e le elezioni ad Eboli

Sinistra e Libertà da una parte chiede l’unità della sinistra dall’altra pone veti e condizioni.

La sinistra meriterebbe l’opposizione, ma il paese non si merita la Destra.

Rosania Melchionda

Rosania Melchionda

EBOLI – Riceviamo e pubblichiamo il seguente documento di Sinistra Ecologia e Libertà sulle vicende politiche e sulle posizioni dei vari attori della Sinistra Ebolitana. Il documento parte sempre ed esclusivamente da individuare responsabilità politiche verso il PD e verso la Federazione della Sinistra, per intenderci verso Martino Melchionda e Massimo Cariello. Responsabilità che sarebbero individuabili nella cattiva amministrazione e quelle di non voler adoperare una sorta di discontinuità rispetto al passato. Sempre per intenderci, per discontinuità si intenderebbe una non candidatura di Melchionda.

Come abbastanza attento osservatore politico mi risulta pressoché impossibile che si possa giungere ad una ricomposizione del così detto tavolo di centro sinistra, poiché si chiederebbe un passo indietro oltre che di Melchionda anche di Cariello e dello stesso Rosania e al momento sia Cariello che Rosania sono gli unici ad avere iniziato una campagna elettorale isolata, Melchionda è ancora bloccato da altre aspirazioni, molto più preoccupanti e tenebrose dello stesso Melchionda, che a quanto pare nessuno dei due vorrebbe , in quel caso, nemmeno dialogarci.

La discontinuità verso chi? Gli ultimi cinque anni di Amministrazione di Centro sinistra? E’ troppo corto il periodo, bisognerebbe effettuare una discontinuità rispetto agli ultimi 14 anni di Amministrazione di sinistra, che manco a dirlo ha visto come protagonista assoluto sia Gerardo Rosania che lo stesso Cariello, e quelli che poi hanno sostenuto nei DS Melchionda, includendo anche Damiano Capaccio e molti altri minori. Insomma, nessuno è escluso, specie quelli che ora blaterano di più in cerca di nuove verginità.

Questa città meriterebbe una vera discontinuità, si, ma dall’intera Sinistra. Purtroppo quello che è avvenuto alla Provincia di Salerno deve far riflettere tutti questi ostinati e presuntuosi uomini di sinistra. Questa Città purtroppo, non ha una destra consapevole e all’altezza del compito e capace di amministrarla. Non riesce a fare nemmeno l’opposizione, riesce appena a farfugliare un minimo di programma e non riesce a infondere un minimo di fiducia nell’elettorato che pure ha, e che si vede costretto di volta in volta a fare una scelta diversa, magari da quella che vorrebbe fare, e puntualmente finisce per non riconoscersi in quella sua classe politica e vota il meno peggio.

Quel meno peggio è stata in questi ultimi anni la sinistra. Quel meno peggio è comunque peggio e ha interessato anche gli elettori di sinistra, per niente contenti delle politiche messe in atto da uomini che si sono allontanati mille miglia da quelli che vorrebbero.

Per assurdo, la sinistra meriterebbe di andare all’opposizione ma la Città non si meriterebbe la Destra.

……………  …  ………………

da Sinistra Ecologista e Libertà

Il centro sinistra e le elezioni ad Eboli

Leggiamo con perplessità le dichiarazioni che i dirigenti ebolitani della Federazione della Sinistra hanno rilasciato l’altro giorno e che si possono così riassumere: “noi siamo autonomi, abbiamo individuato un nostro candidato a Sindaco, faccia un passo indietro il PD (colpevole di tutti i mali di questi ultimi cinque anni di amministrazione), faccia un passo indietro Rosania (e qui non è chiaro perché si rivolgano ad un compagno e non al partito!), confluite sul nostro candidato e andiamo alle elezioni”.

Francamente ci sembrano dichiarazioni che, da un lato, denunciano una oggettiva difficoltà a motivare ed a giustificare quella coalizione (che non è chiaro a quali forze politiche ed a quali aree parla), dall’altra manifesta una lettura per lo meno singolare della situazione politica locale attuale.

Noi ci limitiamo ad osservare:

1)      Allo stato attuale le candidature che, ufficialmente, si richiamano al centro–sinistra che sono state presentate sono due:

  1. Quella che fa capo alla Federazione della Sinistra
  2. Quella dell’ex Sindaco che fa capo al PD

Pertanto noi constatiamo che ad Eboli il centro–sinistra si spacca innanzitutto per contrasti (non si capisce di quale natura, né i dirigenti della Federazione Comunista li vanno a chiarire!) fra i due maggiori corresponsabili dello sfascio amministrativo di questi cinque anni.

Noi abbiamo rappresentato l’opposizione in questo paese in questi anni!

2)      La rottura si consuma su qualcosa che non viene chiarito (a noi sa molto di scontri ed ambizioni personalistiche, cosa che non appartiene né alla storia né alla cultura della Sinistra!), né viene chiarito su cosa dovrebbe avvenire questa ricomposizione. C’è un terreno programmatico che viene proposto, sul quale stanno comparendo e scomparendo le coalizioni? Tanto per capirci, cosa ne pensano i compagni della Federazione della Sinistra sulla questione dei migranti nella Piana del Sele? E del disegno fisico della città? E della lotta all’abusivismo nella Piana e sulla costa? E sullo svincolo autostradale? Sull’affidamento dei lotti industriali ex art.17? Sulle privatizzazioni dei servizi, a partire dal cimitero?

3)      Le fughe in avanti, a noi sembra, sono quelle di chi si è autocandidato, al di fuori di un tavolo di confronto politico e programmatico. Ci si assuma per intero questa responsabilità!

4)      I compagni della Federazione della Sinistra si guardano bene dall’esercitare una antica e faticosa pratica, propria della Sinistra italiana: l’autocritica. Cosa significa discontinuità rispetto a questi ultimi cinque anni, se non si dice quali sono state le cose sbagliate, perché le si è avallate, perché allora andavano bene ed oggi no, e se quelle cose vanno riviste.

Sinistra Ecologia e Libertà – che si presenta come la forza che intende rappresentare i valori, la cultura della Sinistra, dell’ecologismo e del libertarismo in questa città – sta lavorando con grande serietà alla ricomposizione del centro–sinistra.

Senza lanciare ultimatum, senza fughe di candidati frutto di frenesia elettoralistica e sulla base di un programma,

  • Perché riteniamo che la discontinuità rispetto alla passata amministrazione, senza lanciare scomuniche, è la condizione per ricomporre un’area oggi lacerata. Per cui si corre il rischio di consegnare la città alla destra!
  • Perché il terreno di confronto e di diversificazione deve essere la proposta programmatica. Abbiamo predisposto, in uno straordinario processo di partecipazione, un programma che noi porteremo a quel tavolo per confrontarci con idee altrui (qualora ve ne fossero!).

Per fare ciò, riteniamo che i candidati a Sindaco che il centro–sinistra ha ufficializzato facciano un passo indietro (questo è amore per la città e questo è lavorare per la ricomposizione del centro–sinistra) e si costituisca un tavolo politico–programmatico su cui si ricerchi un candidato a Sindaco “altro” (fuori dagli schemi dei partiti), che possa essere sintesi di tutta la coalizione di centro–sinistra.

Nella trasparenza e nella chiarezza dei programmi.

Noi continueremo a lavorare su questo terreno, perché per noi l’unità del centro–sinistra è fondamentale; ma essa va costruita sulle cose che si intendono fare: sul disegno della città che si propone.

La Federazione della Sinistra vuole avventurarsi su percorsi solitari ed assumersi la responsabilità di spaccare, ad Eboli, il centro–sinistra in concomitanza con un appuntamento elettorale così importante come quello delle regionali?

Se ne assuma la responsabilità!

Il PD vuole continuare a rimanere ingessato nei suoi veti incrociati, che di fatto stanno immobilizzando la politica ebolitana, senza voler comprendere quanto sia gravato da irresponsabilità politica il non cogliere la necessità di discontinuità?

Se ne assuma per intero la responsabilità!

Sinistra Ecologia e Libertà continuerà a muoversi sulla strada dell’unità, ma al tempo stesso continuerà a scrivere in modo partecipato un programma per la città (ora si è aperta la discussione sulla rete), continuerà a predisporre le sue liste (stiamo lavorando alla seconda lista fatta da donne e uomini liberi, onesti e che nulla hanno a chiedere alla politica!). Allorquando valuteremo che non ci sono più le condizioni per questo lavoro, ufficializzeremo la nostra candidatura a Sindaco e avvieremo una grande campagna elettorale.

Sinistra Ecologia e Libertà

Circolo “La Sinistra” – Eboli

5 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. L’analisi introduttiva dei admin la sottoscrivo in pieno. L’assurdo è che la destra non è affidabile quindi andrà a finire che si rivoterà turandosi il naso ancora per la meno peggio Sinistra.

  2. Cariello, Rosania, meriterebbero un grande paliatone, per come hanno ridotto eboli. E adesso entrambi vorrebbero continuare nella loro oper di distruzione? Lasciate stare è meglio per tutti.

  3. COMUNICATO
    Ho riscontrato che alcuni si sono lasciati un poco andare. E’ il caso di evitare che le cose peggiorino.
    I forum che si aprono su ogni singolo argomento devono essere trattati con la serietà e la correttezza che non manca a nessuno di voi.
    E’ opportuno che gli interventi siano attinenti alle discussioni, che non siano offensivi, oltraggiosi, ingiuriosi, minacciosi e quanto altro possa procurare disagio a chicchessia. SE DOVESSE PERDURARE UN SIMILE ATTEGGIAMENTO, MI DISSOCIO IMMEDIATAMENTE E SARO’ COSTRETTO A FAR INTERVENIRE LA POLIZIA POSTALE.
    SE SI VUOLE FARE DELLE DENUNCE SPECIFICHE, E’ OPPORTUNO DOCUMENTARLE, MA NON INTENDO FARLE VEICOLARE ATTRAVERSO POLITICAdeMENTE. OGNUNO SI ASSUMA LE SUE RESPONSABILITA’
    Se POI, INVECE VOLETE FARE UNA DENUNCIA ALLORA DOVETE USCIRE DALL’ANONIMATO, MA E’ TUTTO UN’ALTRA COSA.
    IN OGNI CASO OCCORRE VI SIANO PROVE CERTE ED INEQUIVOCABOLI.

  4. da cittadina privata sono semplicemente nauseata nel vedere sempre le stesse facce e gli stessi propositi di certa gente di sinistra che non ha mai fatto NIENTE,anzi….ha ridotto Eboli una Fogna!!!!

  5. !5 anni di disastri…e ci dicono che Eboli non merita il centroestra. PROPRIO UN BEL CORAGGIO !!!

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente