Frane, smottamenti, la provincia cade a pezzi: Denuncia del FdI

Il territorio provinciale cade a pezzi, è abbandonato a se stesso tra frane e smottamenti.

La denuncia è del Coordinatore provinciale FdI Cuozzo, che attacca frontalmente il Presidente (fantasma) Canfora e il PD in vista delle prossime elezioni della “nuova” provincia.

Michele Cuozzo

Michele Cuozzo

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – «Il disastro della viabilità provinciale – Si legge in una nota politica di Michele Cuozzo Coordinatore Provinciale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale che lancia strali contro il Presidente della Provincia Giuseppe Canfora si abbatte anche sugli Alburni, il Presidente della Provincia, peggio di Attila, non risparmia alcun territorio. La strada Provinciale 12, chiusa ormai da un anno e mezzo,  per la caduti di massi all’altezza del Comune di Aquara impedisce (unitamente al disastro della intera rete stradale provinciale) la circolazione ed  il collegamento dell’ intero territorio degli Alburni, nel mentre un Presidente fantasma cerca, pretestuosamente, di scaricare la sua conclamata responsabilità sugli amministratori locali.

Quanto affermato, dallo stesso Canfora, al programma televisivo Agorà su RAI Tre, prosegue Cuozzo è sconcertante:  le Autorità comunali dovrebbero “certificare” la transitabilitá delle arterie provinciali. Poveri territori, abbandonati a se stessi da un presidente fantasma.

Anche gli Albumi, – aggiunge Cuozzo – pagano un prezzo altissimo in conseguenza della incapacità di governo di una Provincia e di un Presidente che è contro i territori della parte meridionale del salernitano: tagli ai trasporti, strade dissestate ed intransitabili, assistenza sanitaria diventata un lusso, sono  la conseguenza di una politica nemica dei territori e lantano dai bisogni della gente. Invitiamo le comunità e gli amministratori degli Alburni, del Cilento e della intera parte meridionale della Provincia a far fronte comune, per mandare a casa, in occasione delle prossime elezioni provinciali, questo inutile presidente della Provincia,  figlio di un PD che abbandona il territorio. – conclude il Coordinatore provinciale di FdI-An Michele CuozzoInsieme possiamo  impedire  altri due anni di scempio».

La nota politica di Michele Cuozzo Coordinatore Provinciale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale – mette in evidenza lo stato drammatico in cui versa tutto il territorio provinciale. Territorio abbandonato a se stesso e non solo da oggi.

Nulla è cambiato dalla gestione del presidente Edmondo Cirielli alla gestione di Antonio Iannone a quella della’attuale Presidente Giuseppe Canfora., o meglio è cambiato solo l’orientamento politico: le prime due di centro-destra; la terza di centrosinistra; ma da tutte e tre le amministrazioni i cittadini della provincia non hanno ricevuto un bel niente se non macerie e abbandono.

Cuozzo nell’accusare l’attuale presidente Canfora invoca un possibile ribaltamento di sorte auspicando, rivolgendosi ai cittadini, una sconfitta del centrosinistra. Purtroppo per Cuozzo e per noi, le elezioni provinciali sono del tipo “indirette“, pertanto i cittadini-elettori non hanno niente a che vedere con quel sistema, sistema, tra l’altro toglie e non aggiunge un diritto agli stessi.

Cuozzo quindi si rivolgerebbe ai così detti “grandi elettori“, che per l’elezione delle nuove Province sono i Consiglieri comunali, confermando ulteriormente, come gli elettori siano stati gabbati e come verrebbero ulteriormente gabbati ritrovandosi ancora le Province, che si sarebbero dovute sciogliere ma con il diritto di voto negato.

Salerno, 22 agosto 2016

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente